Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

SOSTENIBILITÀ

Sperlari taglia la bolletta energetica del 35% con la cogenerazione

Sperlari taglia le bollette energetiche e le emissioni, grazie al nuovo impianto di cogenerazione da quasi 1.000 kW realizzato con Gesco Spa a Cremona.

Il nuovo impianto all’interno dello stabilimento di Cremona, dove si producono i celebri torroni e le caramelle Sperlari, è in grado di produrre in maniera combinata energia elettrica, vapore, acqua calda e acqua refrigerata, con un risparmio sui costi energetici dello stabilimento pari al 35%.

Risparmio che non comporta alcun immobilizzo di capitale per Sperlari, in quanto i costi di realizzazione sono interamente a carico di Gesco, la società di servizi energetici che ha realizzato l’impianto attraverso la formula Share to Save, un contratto di prestazione energetica potenziato. La formula prevede, come unico impegno a carico di Sperlari, il pagamento dell’energia effettivamente impiegata dallo stabilimento, con un risparmio garantito contrattualmente pari al 35% rispetto alle forniture di rete per gas ed elettricità.

Inoltre, la maggiore efficienza energetica del cogeneratore unita ad un piano parallelo di neutralizzazione delle relative emissioni di gas serra climalteranti, permetterà a Sperlari di abbattere di circa il 97% la carbon footprint connessa all’approvvigionamento dei vettori energetici dello stabilimento, riducendo la produzione annua di CO2 di circa 4.000 tonnellate, corrispondenti alla piantumazione di 1.320 alberi.

Il risparmio energetico e la sfida della sostenibilità sono due pilastri di lungo periodo nella strategia di sviluppo di Sperlari, spiega Marco Bagato, Operation director di Sperlari, e la crisi del gas ci permette di beneficiare da subito di questo intervento, rafforzando la nostra scelta di guardare al futuro in un’ottica di innovazione e miglioramento continuo della nostra impronta ambientale”.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Andrea Giannini, fondatore e Amministratore unico di Gesco, ha aggiunto: L’impianto Sperlari ci ha permesso di dare concretezza a un progetto di efficientamento energetico fortemente interconnesso ai principi cardine che stanno alla base del moderno concetto di sviluppo sostenibile. Un impianto realizzato interamente su misura per un’azienda che rappresenta un’eccellenza italiana nel mondo”.

Nel dettaglio, il nuovo impianto di cogenerazione realizzato da Gesco a Cremona permette a Sperlari di coprire il fabbisogno di energia elettrica all’89%, quello di energia termica in vapore e in acqua calda rispettivamente al 58 e al 99% e il fabbisogno di energia frigorifera al 90%.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

SOSTENIBILITÀ

Parmalat Educational, divisione di Parmalat e parte di Lactalis Italia ha decretato i vincitori del concorso didattico 2023/2024 “AVANZI CON GUSTO!” e, in occasione della fine dell’anno...

SOSTENIBILITÀ

Wonderful Pistachios&Almonds sta lanciando in questi giorni in Europa una nuova confezione in plastica riciclabile per la sua vasta gamma di prodotti a base...

SOSTENIBILITÀ

Too Good To Go, il più grande marketplace mondiale delle eccedenze alimentari, festeggia il primo anno di Box Dispensa, la soluzione nata per contrastare lo...

SOSTENIBILITÀ

Pam Panorama continua il suo impegno per la salvaguardia dell’ambiente: consapevole dell’importanza di proteggere il nostro pianeta per le generazioni future, la Storica Insegna...

SOSTENIBILITÀ

Un nuovo progetto di circolarità voluto e realizzato da Despar Nord (Aspiag Service S.r.l.), concessionaria dei marchi Despar, Eurospar e Interspar per il Triveneto,...

SOSTENIBILITÀ

Si rinnova anche quest’anno, l’appuntamento con l’European Innovation for Sustainability Summit (EIIS), giunto alla terza edizione, che si terrà a Palazzo Taverna a Roma, il...

-