Anche il lievito scende in campo al fianco dei tifosi della nostra Nazionale, grazie ad una ricetta amatissima da tutti gli italiani. Anzi, una videoricetta: la focaccia genovese, presentata da Sonia Peronaci, la nota food influencer e imprenditrice digitale, ambassador della campagna Welolievito (www.welolievito.it), in occasione della partita inaugurale dell’Italia contro la Turchia.

La videoricetta, illustrata in dettaglio dalla Peronaci, si inserisce nella campagna che il Gruppo Lievito da zuccheri di ASSITOL, l’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, dedica a questo ingrediente essenziale nella nostra cultura alimentare.

Basterà collegarsi con i canali social di welolievito.it (https://www.facebook.com/We-Love-Lievito-104928075013575/, https://www.instagram.com/welovelievito/), per seguire e imparare tutti i passaggi della preparazione, ottima da gustare seguendo le partite degli Europei 2021, a partire dal match di inaugurazione.

Anche in questa ricetta tradizionale l’apporto del lievito è fondamentale. “Ancora una volta, questo ingrediente è protagonista in cucina – afferma Paolo Grechi, presidente del Gruppo Lievito di ASSITOL – stavolta, però, gli italiani sono invitati ad impiegarlo non per passare il tempo durante il lockdown, ma per assaporare al meglio un momento di sport e di serenità”.

La focaccia genovese, conosciuta e apprezzata in tutta Italia, si accompagna da sempre a momenti lieti: già nel 1500, si mangiava in chiesa durante i matrimoni, al momento della benedizione degli sposi. Prepararla per l’inaugurazione degli Europei e per la “prima” della Nazionale di calcio italiana vuole quindi essere di buon augurio. La “fugassa”, come la chiamano in Liguria, è uno degli street food più famosi d’Italia ed è adatta a tutte le ore: a pranzo e a cena, ma anche a colazione, mettendo insieme, alla maniera dei genovesi, il salato della focaccia ed il dolce del cappuccino.

Come evidenzia Peronaci durante la videoricetta, il lievito, contrariamente a quanto affermano fake news sul web e luoghi comuni di vecchia data, non provoca gonfiore. Il lievito, infatti, “muore” in forno, a causa dell’alta temperatura.

Alla focaccia, come si usa fare a Genova, si consiglia di abbinare un bel bicchiere di vino bianco. In questo modo, in caso di vittoria degli azzurri, sarà più facile brindare.