Se la quarantena ha esaurito la tua fantasia in cucina e non sai più cosa mettere in tavola, ti suggeriamo di dare un occhio a questi profili social. Per trovare nuove idee e scoprire che la cucina casalinga può essere anche molto divertente

L’hashtag #iorestoacasa all’inizio poteva anche essere un bello slogan. Ma ora che la quarantena si sta prolungando, l’isolamento casalingo incomincia a starci un po’ stretto. Oltre alla gestione del lavoro quotidiano in smart working e la formazione a distanza dei figli, dobbiamo anche occuparci dei pasti, tre volte al giorno, per tutta la famiglia. Insomma, il peso del focolare si fa sentire oggi più che in passato. Un valido aiuto si trova però a portata di click, sui profili Instagram di abili food blogger.

Lo stress e l’ansia da “reclusione” però possono essere facilmente abbattuti. Come? A cominciare dalla creatività in cucina. E’ adesso il momento di dedicarsi del tempo prezioso e di vedere l’isolamento come un’opportunità. Per imparare a cucinare se non lo hai mai fatto. Per approfondire tradizioni culinarie di altri Paesi che ti hanno sempre affascinato. O, ancora, per iniziare a mangiare in modo sano ed equilibrato. A cominciare dal fare la spesa correttamente.

Una pasta con pomodoro e basilico o al pesto, dell’insalata con le uova, una bistecca oppure un toast farcito con prosciutto e formaggio vanno sempre bene. Ma una piccola variazione sul tema può essere utile per la nostra quarantena che si sta rivelando più lunga del previsto, e soprattutto per il nostro benessere fisico ed emotivo. Che tu sia un grande appassionato di cucina o che si tratti solamente di una piccola incursione che terminerà con la fase 2 di cui tutti oggi parlano, questi account Instagram di celebri food blogger ti forniranno alcune idee per animare i tuoi pasti a casa e ti dimostreranno che la cucina casalinga non è affatto noiosa.

Potrai scoprire quanto può essere piacevole preparare e gustare sfiziose ricette come il pollo impanato col parmigiano, la mousse di formaggio di capra, la torta al limone con i fagioli, nel muesli home-made e nei piatti che ti suggeriscono come utilizzare gli ingredienti rimasti in dispensa.
E ora non ti resta che sfogliare la gallery e scoprire tutti i profili dei food blogger da cui puoi trarre preziosi spunti per i tuoi piatti.

ECCO I FOOD BLOGGER SUGGERITI DA STYLE

Georgia McDermott @georgeeats – Questa blogger con sede a Melbourne, in Australia, crea ricette prive di glutine ma i suoi piatti sono molto più invitanti di quanto tu possa mai immaginare. Il suo profilo Instagram è ricco di immagini di brownie appetitosi, insalate abbondanti e torte salate ricche di formaggio di ogni genere. A dimostrazione del fatto che le esigenze dietetiche non devono significare per forza di cose privazione.

Sarah @thedelicious – Tutto ciò che è firmato da Sarah è profondamente ed esteticamente piacevole. Ma per quanto sbalorditive siano le sue ricette, dimostrano anche che non dobbiamo essere schiavi di pasti caldi, fornelli, fuochi e la necessità di accedere a numerosi ingredienti. Combinando in modo creativo ciò che hai a portata di mano – come formaggio, cracker e qualsiasi frutta o verdura vagante – puoi produrre un pasto che è molto più della somma delle sue parti.

Bintu @recipesfromapantry – Il nome dice tutto e quando si tratta delle ricette di Bintu si sa che non potrebbero essere più utili in un momento come questo. Moltissimi i piatti per famiglie, come i petti di pollo impanati con parmigiano o la mousse sfiziosa al formaggio: qui c’è molto da provare se stai esaurendo le idee per soddisafre i palati dei tuoi cari

Skye McAlpine @skyemcalpine – Skye si concentra sugli splendidi piatti da tavola e sui dessert teatrali, dimostrando che è più facile di quanto si possa pensare rendere speciale un piatto home-made. E, esattamente come lui divide il suo tempo tra Londra e Venezia, le sue ricette ispirate all’Italia sono un tributo particolarmente toccante al nostro Paese in questo momento.

Alexandra Dudley @alexandradudley – Dal ricco Banana-bread alle insalate colorate e il muesli fatto in casa, Alexandra ha tutte le basi per realizzare ricette semplici ma fashion. Recentemente ha anche condiviso i suoi migliori suggerimenti per le storie di Instagram con una serie di “Quaranteam”, offrendo consigli utili su prodotti rimasti in dispensa e su come usarli.

Alison Roman @alisoneroman – Conosciuta come la “Golden Girl” del mondo culinario, le cui ricette virali includono quelle conosciute semplicemente come “lo spezzatino” o “i biscotti”, Alison è tutta una questione di cibo semplice, accessibile, a chilometro zero, bio e soprattutto delizioso. Comode casseruole, grandi padelle, pentole in rame: il suo modo semplice, senza fronzoli, garantisce una piacevole (e gustosa) rassicurazione in quarantena.

Tieghan Gerard @halfbakedharvest – La 21enne Tieghan proviene da una famiglia di nove persone, quindi conosce una o due cose sul nutrire la folla. Anche se le sue ricette sono semplici e “confortanti” – pensa a gustose torte salate, piatti di pasta o gustosi muffin – sono anche incredibilmente belle, dimostrando che la cucina casalinga non deve essere per forza banale.

Anna Jones @we_are_food – Si tratta di un’autrice di libri di cucina vegetariana incentrati però sulla cucina casalinga, che sembra avere un’allure ancora elegante e speciale. Una vera e propria maestra di cereali e legumi che ti mostrerà come trasformare gli elementi essenziali della dispensa in piatti allettanti, come la fragrante lenticchia o una miracolosa torta al limone fatta con fagioli cannellini e senza farina. Perfetta se la stai esaurendo per fare pane, pizza o focaccia.

Julius Roberts @telltalefood – Cuoco, agricoltore e giardiniere, Julius è un appassionato sostenitore del movimento slow food, con particolare attenzione alla sostenibilità e al benessere degli animali. È lui che cucina a casa e realizza tutto manualmente: dalla pasta lavorata a mano al pesto con basilico fresco e aglio selvatico foraggiato durante il lockdown.

Rachel Ama @rachelama_. Rachel è una regina della cucina vegana. Con i suoi prodotti da forno e piatti di ispirazione globale – come il suo stufato di arachidi africano con platani e noodles vietnamiti – sta dimostrando che mangiare “veg” non deve significare lattuga molle, carotine e gambi di sedano. Che tu sia un addicted o tu stia solo cercando di diventare creativo perché hai esaurito uova e latticini, ora è il momento perfetto per provare qualcosa di nuovo.