Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

SOLIDARIETÀ

Parte la campagna “Rigacuore Sospeso”, benefica della Molisana con SpesaSospesa.org

Dal 14 febbraio al 14 marzo torna Rigacuore Sospeso, l’attività benefica della Molisana in collaborazione con SpesaSospesa.org. Sulla stima delle vendite, ogni due pacchetti di Rigacuore acquistati il pastificio devolverà, attraverso il progetto di solidarietà, due pasti ai più bisognosi. L’attività sociale coinvolgerà tutti i punti vendita in Italia che trattano il Rigacuore, il formato a forma di cuore, che sensibilizza ancor più il messaggio di solidarietà che prende il via il giorno di San Valentino.

“Per il secondo anno consecutivo La Molisana ha deciso di scendere in campo per essere vicini ai più bisognosi con un piccolo gesto di solidarietà – afferma Rossella Ferro, direttore marketing del pastificio – Il periodo che viviamo è molto difficile, tra rincari ed incertezze tante famiglie si trovano in difficoltà, per questo il nostro sostegno ha un significato ancora più grande. La scelta del formato Rigacuore, nel periodo che abbraccia San Valentino, va proprio in questa direzione, un gesto di amore verso i più fragili”.

“Rinnoviamo con immenso piacere la collaborazione con La Molisana che abbraccia per il secondo anno il nostro progetto di solidarietà circolare – afferma Francesco Lasaponara, Presidente di Fondazione Lab00 e fondatore del progetto SpesaSospesa.org – Certi che soprattutto in questo momento di difficoltà l’attenzione nei confronti delle famiglie in situazioni di precarietà anche temporanea dipenda da piccoli gesti di amore verso il prossimo dal valore inestimabile”.

SpesaSospesa.org è un progetto di solidarietà circolare nato nel 2020 per sostenere persone in difficoltà. Un modello virtuoso e sostenibile, ideato da Fondazione Lab00, che grazie alla piattaforma digitale Regusto, permette di gestire le transazioni di beni di prima necessità garantendo la massima trasparenza e tracciabilità dei flussi. Attraverso la piattaforma Regusto le aziende possono donare o vendere ad un prezzo sociale beni di prima necessità. I privati possono contribuire con donazioni in denaro destinate all’acquisto dei beni. Nei territori gli enti non profit, le associazioni e i volontari sono coinvolti come hub logistici per la raccolta e distribuzione alle famiglie dei beni di prima necessità. Ad oggi l’iniziativa ha coinvolto partner istituzionali come le amministrazioni di 26 comuni italiani che hanno conferito il patrocinio al progetto.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

SOLIDARIETÀ

Ben 25 serate di spettacolo dal vivo, da giugno a settembre, all’insegna dell’accessibilità. Torna il progetto Arena per Tutti ideato da Fondazione Arena di Verona con Müller nel 2023 per...

SOLIDARIETÀ

Iper La grande i, una delle più importanti realtà nel panorama nazionale della Grande Distribuzione Organizzata, conferma la partnership con NRDC-ITA,il Comando di Corpo D’Armata di...

SOLIDARIETÀ

Maggio, il mese della salute mentale, porta sempre più a riflettere sull’importanza dello “stare bene” dal punto di vista emotivo, fisico e sociale, e in particolare spinge...

SOLIDARIETÀ

Rovagnati annuncia la collaborazione con PizzAut per il lancio del nuovo progetto PizzAutoBus, una flotta di 12 Food Truck che viaggeranno in Lombardia e in tutta Italia moltiplicando...

SOLIDARIETÀ

Acqua Sant’Anna, l’acqua più scelta dalle mamme italiane e che porta nel suo nome il riferimento alla santa protettrice delle madri e delle partorienti,...

SOLIDARIETÀ

In occasione della Giornata Mondiale della Celiachia (16 maggio), istituita dalle Associazioni europee per la celiachia, Rovagnati rinnova il proprio impegno nella ricerca con l’obiettivo di offrire, nell’ambito...

-