Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Incremento del 30% degli operatori in visita a Milano Golosa 2019. Davide Paolini: edizione importante perchè si è parlato di temi di grande attualità

Si è conclusa ieri, lunedì 14 ottobre, l’ottava edizione di Milano Golosa, la manifestazione ideata dal Gastronauta© dedicata alla produzione artigianale italiana di nicchia. Tre giorni di evento in cui oltre 200 artigiani del gusto sono approdati a Milano per portare la loro eccellenza, e accanto ai produttori e agli artigiani, un totale di 67 appuntamenti tra masterclass, cooking show, degustazioni, seminari, approfondimenti.

Da sabato 12 a lunedì 14 ottobre il Palazzo del Ghiaccio è stato animato da giornate piene di cibo, di sapori, di profumi, di momenti di scoperta e di contaminazione, giornate coronate non solo da un gran numero di visitatori, ma soprattutto da un deciso e netto incremento degli operatori di settore partecipanti, un buon 30% in più rispetto all’anno scorso, tutti all’insegna dell’artigianalità, della contaminazione e dell’eco-sostenibilità.

Proprio questo tema è stato infatti uno dei cardini dell’ottava edizione di Milano Golosa: l’obiettivo di quest’anno della manifestazione era riuscire a essere 100% plastic free nei prodotti e nell’allestimento, ma anche dare attenzione alle produzioni sostenibili, riunendo produttori che hanno in comune con la manifestazione la massima attenzione all’ambiente. Centrale è stato il dibattito di sabato 12 ottobre proprio sulla sostenibilità. Affermano i relatori: “Qualsiasi prodotto può essere migliorato dal punto di vista dell’innovazione scientifica e della produzione per ridurre l’impatto sull’ambiente e sulla salute dell’uomo, soprattutto i prodotti della tradizione gastronomica italiana: la tradizione è un’innovazione riuscita”.

Milano Golosa 2019 si è schierata in maniera ferma e netta nella denuncia contro il protezionismo che colpisce l’agroalimentare italiano, di cui c’è una larga rappresentanza tra gli espositori all’evento, a favore invece dell’unione tra culture e tradizioni gastronomiche differenti.

L’edizione del 2019 ha infatti segnato una svolta nella tradizione di Milano Golosa, puntando sulla contaminazione culturale e gastronomica con Asian Taste, un intero padiglione dedicato all’Estremo Oriente. E proprio Asian Taste ha incontrato l’entusiasmo del pubblico, che tra dim sum, baozi, cerimonia del tè, filettatura del tonno, masterclass sul sakè ha potuto scoprire o ritrovare l’alto livello della cucina orientale, le tradizioni e le regionalità che tanto la accomunano con quella italiana.

“Quest’anno per Milano Golosa è stata un’edizione importante perché si è parlato di temi importanti e di grande attualità” – spiega Davide Paolini, il Gastronauta – “Si è parlato dei dazi assurdi, americani e non solo, che costituiscono un problema per tutti i prodotti gastronomici italiani venduti all’estero, si è parlato di sostenibilità, e si è parlato di contaminazione, di unione e di abbinamenti non convenzionali, con alcuni dei più importanti ristoratori orientali e milanesi del momento. L’aumento del 30% degli operatori del settore che ci hanno visitato ha degnamento coronato l’impegno e il nostro successo.”

L’ottava edizione di Milano Golosa ha visto un grande e rinnovato entusiasmo di pubblico e di espositori, nella direzione della contaminazione, di una maggiore attenzione verso il diverso e verso le possibilità che nascono dall’incontro, ma anche una maggiore attenzione verso l’ambiente, permettono la riduzione dello spreco e un utilizzo migliore delle risorse.

Proprio perché il cibo italiano è sulla cresta dell’onda nel resto del mondo, dobbiamo aumentarne il valore percepito e aumentare le certificazioni e l’attenzione per l’ambiente, a partire dalla formazione sin dalla scuola elementare per sensibilizzare le nuove generazioni e per modificare il nostro stile di vita e le nostre abitudini in modo virtuoso e quotidiano.

L’appuntamento da segnare in agenda è al 7, 8, 9 novembre 2020 per la nona edizione di Milano Golosa.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

-