Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Parte da Bruxelles il tour internazionale di “The Italian Show”, parata di stelle della cucina per promuovere il Made in Italy

Parte da Bruxelles il tour internazionale di “The Italian Show”, lunedì 5 febbraio, con un’intera giornata di performance, talk tematici, degustazioni e un programma parallelo dedicato alla regina della cucina italiana: la pizza. Ideato da I Love Italian Food, “The Italian Show” sbarca per la prima volta in Belgio e sceglie l’Afrikapaleis (Tervuren) per la prima tappa di una manifestazione itinerante che nel corso di tutto il 2024 porterà prodotti, produttori e ambasciatori del Made in Italy in tutta Europa, dalla Costa Azzurra a Monaco di Baviera, da Londra a Madrid, attorno a tavole selezionate. Con tre parole chiave educating, tasting, promoting.

“The Italian Show” nasce infatti con l’obiettivo di promuovere le eccellenze dell’agroalimentare italiano, attraverso la conoscenza diretta del prodotto e l’esperienza con chef iconici. Per la tappa di Bruxelles, organizzata in collaborazione con l’Associazione Cuochi Italiani in Belgio – unico ente di categoria italiano in questo paese, con una rete capillare sul territorio e 300 associati – ha risposto all’appello una vera parata di stelle della cucina, protagonisti di un doppio programma di show cooking e incontri dalle ore 11 alle ore 19. Un cartellone a cui si affianca lo spazio espositivo: più di 30 i produttori nell’area expo, con prodotti simbolo del Made in Italy e una filiera 100% italiana, dalla farina all’aceto balsamico, in degustazione per i professionisti del settore e la stampa specializzata.

Tra i volti del main stage, dall’Italia Gennaro Esposito (2 stelle Michelin, Torre del Saracino, Brand Ambassador di Ciao Pomodoro) e Luca Marchini (1 stella Michelin, Ristorante Erba del Re), dal Belgio Giovanni Bruno (1 stella Michelin a Bruxelles per il Ristorante Senzanome, eletto miglior ristorante italiano fuori dall’Italia), Fabio Marangon (Ristorante Cucina Marangon), Antonio Morreale (Ristorante Antonio Morreale), con una speciale performance di pasticceria a cura di Elena Bonali.

In parallelo il Pizza Show vede impastare e sfornare alcuni tra i nomi più significativi del settore: Ciro De Cicco, Coordinatore settore pizza dell’Associazione Cuochi Italiani in Belgio nonché Maestro pizzaiolo napoletano presso la Pizzeria Sofia; Davide Civitiello, ospite dall’Italia, Maestro Pizzaiolo napoletano, brand ambassador Mulino Caputo e Capo Pizzaiolo Rossopomodoro nel mondo; Bernardo d’Annolfo, che da giovane pizzaiolo originario di Mondragone, ha introdotto la vera pizza napoletana a Bruxelles con la sua pizzeria “Educazione Napoletana” ed è stato insignito nel 2023 del riconoscimento “50 Top Pizza Europa”; Cristiano Scarcia, pizzaiolo presso Mi.To, che ha trasformato la sua passione in una professione, dedicandosi a unire sapori antichi con tocchi contemporanei; Ciro Dario, esperto pizzaiolo di “La pizza è bella”, di cui ha contribuito al successo nelle sedi a Bruxelles, Anversa e Parigi, premiate anche per l’impegno nella sostenibilità, incluso l’uso di forni ecologici; da Parigi Peppe Cutraro, già campione del mondo di pizza contemporanea oggi influencer con i suoi social, oltre che imprenditore con il gruppo di pizzerie Peppe, nonché Brand Ambassador di Latteria Sorrentina.

“La scelta di portare il format in Belgio – dichiara Alessandro Schiatti, Amministratore Delegato di I Love Italian Food – riflette il nostro impegno nel contesto gastronomico internazionale. Il mercato della ristorazione belga presenta una diversità di cucine regionali e internazionali, e per questo offre un terreno fertile per l’incremento del vero made in Italy. Con The Italian Show, miriamo a creare un ponte tra i produttori italiani e gli operatori del settore alimentare in Belgio, contribuendo a consolidare l’apprezzamento per il made in Italy. Siamo molto felici di contribuire al grande impegno di Pino Nacci, Presidente dell’Associazione Cuochi Italiani in Belgio, che ogni giorno promuove la nostra cultura enogastronomica sul territorio”. 

Advertisement. Scroll to continue reading.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

La Cantina dell’Olio di Oleificio Zucchi ha ospitato oggi la presentazione di un importante programma dedicato alle istituzioni scolastiche della città di Cremona. Il progetto, supportato...

COMUNICAZIONE

Conserve Italia, che detiene alcuni marchi storici di riferimento del settore agroalimentare, con il proprio marchio Valfrutta ha scelto Life, società di comunicazione integrata caratterizzata dal...

COMUNICAZIONE

Stefano Chieregato, lievitista di Chiere a Piacenza, si è aggiudicato il titolo di vincitore della terza edizione di Veggie Style – L’Altra Faccia del Panino. Un concorso siglato da 50...

COMUNICAZIONE

L’Italia è alle prese con le fiammate del carovita, che da tempo risulta parecchio incisiva sui prezzi. Secondo Codacons, il 2024 porterà aumenti significativi nei...

COMUNICAZIONE

“Latte e derivati nella dieta degli sportivi: falsi miti, consumi, benefici ed opportunità” è il corso di formazione per giornalisti promosso dalla filiera lattiero casearia dell’Alleanza...

COMUNICAZIONE

Essere pionieri in casa PENNY Italia è ormai quasi un’abitudine. Primo discount in Italia a dotarsi di una carta fedeltà – la PENNYCard -,...

-