Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

SOSTENIBILITÀ

Granarolo a CIBUS 2022 nel segno dell’innovazione e della sostenibilità con #bontàresponsabile

Granarolo ha raddoppiato la presenza alla 21^ edizione di CIBUS, la fiera internazionale dedicata al settore agroalimentare italiano più importante al mondo, che si sta tenendo a Parma dal 3 al 6 maggio, con circa tremila aziende espositrici e il grande ritorno in presenza dei buyer esteri, provenienti da Stati Uniti, America Latina, Europa, Medio Oriente e alcuni Paesi asiatici.

Il Gruppo ha partecipato con due stand, uno Granarolo, in cui sono state presentate le gamme e le novità di prodotti e marchi del proprio portafoglio disponibili per i mercati nazionale e internazionali, e uno dedicato al brand Unconventional, la linea alternative meat, 100% vegetale, leader di mercato in Italia. Un corner racconta l’impegno del Gruppo in termini di sostenibilità attraverso #bontàresponsabile, il progetto strategico di lungo periodo che, agendo sulla leva dell’innovazione, focalizza l’impegno del Gruppo sui temi della sostenibilità per l’oggi e per il domani in ambito economico, in logica di trasformazione (di processo e packaging) e agricolo-allevatoriale. Molte le novità nel comparto del latte, in particolare per quanto riguarda il packaging della nuova bottiglia, che prevede una riduzione del 33% di plastica rispetto alla versione attualmente in commercio. Per quanto riguarda il mondo dello yogurt, grande spazio è stato dato ai nuovi vasetti in carta 100% riciclabile certificata PEFC, che Granarolo sta introducendo su tutta la gamma Yomo, utilizzando materia prima da foreste gestite in maniera sostenibile e da fonti controllate.

CIBUS è  anche occasione per presentare i prodotti frutto della recentissima acquisizione da parte del Gruppo delle quote di maggioranza di White and Seeds, una start-up innovativa nata dall’intuizione di Alessandro Ghizzardi e Federica Zanaglio, due giovani che, spinti da una forte passione per il fitness ed il gusto e da una particolare attenzione all’equilibrio nutrizionale, hanno deciso di fondare all’inizio del 2019 un’azienda che promuovesse sul mercato italiano prodotti proteici adatti agli sportivi. Tra questi compaiono sia prodotti lattiero caseari come gli yogurt sia prodotti destinati a colazioni e break durante la giornata come muesli, barrette, porridge, creme spalmabili, complementari al mercato dairy.

Le novità e anticipazioni più importanti presentate da Granarolo a CIBUS sono state:

        ·          Gli innovativi snack al formaggio, con una tecnologia nella produzione che li esonera dalla refrigerazione rendendoli ideali per più occasioni di consumo, spuntino veloce, finger food e aperitivo:

Advertisement. Scroll to continue reading.

o   Good Mama Cheese Pops, palline di mais croccante ricoperte da una crema di formaggio italiano della filiera Granarolo, che coniugano gusto italiano e ingredienti di qualità in 3 varianti: classico, amatriciana e 4 formaggi.

o   Granarolo Cheese Snack, uno snack 100% di formaggio, ricco di calcio e fosforo, senza conservanti, naturalmente senza lattosio e senza glutine, fonte di proteine, adatto per una dieta vegetariana grazie all’utilizzo di caglio microbico.

  • Il brand Unconventional, la linea alternative meat, 100% vegetale, realizzata in Italia dal lavoro di ricercatori italiani, diventata leader di mercato in Italia con una quota volume del 46% grazie al Burger Plant Based, che ha vinto l’importante riconoscimento Abillion (www.awards.abillion.com/best-vegan-burger) come miglior hamburger vegano del mercato EMEA, che si è arricchita di nuove referenze fresche la salsiccia, il filetto di pollo e l’ultima novità cotoletta vegetale.

       ·           Tutte le gamme dello storico brand Yomo, con le anticipazioni Yomo Kvarg, ricco di proteine, senza grassi, lattosio e zuccheri aggiunti, e la gamma bi-comp Oh my Yomo!, con ingredienti anche frutto di partnership con importanti aziende come il wafer Loacker, da accompagnare e mixare allo yogurt.

  • La linea Granarolo Bimbi, leader di mercato nel Latte crescita 3, a oggi l’unica sul mercato italiano ad utilizzare il latte fresco alta qualità della filiera Granarolo come base per prodotti per l’infanzia e che quest’anno festeggia i 10 anni con il lancio di importanti novità, sia liquide sia in polvere.

       ·           La linea Granarolo Benessere, il sub-brand dove sono riuniti i prodotti funzionali del Gruppo dedicati a specifici bisogni: G+ Senza Lattosio (<0,01%), la prima e unica bevanda da latte in Italia con il 30% di zuccheri in meno rispetto al latte utilizzato, senza lattosio (<0,01 %) e fatta da solo latte 100% italiano; Accadì Alta Digeribilità (<0,1%), una delle prime esperienze italiane di prodotti delattosati nata nel 1976, prodotta in Italia con l’utilizzo di solo latte italiano; Oggi Puoi, la gamma di formaggi fatti con il 30% di sale in meno e il 50% in meno di grassi rispetto alla media dei prodotti simili presenti sul mercato, che ha rivoluzionato il segmento dei formaggi light; la nuova linea ad alto contenuto di proteine, con latte, mozzarella e stracchino; il latte con vitamine B6 e B12 per il sistema immunitario, senza lattosio e fonte di magnesio, che contribuisce a ridurre la stanchezza e l’affaticamento; il Kefir, sia con la linea di latte fermentato, fonte di proteine e senza lattosio, sia con l’ultimissima novità stracchino kefir.

  • Formaggi duri DOP e specialità della tradizione casearia italiana, tra cui l’ultima novità Gorgonzola DOP, frutto della recente acquisizione di Mario Costa S.p.A., storica azienda con più di 100 anni di storia.

“Il 25% del fatturato di Granarolo oggi arriva da innovazione – ha commentato Filippo Marchi, Direttore Generale di Granarolo S.p.A. – e siamo convinti che sempre più sarà così, con un’attenzione che non è più solo sul prodotto in termini di ingredientistica, come un tempo, ma guarda a fattori sempre più importanti quali l’età, le abitudini di consumo, il paese, il packaging, le mode alimentari. In termini di innovazione lavoriamo su due fronti importanti: internamente per essere in grado di intuire prima di altri i trend (ne è una prova il grande successo di un prodotto come Unconventional Burger), sul fronte esterno per un’innovazione generata da sinergie forti come quella con White&Seeds”.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-