Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Carrefour Italia lancia al progetto Spesa SOSpesa a sostegno del Banco Alimentare

E’ con uno “sguardo al prossimo futuro” che Carrefour Italia individua ancora una volta,  nel Banco Alimentare un partner con cui condividere i medesimi valori e affinità di obiettivi   nel voler contenere il più possibile l’imminente problema, dopo quello sanitario, relativo alla soglia di povertà diffusa che il nostro Paese si troverà ad affrontare nella fase post Covid19 e che si prospetta possa raggiungere sempre più famiglie sull’intero territorio nazionale, in uno scenario drammaticamente realistico di forte incremento del numero di individui indigenti.

Un piano d’azione congiunto che possa dunque, attraverso l’iniziativa di solidarietà quotidiana della “Spesa SOSpesa” a favore del Banco Alimentare, permettere a Carrefour Italia e a tutti i clienti dell’insegna di effettuare una donazione direttamente in cassa, a sostegno dell’attività del Banco Alimentare stesso che, ogni giorno, garantisce generi alimentari a oltre 7.500 strutture caritative in tutta Italia, contribuendo al sostentamento di circa 1 milione e mezzo di persone bisognose.

L’idea, che nasce dall’usanza napoletana del caffè sospeso, prevede che i clienti in cassa, al momento di pagare la spesa, possano decidere di effettuare una piccola donazione da 2, 4 o 6 euro a sostegno del Banco Alimentare.  La somma degli importi ricavati verrà convertita in Gift Card che potranno essere donate direttamente alle famiglie in difficoltà attraverso la fitta rete dell’Ente benefico.

Carrefour Italia garantirà altresì un plafond di prodotti alimentari di prima necessità del valore di oltre 100 Mila Euro, così da assicurare al Banco Alimentare stesso una disponibilità costante di donazioni a sostegno dei propri progetti in base alle specifiche necessità.

Questa operazione coinvolgerà l’intera rete dei punti vendita diretti e molti dei franchising in tutta Italia, e avrà una durata di oltre due mesi. L’obbiettivo dell’attività, infatti, è quello di fornire un progetto costante e strutturato, secondo un’ottica di strategia a lungo termine, che possa supportare le realtà più bisognose, ma anche distribuire un potere d’acquisto alle famiglie in difficoltà, che potranno in tal modo usufruire delle Gift Card,  gestendo autonomamente la propria economia quotidiana.

Settimanalmente, i clienti potranno monitorare i progressi delle donazioni raccolte grazie alla loro generosità, attraverso dei totem posizionati all’interno dei punti vendita, che aggiorneranno automaticamente il totale dei contributi raccolti.

La “Spesa SOSpesa” rappresenta solo l’ultimo tassello di una continua collaborazione quasi ventennale tra Carrefour Italia e Banco Alimentare. Lo scorso anno, ad esempio, in occasione della Colletta Alimentare sono stati raccolti presso i punti vendita dell’Insegna oltre 370 tonnellate di alimenti.

Inoltre, nell’ambito delle numerose iniziative per il contrasto degli effetti sociali del Coronavirus messe in atto da Carrefour su tutto il territorio nazionale, i clienti possono decidere di effettuare una donazione a favore di Banco Alimentare, attraverso la conversione dei propri punti payback raccolti effettuando la spesa.

“Il progetto con Banco Alimentare rappresenta la declinazione nazionale di un forte orientamento alla solidarietà molto sentito da Carrefour Italia anche a livello locale: diversi nostri punti vendita sia diretti che franchising  nelle ultime settimane hanno infatti aderito, in un’ottica di responsabilità nei confronti delle comunità di appartenenza, a diverse iniziative di Comuni e Associazioni per la spesa sospesa per far fronte all’emergenza Coronavirus. – dichiara Gérard Lavinay,  Amministratore Delegato e Presidente di Carrefour Italia – .Siamo un’azienda profondamente radicata su tutto il territorio nazionale e la nostra presenza capillare ci permette di diffondere in modo allargato questo  importante progetto di solidarietà in partnership con Banco Alimentare: un’iniziativa di lungo periodo che raccoglie l’eredità di quanto costruito fino ad ora, portando con sé l’obiettivo di restituire dignità, insieme ai nostri clienti, a chi è più bisognoso di aiuto, soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria e sociale

Siamo davvero grati per l’immancabile sostegno di Carrefour – dichiara Giovanni Bruno, Presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus -. In un momento così delicato per il paese, in cui constatiamo che le richieste aumentano di giorno in giorno, ci conforta sapere di non essere soli e poter contare sull’aiuto di grandi realtà imprenditoriali e sulla generosità di tanti, che in queste settimane si è manifestata in diversi modi e occasioni. Grazie a questo progetto riusciremo ad alleviare in parte le difficoltà di tante famiglie che non riescono a provvedere autonomamente alla loro sussistenza”.

L’attività della “Spesa SOSpesa” verrà supportata da un piano di comunicazione ai clienti sia in punto vendita (attraverso locandine, totem e attivazione della radio in-store), sia sui canali social di Carrefour Italia.

-
-

Altri articoli

Food Affairs

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

News

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

Comunicazione adv mktg

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

Food Affairs

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

-