Per il secondo anno consecutivo, FCB Partners – l’agenzia guidata dal CEO Giorgio Brenna e da Fabio Bianchi Managing Partner – e ActionAid uniscono le forze il 25 novembre per la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne.

Nasce Call4Margherita, una campagna di protesta, ispirata dalla storia vera di una donna che ha finto di ordinare una pizza per salvarsi dal compagno violento. Così i cartoni della pizza Margherita sono diventati media per lanciare un messaggio di protesta forte: le donne hanno bisogno di strumenti migliori di una pizza per potersi salvare la vita e denunciare la violenza.

Grazie alla collaborazione di diverse pizzerie di Milano, Roma, Napoli e Bologna, in tanti ordineranno le pizze Margherita, recapitate a casa dai rider Call4Margherita. Pizze consegnate in un pack su cui si può leggere il messaggio di protesta: “Margherita 35 anni, ha finto di ordinare questa pizza per salvarsi dal compagno violento. E come lei molte altre donne. Ma finché i Centri Antiviolenza rischieranno di chiudere per mancanza di fondi e servizi sociali, forze dell’ordine, tribunali e ospedali non avranno personale formato per rispondere alle richieste di aiuto, non ci saranno strumenti migliori per combattere la violenza.”

Un messaggio tanto forte da essere arrivato fino a Palazzo Chigi, al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, al Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti e al Sottosegretario di Stato alla Salute Sandra Zampa a cui sono state consegnate da ActionAid le pizze Call4Margherita.

L’obiettivo della campagna infatti, è duplice: da una parte sensibilizzare il pubblico ma soprattutto le istituzioni sul fatto che in Italia esiste un sistema antiviolenza estremamente fragile. Centri Antiviolenza che rischiano di chiudere per mancanza di fondi, la mancanza di personale adeguatamente formato per prestare soccorso in ospedali, tribunali e tra le forze dell’ordine, a fronte di un aumento dei femminicidi e delle chiamate di aiuto.

E dall’altra, sostenere concretamente i Centri Antiviolenza con una donazione fatta tramite l’acquisto di ogni singola pizza Margherita che andrà ad alimentare un Fondo di pronto intervento per permettere ai Centri antiviolenza di sostenere le spese impreviste e continuare a supportare le donne assistite nell’attuale fase di pandemia e nel periodo post-emergenza.

“Con questa campagna vogliamo lanciare un messaggio forte perché fermare la violenza sulle donne diventi una priorità di tutte le componenti del Governo e del Parlamento, non solo in occasione del 25 novembre, ma tutto l’anno. Il nostro Paese ha bisogno di un sistema antiviolenza funzionante e duraturo. Solo così le donne potranno finalmente esercitare il loro diritto a vivere una vita senza violenza” dichiara Elisa Visconti, Responsabile Programmi di ActionAid

L’intera campagna oltre che sul territorio è stata amplificata online, con il coinvolgimento di diversi influencer e di Claudia Gerini, brand ambassador ActionAid e di una massiccia campagna su TikTok.

“Quando in un Paese, le donne ricorrono al finto ordine di una pizza per salvarsi la vita c’è qualcosa che non va. È da qui che è nata l’idea, che siamo riusciti a portare in vita grazie a tutti gli sforzi del team FCB Partners, ActionAid e Black Mamba, anche in un periodo come questo, in cui le restrizioni sono state tante.” Commenta Valentina Amenta direttore Creativo FCB Partners.