Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

MERCATO & BUSINESS

In Origin Italia entrano i Consorzi di Bresaola della Valtellina IGP, Mozzarella di Gioia del Colle Dop e Uva di Puglia IGP

Dalla Riforma sulle IG arriva un nuovo impulso da parte dei Consorzi a scegliere l’associazione che con 71 Consorzi di tutela e 2 Associazioni di settore oltre il 95% del valore delle produzioni DOP IGP italiane

Il Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina IGP, il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Gioia del Colle DOP e il Consorzio Uva di Puglia IGP entrano in Origin Italia, l’Associazione Italiana dei Consorzi di tutela alla quale aderiscono ora 71 realtà consortili e 2 Associazione dei Consorzi, Afidop e Federdop Oli, che rappresenta più del 95% del valore delle produzioni italiane a Indicazione Geografica di tutte le filiere produttive.

Un impulso dovuto anche al forte impegno che Origin sta impiegando sul fronte della Riforma europea sulle IG, con un sostegno particolare al ruolo dei Consorzi che con meno burocrazia e più flessibilità saranno sempre più fondamentali nello sviluppo dell’economia del settore.

All’indomani del primo step della Riforma delle IG registriamo non a caso e con grande piacere l’adesione di queste tre importanti realtà nella nostra associazione –, commenta Cesare Baldrighi, Presidente di Origin Italia – e l’ingresso di questi prodotti, simbolo di due regioni così diverse per geografia e tradizione, ma così importanti per il nostro agroalimentare quali la Puglia e la Lombardia, non fa che confermare la nostra rappresentanza e anzi in questa fase ci dà ancora più forza potendo contare su tre Consorzi di spessore nel percorso che ci porterà alla riforma e quindi al rafforzamento del ruolo dei consorzi stessi”.

Il nostro Consorzio ha deciso di fare parte di Origin Italia perché riteniamo che questa sia un’organizzazione che ha la capacità di intrecciare esperienze diverse permettendo a tutti i Consorzi di Tutela delle produzioni agroalimentari DOP e IGP in Italia di avere un peso maggiore e siamo certi che anche noi daremo il nostro contributo per portare un valore aggiunto – spiega Mario Francesco Moro, Presidente del Consorzio di Tutela Bresaola della Valtellina – Origin ha l’obiettivo di valorizzare tutti i Consorzi di Tutela delle produzioni agroalimentari DOP e IGP in Italia, insieme alle loro filiere, in un percorso che è anche culturale, una finalità che non può che incontrare il nostro favore dal momento che la Bresaola della Valtellina IGP è il simbolo per eccellenza del nostro territorio e della nostra tradizione, conosciuta in tutto il mondo, e il Consorzio è il custode e il promotore di questa tradizione. E poter parlare con una voce sola rappresentativa dell’intero settore è un elemento di grande efficacia, favorendo il confronto delle idee nella comune ricerca di un miglioramento continuo”. Si rafforza così la rappresentanza del settore dei prodotti a base di carne, essenziale per incrementare la capacità di influenza sulle politiche europee che mirano a penalizzare la carne rossa. Tale adesione consoliderà un’immagine forte e coesa della filiera dinanzi alle numerose sfide che attendono il comparto.

Due le realtà pugliesi che hanno scelto Origin Italia come partner per lo sviluppo e la promozione delle proprie realtà. La prima è quella rappresentata dal Consorzio di tutela della Mozzarella di Gioia del Colle DOP.

Advertisement. Scroll to continue reading.

“La scelta di iscriversi ad Origin Italia da parte del nostro Consorzio per la Tutela della Mozzarella di Gioia del Colle DOP è scaturita dalla volontà di entrare nel gruppo di rappresentanza delle eccellenze italiane del quale condividiamo gli obiettivi strategici per la difesa e valorizzazione di prodotti unici in termini di tradizione, cultura e qualità – sostiene Claudia Palazzo, Presidente del Consorzio – Saremo lieti di far parte dell’associazione che riteniamo anche importante occasione di confronto sulle politiche di tutela del cibo sano e sostenibile che è parte essenziale della nostra dieta mediterranea.”

Entra in Origin Italia anche il Consorzio di Tutela dell’Uva di Puglia Igp che prosegue così il suo cammino, raggiungendo un nuovo obiettivo dopo il riconoscimento di recente ottenuto dal Masaf per l’Attività di Vigilanza. “L’ingresso in Origin Italia è il naturale proseguimento della nostra attività diretta a tutelare, promuovere e valorizzare l’Uva di Puglia IGP, condividendo i valori dell’associazionismo quale chiave strategica competitiva per raggiungere all’unisono gli obiettivi fissati per le rispettive Indicazioni Geografiche, espressioni del patrimonio agroalimentare del nostro Paese che rivelano le identità storico-culturali dei territori di riferimento – afferma Michele Laporta, Presidente del Consorzio – e oggi grazie all’ingresso in Origin Italia potremo meglio operare per la difesa, la valorizzazione e la promozione dell’Indicazione Geografica Uva di Puglia potendo condividere con la maggior e più importante associazione dei consorzi di tutela italiana le opportunità che si ritroverà ad affrontare”.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

MERCATO & BUSINESS

Vandemoortele, uno dei principali gruppi alimentari europei a conduzione familiare, con un’importante presenza in Italia, annuncia l’acquisizione di Dolciaria Acquaviva SpA, primario e rinomato...

MERCATO & BUSINESS

Glovo, uno dei leader mondiali nella consegna di ordini multi-categoria, presente in oltre 25 paesi in tutto il mondo e in oltre 1.000 comuni italiani, ha avviato in...

MERCATO & BUSINESS

Il Provolone Valpadana DOP ha iniziato il 2024 nel migliore dei modi: i primi due mesi dell’anno, rispetto al corrispondente periodo del 2023, segnano crescita a...

MERCATO & BUSINESS

A spingere la crescita del fatturato dell’industria è soprattutto l’alimentare che fa registrare un balzo del 7,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno....

MERCATO & BUSINESS

Con estrema soddisfazione i Consorzi di Tutela della Finocchiona IGP, per la Toscana, e del Prosciutto di Norcia IGP, per l’Umbria, dopo un intenso...

DELIVERY

La consegna di cibo e piatti pronti a domicilio (food delivery) muove un mercato che vale oggi 1,8 miliardi di euro e questo tipo...

-