E’ l’unico ‘hotel di lusso’ del territorio Monza Brianza e il suo Derby Grill, su tutte le guide più importanti e severe (Michelin, Espresso, Gambero Rosso e Touring), è il ristorante gourmet più rinomato. Non solo per la cucina.

La parte più nuova e suggestiva del locale, che si estende nella veranda affacciata sul parco e la settecentesca Villa Reale del Piermarini, ha un’intera parete affrescata dall’ Interior Artist Giò Bressana (www.luxuryinart.com) e da quando il 18 Maggio la struttura ha riaperto, dopo il lockdown, “i clienti ci chiedono espressamente di poter pranzare immersi tra le splendide raffigurazioni naturali di questo grande artista bresciano“.

Lo racconta con soddisfazione un altro bresciano doc, Francesco Nardi, 30 anni, quarta generazione alla guida dell’Hotel de La Ville, gioiello di 70 camere affiliato alla prestigiosa catena degli Small Luxury Hotel.

La veranda è stata realizzata nel 2018, per i 60 anni della famiglia Nardi all’Hotel de La Ville, nel segno della ferma volontà di puntare sull’innovazione continua.

Conclude Francesco Nardi, che è venuto ad affiancare il papà Luigi e lo zio Tany, dopo gli studi di Hospitality Management in Svizzera e la pratica a Londra: “Avevamo già riposizionato l’offerta sul lusso rispetto al turismo business, cambiando anche l’atmosfera degli ambienti. Bressana aveva affrescato prima il ‘salone delle feste’, 6 metri di soffitti e uno stile che richiama quello della Villa Reale, poi lo scalone. Due anni fa gli abbiamo chiesto di dipingere l’unica parete della veranda in cristallo e acciaio con porte scorrevoli che danno sulla vegetazione stupenda del parco. Il risultato è stato fantastico, dando vita a un ambiente fresco, luminoso. Bressana ha riprodotto all’interno del Derby Grill lo ‘Steeplechase Racing’, la storica gara equestre in cross-country che veniva organizzata nel parco di Monza negli Anni ‘50. In Veranda invece, catturando la luce naturale che entra dalle vetrate e rende la sala radiosa e accogliente, Bressana ha affrescato con i colori più tenui del tortora e del verde salvia. Alzi la testa e vedi platani veri e di fianco le creazioni lussureggianti di Giò.

Un’attrazione significativa in questo periodo difficile per la ricettività turisticaè la conferma del pranzo domenicale, appuntamento ormai consueto per tante famiglie, che ha sostituito temporaneamente il Brunch, da condividere in un contesto di rara bellezza e molto naturale”.

In 20 di attività professionale, Bressana ha lavorato per alcuni tra i marchi e personaggi più famosi al mondo, tra i quali: Fendi Home, Bentley Home, Dolce&Gabbana Scenoghraphic, SCIC cucine d’Italia, Dorchester Collection, Roberto Cavalli e molti altri ancora.

Sua è l’esclusiva collezione “Sang Real” su carta da parati creata per Inkiostro Bianco.

Tra i recenti capolavori, gli affreschi, nell’ambito di un restauro milionario, al 5 stelle Hotel Eden, in via Ludovisi a Roma, di proprietà della Dorchester Collection, amato da D’Annunzio e sulla cui celebre terrazza al sesto piano, affacciata sui giardini di Villa Medici, amava farsi intervistare Fellini, e la Penthouse Suite Bellavista di 202 mq, con ascensore privato, studio, soggiorno e camera da pranzo, un tempo luogo di incontro tra Louis Vuitton e Bulgari, checosta 15mila euro. L’Eden è il decimo Hotel della Dorchester Collection, di cui fanno parte, tra gli altri, il Principe di Savoia a Milano, il Beverly Hills Hotel di Beverly Hills, California, e il Plaza Athénée di Parigi.

Inoltre è di Bressana la realizzazione artistica del pup up store alta gioielleria di D&G all’interno dei magazzini Harrods a Londra.

A Brescia ha fatto ‘vivere’ gli spazi di altri rinomati ristoranti come il Nineteen-19 .

Gio Bressana, 42 anni, creatore di ambienti emozionali, nasce nel 1978 e si diploma Maestro d’Arte all’Istituto “Caravaggio” di Brescia. Inizia subito a collaborare con Maestri di fama internazionale con i quali si specializza in numerose e differenti tecniche ed arti pittoriche come l’affresco.

A 21 anni sceglie di dedicarsi all’Interior Art, iniziando ad arredare con i suoi affreschi hotel ed esclusive residenze private, con uno stile personalissimo che fonde Rinascimento, Gotico, Neoclassico e Moderno.

Oggi Bressana è presente in tutto il mondo con i suoi interventi di arredo e decoro, ai quali viene riconosciuto talento, perfezione e l’immortalità dell’arte Italiana. Il suo studio a Barbariga, attiguo alla abitazione senza soluzione di continuità con la factory creativa, prende vita in un contesto bucolico tra le verdissime e profumate campagne bresciane. Anche la Cascina Bressana è un’opera d’arte, dove laghetti, pesci e vegetazione, tutti progettati e scelti da Giò, fanno da sfondo a una mente feconda e una fervida fantasia che trae continua ispirazione dalla cultura come dalla natura, evocando ‘abbracci nei quali mi piace sentirmi avvolto‘, commenta lo stesso Bressana.