Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Coop: rinnovato il contratto CCNL

Nella giornata di oggi, 29 marzo 2024, è stato siglato, da parte delle Associazioni Cooperative ANCC-COOP, CONFCOOPERATIVE CONSUMO E UTENZA, A.G.C.I Settore consumo e le Organizzazioni Sindacali FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTuCS, l’accordo di rinnovo del CCNL per i dipendenti da imprese della Distribuzione Cooperativa. 

L’accordo, che avrà vigenza fino al mese di marzo 2027, prevede un aumento retributivo a regime di 240 euro lordi al quarto livello ed una indennità una tantum di 350 euro riparametrati e riproporzionati per tutte le posizioni. 

Grande rilevanza, nell’ambito del nuovo CCNL, rivestono la tutela della dignità e della parità di genere e le misure a sostegno della genitorialità con l’introduzione di norme volte ad aumentare le tutele previste dalle leggi vigenti, con l’aumento dei permessi di paternità. Nuove norme per facilitare alle neomamme la scelta di trascorrere col proprio figlio tutto il primo anno di vita, un incentivo economico al padre che decide di fruire del congedo facoltativo al posto della mamma, facilitazioni per i ricongiungimenti famigliari e per la fecondazione assistita. Inoltre, sono stati introdotti congedi e facilitazioni per le donne vittime di violenza.

Sul diritto alla salute è stato riconosciuto un mese di congedo retribuito per i malati oncologici al termine del periodo di comporto. Ulteriore investimento delle cooperative nel welfare aziendale, con l’aumento del contributo di ulteriori 36 euro annui per lavoratore finalizzati al consolidamento e al miglioramento delle prestazioni sanitarie. 

 Siamo soddisfatti dell’accordo, è il contratto nazionale di lavoro più impegnativo degli ultimi 30 anni: permetterà un importante recupero del potere di acquisto dei lavoratori delle cooperative, in una fase di  grande incertezza economica, inflazione e rincari energetici – è il commento di Marco Pedroni, Presidente Ancc-Coop (Associazione Nazionale Cooperative di Consumatori) – L’accordo assicura alle imprese cooperative gradualità nelle dinamiche del costo del lavoro nei prossimi anni, in un quadro quindi di sostenibilità economica. Contempla elementi importanti anche in termini di supporto alle famiglie e alla genitorialità e consolida le prestazioni di assistenza sanitaria erogate dal Fondo Coopersalute. Sono ulteriori elementi di distintività cooperativa rispetto al resto della grande distribuzione”. 

Advertisement. Scroll to continue reading.

La cooperazione di consumatori è uno dei protagonisti dell’economia nazionale, con oltre 60.000 dipendenti, 1,8 miliardi di retribuzioni e oneri sociali versati, oltre il 90% di contratti di lavoro a tempo indeterminato, 20 milioni di risorse investite in percorsi formativi.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

Bayernland Italia rappresenta da 50 anni un simbolo di eccellenza nel settore lattiero-caseario in Italia. Fondata con l’obiettivo di offrire al mercato italiano prodotti di...

COMUNICAZIONE

Sono scelti come soluzione pratica e gustosa dal 60% dei consumatori per i pranzi infrasettimanali e dal 31% per lo snack aperitivo prima del...

COMUNICAZIONE

Il Consorzio Tutela Grana Padano, l’ente che tutela e valorizza il Grana Padano, uno dei formaggi DOP più conosciuti e apprezzati al mondo, ha...

COMUNICAZIONE

Ferrarelle Società Benefit – quarto player nel settore delle acque minerali in Italia – annuncia l’uscita di un nuovo spot televisivo di Vitasnella con protagonista l’attrice Francesca Chillemi....

COMUNICAZIONE

È online “Solo quello che serve”, la nuova campagna di comunicazione firmata Life per il lancio di La Fattoria Veg, il nuovo brand di...

COMUNICAZIONE

Nella mattinata odierna – presso la Sala Turinetti di Galleria d’Italia in Piazza San Carlo a Torino – Biraghi, azienda leader del mercato lattiero-caseario italiano,...

-
Advertisement