Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD TREND

Birra Moretti ha fotografato il rapporto degli italiani con la leggerezza

Sentirsi liberi di fare quello che piace, avere la giusta dose di autoironia, riappropriarsi di sé stessi, vivere con autenticità: ognuno, ai giorni nostri, cerca di “inventare la propria leggerezza” come diceva Giorgio Gaber.

Un concetto che, stando a quanto affermano gli italiani riguarda in primo luogo la buona compagnia: per 1 italiano su 2 la situazione che più di tutte riesce a farci sentire “leggeri”” è condividere il tempo con le persone che ci fanno stare bene. Per molti, con una buona birra, che per 4 italiani su 10 (43%) è la bevanda della leggerezza, capace di accompagnare i momenti conviviali più piacevoli e spensierati.

È quanto emerge da un inedito studio AstraRicerche commissionato da Birra Moretti, che accompagna da oltre 150 anni i momenti in buona compagnia, con la versatilità e la qualità delle sue birre. Tra queste l’ultima arrivata Birra Moretti Filtrata a Freddo, che esprime al meglio i valori di leggerezza tipici della convivialità contemporanea.

Lanciata lo scorso anno, sta avendo un grande successo tra gli italiani: oltre 3 milioni di famiglie l’hanno acquistata e apprezzata nel 2021.

LA STRADA PER LA LEGGEREZZA? DEDICARSI A CIO CHE CI PIACE ED ESSERE NOI STESSI

Lo studio evidenzia che per il 28% degli italiani vivere con leggerezza significa letteralmente “togliere peso” e cioè dedicarsi a ciò che piace allontanando tutto ciò che rende la vita gravosa. Per il 22% dei nostri connazionali significa sentirsi a casa e stare bene in ogni luogo in cui possiamo essere noi stessi. La casa si connota così di un’accezione che prescinde il luogo fisico, ma fa riferimento allo stato di benessere legato al vivere momenti autentici e con le persone che ci fanno stare bene, con gli amici veri, con chi ci accetta “così come siamo”. Subito dietro, il 21% dei nostri connazionali ritiene che vivere con leggerezza significhi spianarsi la strada per la felicità, ritrovare la gioia. Infine, gli italiani indicano il non prendere troppo sul serio se stessi e gli altri (15%) o tornare ad essere spensierati (12%).

LA BUONA COMPAGNIA IN TESTA TRA LE SITUAZIONI CHE CI FANNO SENTIRE FELICI E “LEGGERI”

Per gli italiani la buona compagnia delle persone che ci fanno stare bene è la situazione che più di tutte ci alleggerisce la vita e ci rende spensierati (43%). Una condivisione sempre più vera e trasparente: niente rende bello e speciale lo stare insieme come essere esattamente così come si è, con le nostre imperfezioni, diversità e peculiarità. Subito dopo gli italiani indicano di sentirsi più leggeri e felici in vacanza (33%) o quando sono a contatto con la natura (28%). A seguire troviamo la convivialità a tavola con le persone a cui vogliamo bene (18%). Poco più di 1 italiano su 10 si sente leggero e spensierato quando può isolarsi per dedicarsi alla lettura e spaziare con la fantasia (13%).Chiudono la classifica delle situazioni che ci rendono più leggeri praticare lo sport che amiamo (13%) e andare al cinema o teatro (8%) dove esprimere liberamente le proprie emozioni.

LA SITUAZIONE DI CONVIVIALITA’ PIU LEGGERA? LO STREET FOOD ALL’ARIA APERTA

Dall’indagine AstraRicerche – Birra Moretti emerge inoltre come le occasioni di convivialità, legate al buon mangiare e bere, possono contribuire a rendere la vita più leggera: la pensano così oltre 6 milioni di nostri connazionali. Tra queste al primo posto 4 italiani su 10 (40%) indicano i momenti con gli amici all’aria aperta mangiando street food, seguito dall’apericena informale con gli amici accompagnato da una buona birra (35%) o la cena nel locale preferito (33%).

BIRRA BEVANDA DELLA “LEGGEREZZA”, PRECEDE IL VINO

Tra le bevandeche incarnano i valori di spensieratezza e leggerezza tanto ricercati in questo momento dagli italiani in testa c’è la birra chiara (43%), seguita dal vino rosso (24%) e dal vino bianco (21%). Subito dopotroviamococktail esuperalcolici (19%), birra scura (14%) e spumante (13%). Più indietro bevande gasate (11%), succhi di frutta (9%), the e tisane (9%).

BIRRA MORETTI FILTRATA A FREDDO ACCOMPAGNA I MOMENTI SPENSIERATI DEGLI ITALIANI

Dalla ricerca emerge come per la quasi totalità degli italiani (95%) Birra Moretti rappresenta i valori italiani del vivere la vita all’insegna della leggerezza e della buona compagnia senza rinunciare a essere quello che siamo davvero. Da poco più di un anno ad accompagnare i momenti di leggerezza degli italiani c’è la nuova Birra Moretti Filtrata a Freddo, novità del 2021 che sta riscuotendo grande successo, acquistata lo scorso anno da oltre 3 milioni di famiglie. Si tratta di una lager dal moderato tasso alcolico (4,3%) che rompe completamente gli schemi con il passato su tutti i fronti, nel prodotto ma anche nel design, nell’etichetta che avvolge la bottiglia a 360°, oltre che nel formato. Grazie ad un innovativo processo di filtrazione a freddo, la birra viene portata fino ad una temperatura di -1°C. Il risultato è una birra facile da bere, dal bilanciato grado di amarezza, freschissima e leggera.

IL VALORE DELLA LEGGEREZZA NELLA LETTERATURA, NELL’ARTE E NELLA MUSICA

Lo studio AstraRicerche – Birra Moretti scatta una fotografia quanto mai contemporanea del rapporto delle persone con la leggerezza, che rappresenta un valore quanto mai centrale nella cultura di massa. Ne è dimostrazione l’influenza che questa attitudine alla vita ha avuto nella letteratura, nell’arte e nella musica.

A partire da Italo Calvino che dedica al tema della leggerezza – sostenendone in tutto e per tutto le ragioni – un capitolo della sua celebre raccolta Lezioni americane, dove esprime la necessità di una visione della vita volta a sottrarre peso alle cose.

Tra i grandi personaggi che hanno comunicato il senso di leggerezza in parole e musica come non ricordare il grande Giorgio Gaber: “Cerca di inventare la tua leggerezza e volerai” del suo pezzo intitolato “La leggerezza” esprime al meglio l’energia che porta l’essere leggeri. Per passare, anni dopo, a Ligabue che in uno dei suoi pezzi più amati, racconta come per essere leggeri basta avere “sulla testa un po’ di sole ed in bocca una canzone”. Fino ai giorni nostri con la popolarissima hit del 2021 di Colapesce e Dimartino che ci suggerisce di mettere un po’ di musica leggera, anzi leggerissima…

Sul tema si sono espressi anche pittori primo fra tutti Marc Chagall. L’atmosfera dei suoi dipinti è spesso onirica e abbraccia animali che volano e fidanzati sospesi, coppie che ci parlano di un amore intriso di felicità e leggerezza.

Un mood che ritroviamo anche in alcune opere di René Magritte: una fra tutte, “La battaglia delle Argonne”. In questo dipinto – che rappresenta una grande nuvola bianca e un’immensa roccia sospesa nel cielo – l’autore mette in crisi le nostre convinzioni. Magritte ci parla di una leggerezza che dovremmo assumere per poter ricercare la giusta prospettiva, che è un valore potente, capace di sollevare pesantissime rocce e farle volare nel cielo.

Infine, tra i grandi architetti che hanno espresso attraverso le loro opere – tra cui la celebre Nuvola – il senso di leggerezza, non possiamo non citare Massimiliano Fuksas.

-
-

TM

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

-