Combattere lo spreco di cibo è un impegno che KFC – Kentucky Fried Chicken porta avanti in Italia dal 2017prima azienda della ristorazione veloce nel nostro Paese a intraprendere un’iniziativa di recupero e donazione delle eccedenze alimentari, attraverso il programma Harvest realizzato in collaborazione con Banco Alimentare.

La Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, che ricorre il 5 febbraio, è l’occasione per un bilancio del programma Harvest: in due anni i ristoranti KFC hanno donato 25.000 pasti, per un totale di 200.000 pezzi di pollo, ad organizzazioni che si occupano di persone in difficoltà sul territorio, attraverso le sedi regionali della Rete Banco Alimentare. Al progetto aderiscono, a gennaio 2020, 15 ristoranti in 8 regioni dal Veneto alla Sicilia, e l’obiettivo è di estendere l’iniziativa entro la fine dell’anno a tutti i 39 locali in Italia. 

Da alcuni mesi inoltre nei ristoranti KFC in Italia è partita una campagna di comunicazione che incentiva i clienti a portare a casa il pollo che hanno acquistato ma non hanno consumato e che possono agevolmente portare via nei contenitori iconici in cui viene servito il pollo fritto KFC, i bucket, per consumarlo poi in un secondo momento. Anche questo progetto ha ricevuto l’egida di Banco Alimentare.