Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

Gambero Rosso: risultati 2021 e ripresa attività di promozione internazionale solida base per la crescita

PAOLO CUCCIA AD GAMBERO ROSSO

Il Consiglio di Amministrazione di Gambero Rosso S.p.A., holding del Gruppo Gambero Rosso, leader nel settore wine travel food e quotata sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Growth Milan, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Paolo Cuccia, ha esaminato ed approvato il bilancio consolidato del Gruppo al 31 Dicembre 2021 ed il progetto di bilancio di esercizio della capogruppo Gambero Rosso S.p.A. al 31 Dicembre 2021, redatti ai sensi del Regolamento Emittenti Euronext Growth Milan ed in conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Eventi di rilievo dell’esercizio 2021

L’esercizio 2021 è stato ancora influenzato dagli effetti della pandemia Covid-19. In particolare, va sottolineato che le restrizioni alla circolazione delle persone e all’apertura degli esercizi della ristorazione, dell’ospitalità e del turismo hanno particolarmente e drammaticamente colpito a livello nazionale uno dei segmenti principali dell’economia italiana nel quale Gambero Rosso ha sviluppato una presenza distintiva e di successo. Inoltre, l’impossibilità degli spostamenti internazionali ha notevolmente ridotto, anche per l’esercizio 2021, la forte connotazione e la grande rilevanza di supporto all’export in cui il Gruppo primeggia.

In tempi caratterizzati da una crescente incertezza geopolitica, il Gruppo continua a monitorare attentamente la situazione, allineandosi alle indicazioni dei Governi dei Paesi in cui opera. 

 Nonostante il perdurare degli effetti del COVID-19, il Gruppo ha conseguito risultati positivi in tutti i settori ad eccezione della promozione internazionale che ha subito gli effetti delle restrizioni alla circolazione. Si sono comunque sfruttate tutte le finestre che le riaperture hanno consentito e si è registrata una positiva costante determinazione dei produttori a confermare non appena effettuabili gli eventi in programma e con l’inizio dell’anno 2022 sono ripresi tutti gli eventi in calendario. Complessivamente, si è avuto un incremento dei ricavi netti del Gruppo per euro 0,3 milioni rispetto all’esercizio precedente, con un conseguente impatto positivo in termini di EBITDA, cresciuto di circa euro 0,6 milioni. Il Gruppo continua a mostrare una solida struttura patrimoniale e finanziaria, che ha consentito, anche nel 2021, di non sacrificare gli investimenti nelle attività strategiche e nello sviluppo dei prodotti, che si mantengono in linea con quelli pre-Covid.  

 Contenuti e big data: Nel corso dell’anno il Gruppo ha provveduto ad aggiornare le guide: “Gelaterie d’Italia” presentata nel mese di marzo, “Oli d’Italia” presentata nel mese di aprile, “Sushi” la prima guida dedicata al Sol Levante, “Pane e panettieri” e “Street Food” presentate nel mese di giugno, il nuovo prodotto “Italia all’aria aperta” presentato nel mese di luglio.  Nell’ultimo trimestre dell’anno sono stati presentati gli annuari, “Vini d’Italia”, “Pizzerie d’Italia” e “Bar d’Italia” (nel mese di ottobre), “Berebene”, “Pasticceri & Pasticcerie”, “Roma e il meglio del Lazio”, “Ristoranti d’Italia” (nel mese di novembre). Inoltre, sono stati prodotti tre nuovi libri: “Franco Pepe la mia pizza autentica” pubblicato nel mese di settembre, “La grande pasticceria salata” pubblicato nel mese di novembre e “Del pane non butto via niente” del talent Peppe Guida pubblicato nel mese di dicembre.

Nel corso del 2021 il Gruppo ha proseguito la commercializzazione degli abbonamenti digitali, sotto il nome di Premium: il servizio di abbonamento che permette di accedere al database di tutti i contenuti prodotti da Gambero Rosso e pubblicati sulle tradizionali guide (Vini d’Italia, Ristoranti d’Italia, Bar d’Italia, ecc.) e alla versione digitale della rivista mensile. L’abbonamento è venduto nella formula mensile con rinnovo automatico, meccanismo che ha permesso la fidelizzazione dei clienti verso i servizi e i contenuti sulle piattaforme digitali.

 TV & Digital: Il settore digital nel corso dell’esercizio 2021 ha visto l’incremento della raccolta pubblicitaria nettamente superiore rispetto all’anno 2020. Le attività in campo televisivo sono state di grande importanza soprattutto per l’utilizzo dei contenuti della library televisiva su Sky canali 415 e 133 e su web internazionale. Nello specifico crescono le attività di product placement televisivo nonché le attività digital web.

Formazione: Nell’ambito della formazione sono proseguite le attività a distanza e, dopo i periodi di interruzione delle attività formative in presenza causa restrizioni Covid, soprattutto per gli appassionati, sono ripartite anche le attività erogate in aula. Nel corso dell’anno, in partnership con Universitas Mercatorum del Gruppo Pegaso, Ateneo Telematico leader per la formazione a distanza, è stata lanciata la piattaforma Gambero Rosso University, il primo progetto integrato di digital education della filiera agroalimentare, della ristorazione, della ospitalità e del turismo. Gambero Rosso University, la prima università online rivolta ai professionisti della filiera e a tutti coloro che desiderano entrare in questo mondo e migliorare le proprie competenze avvalendosi della migliore formazione a distanza e di consulenze personalizzate.

Promozione internazionale ed organizzazione di eventi: Nel 2021, le attività internazionali hanno subito una netta contrazione a seguito del perdurare delle limitazioni negli spostamenti e data l’impossibilità di poter riprendere a svolgere manifestazioni in presenza come ai livelli ante lockdown. Nell’anno 2020, invece, erano state organizzate le manifestazioni in presenza nel primo trimestre.

Partnership: nel corso del 2021, Gambero Rosso ha rinnovato alcuni importanti accordi con rilevanti partner commerciali ed ha lanciato alcuni nuovi progetti, tra i quali, il più importante, Top Italian Food. Il progetto nasce con l’obiettivo di favorire la conoscenza e la promozione delle eccellenze del Made in Italy nel mondo e rappresenta il mezzo per i prodotti dell’agroalimentare per favorire e sviluppare la crescita del fatturato, ma soprattutto il riconoscimento in termini di prezzo che tali eccellenze meritano. Inoltre sono stati lanciati nuovi progetti quali: “Targhe” (progetto rivolto ai ristoranti che dà la possibilità a tutti coloro che sono presenti nella Guida 2022 di acquistare un “kit” che conterrà dei gadget), “Grandi Salumi” e “Oli” (progetti di consulenza e comunicazione con l’obiettivo di aumentare il numero di lettori/appassionati che leggono le guide e s’interessano ai prodotti ovvero potenziali clienti per i produttori e inserzionisti, anche attraverso la creazione delle community che creano engagement tra produttori e appassionati e tutti quanti gli operatori interessati ai temi).

La conferma della forza del brand è venuta sia dalla adesione delle imprese alla comunicazione delle già menzionate guide storiche puntualmente rinnovate, sia dall’ottimo risultato della prima premiazione delle imprese di successo del “Top Italian Food” con il bollino di certificazione qualità.

 Fondazione Gambero Rosso: come noto Gambero Rosso ha istituito la Fondazione – senza scopo di lucro – con l’obiettivo di dotare gli eventi dell’azienda di contenuti di dibattito e convegnistici e di connettere le esigenze in campo sociale e ambientale con il mondo della produzione. Di particolare rilevanza sono stati: il progetto Equalitas che ha realizzato il più avanzato sistema di certificazione del mondo in campo vitivinicolo, recentemente recepito dalla norma emessa del MIPAAF; l’accordo con Senior Italia, la più grande associazione dei pensionati del nostro Paese per promuovere un corretto stile alimentare; l’accordo con Amref Health Africa per la raccolta fondi per la distribuzione dei vaccini in Africa; nonché il proseguimento dello storico rapporto con la Comunità di Sant’Egidio del progetto Wine for Life. Di particolare menzione l’avvio del progetto Gambero Rosso per la Parità di genere condiviso con il Ministero per le Pari Opportunità per dar voce e proposte alla esigenza di occupazione e di imprenditorialità femminile.

 Investimenti:Nel 2021 sono proseguiti gli investimenti riguardanti l’implementazione e lo sviluppo di soluzioni digital e IT, già avviati nel corso degli esercizi precedenti, dando inizio al nuovo programma di trasformazione digitale 2021-2022 che ha come obiettivi l’innovazione dei prodotti digitali, la digitalizzazione e l’integrazione di alcuni processi aziendali e l’introduzione dei sistemi di cyber security; nel 2021 sono stati realizzati investimenti per complessivi 2.808 mila euro, principalmente nell’infrastruttura Digital Transformation, nonché investimenti effettuati per la produzione delle library televisive ed editoriali ed acquisto dei beni strumentali.

Andamento della gestione dell’esercizio 2021 – bilancio consolidato

 I Ricavi netti di vendita 2021 hanno raggiunto 12.770 mila euro rispetto a 12.443 mila euro del 2020 (+3%). 

(in migliaia di Euro)20212020delta 2021/2020
Ricavi content2.3401.985355
Ricavi International & Promotion Events3.0044.580(1.576)
Ricavi digital5.0144.132882
Ricavi education1.025894130
Ricavi partnership1.387852535
Ricavi netti di vendita12.77012.443327

 I ricavi 2021 mostrano un incremento rispetto ai valori conseguiti nel 2020, in particolare nelle seguenti aree di attività aziendali:

– il settore TV&Digital mostra una crescita del 21% grazie alle performance positive dei ricavi derivanti dalle attività digital web, che sono cresciute nel corso del 2021 del 63% rispetto all’esercizio precedente e delle attività di product placement televisivo cresciute del 14% rispetto al 2020;

– il settore Content cresce del 18% grazie all’incremento della raccolta pubblicitaria e della diffusione;

– il settore della formazione mostra una crescita del 15% rispetto all’esercizio 2020 grazie alla formazione on-line in conseguenza alla partnership con Mercatorum;

– il settore delle Partnership cresce del 63% grazie all’avvio dei nuovi progetti, come Top Italian Food, Targhe e progetti di comunicazione dei prodotti.

Mentre tutte le attività del Gruppo presentano un andamento positivo, i ricavi di promozione internazionale ed organizzazione di eventi si riducono del 34%; la contrazione è interamente dovuta all’impossibilità di svolgere gli eventi all’estero in presenza, al contrario dell’esercizio 2020 dove nel primo trimestre sono stati realizzati tutti gli eventi programmati, soprattutto negli USA.

L’Ebitda consolidato ammonta a 3.637 mila euro (2.990 mila euro nel 2020), pari al 28% del valore della produzione, mantenendo quindi un elevato livello di redditività.

L’Ebit consolidato risulta positivo per 751 mila euro (-967 mila euro nel 2020) e recepisce l’effetto degli ammortamenti.

Il risultato netto consolidato di esercizio risulta positivo per 6 mila euro (-1.770 mila euro nel 2020).

L’indebitamento finanziario netto consolidato al 31 dicembre 2021 è pari a 10.244 mila euro (9.370 mila euro al 31 dicembre 2020).

PFN (in migliaia di Euro)31-dic-2131-dic-20
ADisponibilità liquide99487
BMezzi equivalenti a disponibilità liquide                               –                                 –  
CAltre attività finanziarie correnti                               –                                 –  
DLiquidità (A+B+C)99487
EDebito finanziario corrente(1.844)(1.220)
FParte corrente di debiti finanziari(1.636)(1.421)
GIndebitamento finanziario corrente (E+F)(3.480)(2.641)
HIndebitamento finanziario corrente netto (G – D)(3.381)(2.154)
IDebiti finanziari non correnti(6.863)(7.216)
JStrumenti di debito                               –                                 –  
KDebita commerciali e altri debiti non correnti                               –                                 –  
LIndebitamento finanziario non corrente (I+J+K)(6.863)(7.216)
MPosizione Finanziaria Netta (H+L)(10.244)(9.370)

 L’indebitamento finanziario netto consolidato adjusted, così come definito nel Documento di Ammissione del 19 novembre 2015, che come noto comprende sia i debiti tributari che i debiti commerciali scaduti da oltre 60 giorni, è pari a 15.075 mila euro rispetto a 14.930 mila euro al 31 dicembre 2020.

 Il patrimonio netto consolidato del Gruppoè pari a10.011mila euroin aumento di 5 mila euro rispetto al 31 dicembre 2020, quasi unicamente per il risultato d’esercizio e per la liquidazione della controllata Cdg Salerno.

Andamento della gestione anno 2021 – bilancio emittente

 La capogruppo Gambero Rosso S.p.A. ha chiuso l’esercizio al 31 dicembre 2021 con un risultato netto negativo pari a 381 mila euro rispetto ad una perdita del 2020 di 1.281 mila euro.

 I ricavi netti di vendita e l’EBITDA dell’Emittente sono diminuiti rispetto all’anno precedente principalmente per effetto della pandemia Covid-19, rispettivamente di 506 mila euro e 207 mila euro.

Evoluzione prevedibile della gestione

A fronte di una ripresa economica incoraggiata da interventi pubblici tempestivi e strutturati, a partire dagli ultimi mesi del 2021, le aziende hanno dovuto prendere consapevolezza del rincaro delle materie prime che ha determinato una lievitazione dei costi delle imprese industriali e che si è tradotto in una repentina compressione dei margini operativi.

Nell’ambito del regolare ciclo di analisi di scenario esterno e opportunità di sviluppo del Gruppo, vengono confermate le linee guida del piano industriale 2021-2024, nel contesto di un positivo ciclo di investimenti digitali e infrastrutturali, nonché dalla ripresa degli eventi internazionali già dalla fine del 2021.

I risultati 2021 e la ripresa delle attività di promozione internazionale rappresentano una solida base per il proseguimento del percorso di crescita del Gruppo nel corso del 2022, anno in cui ci si aspetta un ulteriore miglioramento di tutti gli indicatori industriali, economici e finanziari.

 Come noto, nel corso del mese di febbraio 2022, è esploso il conflitto bellico russo-ucraino, a seguito dell’invasione dell’esercito russo del territorio sovrano ucraino. Lo stato di tensione generato sul piano politico-militare e le conseguenti sanzioni economiche adottate da parte della comunità internazionale nei confronti della Russia, hanno determinato effetti e turbolenze significative sui mercati globalizzati, sia sul fronte finanziario che sul fronte dei prezzi e dell’export di materie prime, ciò in considerazione del ruolo significativo che Russia e Ucraina assumono nello scacchiere economico internazionale.

Si segnala che l’esposizione diretta del Gruppo in Russia, Ucraina e Bielorussia è marginale. Tuttavia, l’imprevedibile dinamica delle evoluzioni geopolitiche, militari ed economiche della crisi, collegate con le complesse interdipendenze tra le economie e le supply chain mondiali, non ci permettono di fornire stime certe sugli impatti della crisi.

Proposta di destinazione del risultato d’esercizio

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti di portare a nuovo il risultato d’esercizio e di utilizzare la riserva a copertura della stessa.

Convocazione dell’Assemblea

Il Consiglio di Amministrazione ha dato mandato al Presidente di convocare l’Assemblea ordinaria degli azionisti per il prossimo 28 aprile 2022 in prima convocazione e, occorrendo, per il 29 aprile 2022 in eventuale seconda convocazione. L’Assemblea sarà chiamata a deliberare sull’approvazione del bilancio di esercizio chiuso al 31 dicembre 2021.

 Entro i termini previsti dalla normativa vigente, l’avviso di convocazione dell’Assemblea (che indicherà altresì le modalità di partecipazione attese dalle esigenze dettate dall’attuale situazione emergenziale) nonché la documentazione relativa agli argomenti posti all’ordine del giorno, sarà messo a disposizione del pubblico presso la Sede legale della Società nonché reso disponibile sul sito internet della Società all’indirizzo www.gamberorosso.it.

 Si allegano gli schemi di stato patrimoniale, conto economico e rendiconto finanziario d’esercizio dell’emittente e consolidati ricordando che la società di revisione BDO Italia non ha ancora emesso la propria relazione.

-
-

TM

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-