Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Valle Spluga lancia il Progetto “Una Storia Buonissima” dedicato ai Fotografi della Valchiavenna e della Valtellina

Valle Spluga, azienda da oltre 50 anni sinonimo di qualità e tradizione nel settore food, rinomata per il suo prodotto di punta il Galletto Vallespluga, lancia il Progetto “Una Storia Buonissima” dedicato ai Fotografi della Valchiavenna e della Valtellina.

I primi otto protagonisti del Progetto sono Marco CareniniIvan CavatortaVeronica GuglielmanaMichele IosiLuca ManentiFausto NoniniAndrea Sesini Simone Valentini. Nelle prossime settimane – a partire da novembre – le loro “Storie Buonissime” saranno pubblicate sulle pagine Facebook e Instagram del Galletto Vallespluga, oltre che sul sito www.vallespluga.it. Ogni “Storia Buonissima” – una per ogni protagonista del Progetto –  sarà composta da tre elementi: uno scatto realizzato in Valchiavenna o in Valtellina dal Fotografo, una foto che lo ritrae in alta quota e un breve testo autobiografico in cui parla del suo legame con la Montagna, spiegando le emozioni che prova quando si immerge nella natura tra valli, alpeggi e vette.

Il Progetto “Una Storia Buonissima” parte da un impegno comune: valorizzare le Montagne della Valchiavenna e della Valtellina.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Da una parte Valle Spluga crede nel Territorio che la ospita rispettandolo ogni giorno, anche grazie ad alti parametri di sostenibilità ambientale, dal 1967, anno in cui è nata a Gordona (Sondrio), in Valchiavenna, tra le Alpi italiane, come produttore avicolo. L’Azienda ha da più di cinquant’anni un legame indissolubile con questo Territorio, dove è ancora oggi localizzata la quasi totalità della sua Filiera di produzione.

Dall’altra i Fotografi locali – chi di professione e chi nel tempo libero – conoscono il Territorio, inserito in un contesto di grande pregio naturalistico, e lo raccontano tramite i loro scatti, immortalando paesaggi mozzafiato e angoli di natura incontaminata.

Con questo Progetto l’obiettivo di Valle Spluga è dare spazio a una visione condivisa del Territorio, che metta in risalto le bellezze e gli spettacolari luoghi che animano le Alpi italiane, da sempre la casa del Galletto Vallespluga. Per portare a termine questa missione e far conoscere sempre di più la Valchiavenna e la Valtellina anche al di fuori dei loro confini, Valle Spluga si è quindi affidata alle “Storie Buonissime” delle Persone che vivono queste Montagne quotidianamente.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-