Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

HORECA

A San Valentino la seduzione passa dalla tavola: il 42% sceglie il ristorante di fiducia mentre chi tradisce…

Osservatorio Nestlé esplora i nuovi rituali

A San Valentino è un fiorire di prenotazioni di cene a due, un’occasione perfetta per rinsaldare un rapporto ma anche per manifestare la propria personalità a seconda di scelte che riguardano il locale e i piatti che ordineremo. Per i più attenti non si tratterà solo di romanticismo, quindi, ma anche di psicologia, che permetterà di individuare già a tavola, affinità o, al contrario, punti di divergenza di coppia sui quali riflettere. L’Osservatorio Nestlé, che dal 2009 osserva i cambiamenti di usi e costumi e le abitudini alimentari degli italiani con lo scopo di sensibilizzare su uno stile di vita salutare, ha esplorato i nuovi rituali di San Valentino che sfruttano il potere del cibo per conquistare chi ci sta di fronte. Il sondaggio rivela che il 42% sceglierà un locale a loro particolarmente caro, il 22% vuole fare colpo optando per un ristorante elegante, il 16% più semplicemente una pizzeria. Quasi nessuno sceglierà una Kebabberia o un Fast Food.

La cena di San Valentino e la scelta dei piatti non è banale: passa attraverso variabili come la seduzione, l’identità, la socializzazione e persino l’attitudine alla felicità, perché il primo incontro a cena può anche trasformarsi nell’ultimo. Anche per chi tradisce. Per questo, secondo il sondaggio dell’Osservatorio Nestlé, il 7% sceglie di incontrare il/la partner in un ristorante fuori porta e con pochi coperti per il timore di essere visti.

Cosa deve ordinare il/la partner per conquistarci? Per il 35% il piatto giusto è semplice e popolare, per il 19% basta una semplice Pizza, per il 16,4% ci vuole un piatto ricercato mentre, sperando di individuare l’anima gemella anche a tavola, il 13% risponde ‘Quello che mangio io’. Da non ordinare per non rischiare il flop, nell’ordine: kebab, fast food, piatti con aglio e cipolla

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

HORECA

Scegliere un buon ristorante in occasione delle festività natalizie può essere una valida alternativa ai pranzi in casa, spesso impegnativi da organizzare. Un’opzione che...

COMUNICAZIONE

 Il mondo della ristorazione rappresentato da FIPE-Confcommercio, raccontato e chiacchierato come pochi altri, ha deciso di concentrarsi sul tema della comunicazione e delle sue conseguenze, vista la crescente difficoltà del settore a comunicare ed essere comunicato nella maniera più adeguata, con significative conseguenze che spesso...

HORECA

“Io credo che sia una fase particolarmente positiva, dopo il periodo del significativo contrasto alla pandemia. Tra l’altro abbiamo prorogato la possibilità per gli...

HORECA

Presentato il primo Osservatorio sulla ristorazione commerciale in Italia nato dall’iniziativa Aigrim-Cncc e realizzato da Deloitte

HORECA

”Da giugno a settembre di quest’anno sei ristoranti su dieci hanno aumentato il proprio fatturato, con percentuali fino al 20%, rispetto all’estate 2022. Ciò...

-
Advertisement