Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

Carapelli for Art annuncia i vincitori della terza edizione: risultati eccezionali e nuove forme comunicative

Dopo mesi di attesa sono stati finalmente annunciati i vincitori di Carapelli for Art 2020, la terza edizione del concorso promosso da Carapelli Firenze – azienda con oltre centoventi anni di esperienza nell’arte olearia e da sempre impegnata nel sostegno alla cultura.

Registrati, anche quest’anno, numeri molto positivi, che testimoniano la vivacità e l’appeal dell’arte nonostante un periodo difficile come quello appena trascorso. Sono stati, infatti, 1.720 i partecipanti provenienti da 80 Paesi diversi del mondo che hanno deciso di mettersi alla prova con la realizzazione delle proprie opere. Positivi anche i risultati raggiunti in termine di engagement e condivisione dei contenuti social , con oltre 6.000 follower sui canali ufficiali del concorso.

Carapelli for Art è un progetto che testimonia l’impegno di Carapelli Firenze in un percorso di valorizzazione dell’autenticità e della tradizione, con un occhio sempre attento alle tendenze attuali e alle nuove forme di comunicazione.

La giuria, dopo un’attenta analisi, ha selezionato i quattro finalisti: per la Categoria Open – aperta agli artisti professionisti – premiati Sergia Avveduti (con l’opera scultorea “Freccia Esplosa”) e Arturas Bumšteinas (con l’installazione “Navigations”).
Per la Categoria Accademia – rivolta agli studenti – sono stati Silvia Bertoldo (con la scultura “Funambolo”) e Carlos Casuso (con l’opera pittorica “X-About credit and debt”) ad aggiudicarsi il titolo.
Assegnate, inoltre, due menzioni speciali a Valerio Veneruso (per la categoria Open) e Max Mondini (per la categoria Accademia).
Ad esprimersi sulle opere candidate Elisa del Prete (curatrice), Matteo Innocenti (curatore), Massimiliano Tonelli (direttore editoriale Artribune), Gabriele Tosi (curatore).

Il tema scelto su cui gli artisti sono stati chiamati ad interpretare le loro opere è stato “Radici. Le radici ci tengono saldi a terra, offrono sicurezza, permettono la crescita personale e trasmettono la forza per farci crescere in altezza; sono la nostra identità, storia, tradizione a livello individuale e collettivo. Rendono possibile ogni forma di scambio poiché la loro forza è inclusiva.” Nell’arte, i significati semantici della parola “radici” possono essere numerosi: possono rappresentare il rapporto con la propria origine, il carattere ricorrente di una ricerca, il legame saldo con una materia o un’idea, l’elemento primo e necessario di un processo.  Anche per Carapelli Firenze le radici rappresentano un elemento fondamentale e imprescindibile, poiché permettono all’ulivo di ancorarsi al terreno, di sostenere il resto della pianta, di fornire acqua e nutrimento, determinando così la crescita del frutto.  

La grande novità di questa edizione 2020 è però rappresentata dalla modalità presentazione dei vincitori che avverrà sui canali social di Carapelli For Art, in attesa di poter organizzare l’evento finale con l’esposizione delle opere vincitrici alla presenza degli artisti finalisti. Già a partire da questa settimana, infatti, verranno rilasciati contenuti speciali che racconteranno i tratti salienti di questa terza edizione, approfondimenti sulle opere vincitrici e contenuti extra da parte dei finalisti premiati.

L’edizione di quest’anno ha visto crescere il numero delle partnership, fra cui la nuova collaborazione con  la prestigiosa Accademia RUFA di Roma.

A fronte di un  montepremi complessivo di 12.000€, le opere entreranno a fare parte della collezione privata Carapelli.

Per maggiori informazioni sulle opere vincitrici e sugli artisti, visita www.carapelliforart.it

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

-