La Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 24 maggio 2019 ha pubblicato il decreto che fissa le modalità attuative sulla promozione del vino nei Paesi terzi. La promozione riguarda i vini DOP, i vini IGP, i vini spumanti di qualità, i vini spumanti di qualità aromatici e i vini con l’indicazione della varietà. I progetti possono essere su base nazionale, regionale e multiregionale e devono avere una durata massima di tre anni.

Le azioni ammissibili riguardano la promozione degli standard di qualità dei prodotti, la partecipazione a fiere e manifestazioni internazionali, le campagne di informazione sulle DO e le IG, nonché gli studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione. L’importo del contributo dei fondi europei è pari al massimo al 50% delle spese sostenute per il progetto e può essere integrato con fondi nazionali o regionali fino ad un 30%: l’ammontare complessivo non deve superare l’80% delle spese sostenute.

Agea stipula i contratti con i beneficiari entro il 15 ottobre. (fonte Federvini)

A questo link è possibile leggere il testo del decreto:
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2019-05-24&atto.codiceRedazionale=19A03354&elenco30giorni=true