In questa difficile situazione causata dall’emergenza da Coronavirus, The Kraft Heinz Company non viene meno alla sua mission di portare il cibo sulle tavole delle persone e delle famiglie di tutto il mondo.

Consapevole e orgogliosa di avere la responsabilità di fare la propria parte nei confronti delle comunità in cui lavora e produce, nel suo ruolo di una delle aziende agroalimentari più grandi al mondo, Kraft Heinz si è impegnata a donare 12 milioni di dollari a livello globale per garantire generi alimentari alle persone che più ne hanno bisogno in questo momento.

In Italia questo contributo si concretizza grazie al proprio brand Plasmon e alla collaborazione con Banco Alimentare. Il brand di alimenti per l’infanzia più noto in Italia e che ha un forte focus sul nostro Paese in termini di filiera e di produzione made in Italy, ha scelto infatti di essere ancora una volta vicino alle famiglie italiane più in difficoltà offrendo alimenti di base per l’infanzia destinati ai più piccoli, per un valore complessivo di 700.000 euro. Grazie a questo contributo, tante famiglie che vivono in situazioni difficili potranno contare per il prossimo mese su un sostegno per l’alimentazione dei propri bambini. Tra gli oltre 200mila prodotti per l’infanzia donati da Plasmon vi sono omogenizzati di carne e frutta, latte in formula, pouches e biscotti che saranno destinati da Banco Alimentare alle famiglie italiane più in difficoltà attraverso la rete di strutture locali dell’associazione e in coordinamento con i Comuni e la Protezione Civile che hanno attivato la consegna domiciliare. I prodotti verranno distribuiti in Calabria, Sicilia, Piemonte, Sardegna e Liguria.

“Come azienda non solo abbiamo una mission, ma anche un dovere e una responsabilità sociale di garantire l’approvvigionamento di cibo alle famiglie di tutto il mondo. E in Italia questa responsabilità è ancora più forte perché uno dei nostri brand produce alimenti per l’infanzia – afferma Felipe della Negra, Managing Director di The Kraft Heinz Company. Con Plasmon da oltre 100 anni siamo vicini alle famiglie italiane e non possiamo non prenderci cura di loro anche in questo momento. Questa donazione è il modo più immediato per farlo. Siamo orgogliosi, insieme a tutti i nostri dipendenti che stanno continuando a fare il massimo, di poter dare un nostro contributo a supporto dell’Italia. Crediamo e investiamo nell’Italia da sempre. Ora è il momento di fare la nostra parte per poter poi ricostruire il nostro futuro.”

“Siamo grati a Plasmon che ancora una volta dimostra sensibilità nei confronti delle fasce più deboli della popolazione, in particolare verso i bambini delle famiglie indigenti, – afferma Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus. – Grazie al loro contribuito molte famiglie potranno avere maggior sicurezza alimentare e i bambini potranno ricevere prodotti sani e equilibrati, importanti per lo sviluppo della persona.”

Nel resto del mondo Kraft Heinz sta contribuendo con iniziative in alcuni dei Paesi più colpiti dall’emergenza e in cui è presente: dagli Stati Uniti dove ha destinato 6,6 milioni di dollari destinati agli americani più indigenti, al Regno Unito dove sono stati donati prodotti per garantire 12.000.000 di colazioni ai bambini che non stanno più frequentando le scuole, alla Spagna che ha donato più di 15.000 kili di prodotti, all’Australia e ai Paesi Bassi.

Queste donazioni si aggiungono a quanto già fatto in Cina, tra i paesi più colpiti dalla pandemia, dove l’azienda ha sia stabilimenti produttivi che uffici. Kraft Heinz ha infatti collaborato con Babytree, uno dei più grandi siti web dedicati alle famiglie, e ha donato oltre 4.000 scatole di alimenti alle famiglie più bisognose grazie alla Shangahai Fosun Foundation. I prodotti dell’azienda sono stati consegnati in 25 ospedali in cinque province cinesi tra le più gravemente colpite dall’epidemia.