Sono sempre di più gli italiani che, anno dopo anno, decidono di passare le vacanze natalizie in una località diversa da quella in cui vivono ogni giorno.

Secondo un’indagine realizzata da Federalberghi con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions – circa 9 milioni di italiani prenotano un viaggio nel periodo natalizio (+12,3% rispetto al 2017).

Una delle mete meno convenzionali è indubbiamente l’Australia, terra lontana da sempre circondata da un’aura di mistero, libertà e spesso immaginata come un luogo ancora da scoprire. E per non arrivare impreparati sulle tradizioni natalizie locali, Air Italy svela qualche informazione utile sui cibi e le usanze predilette dagli australiani, per trascorrere le vacanze come dei veri e propri local.

Per i più tradizionalisti, non mancherà il classico pranzo basato sulle tradizioni britanniche: il tacchino ripieno o l’arrosto di maiale o oca. In alternativa, è possibile degustare menù natalizi a base di pesce fresco e frutti di mare, sicuramente più adatti alla stagione e alle temperature. Natale in Australia significa anche assaggiare la famosa pavlova, il tipico dolce delle feste australiano: è una grande torta di meringa servita con panna e frutta fresca e mangiata fredda per rinfrescarsi dal caldo estivo. Un altro dolce tipico è il pudding di prugne, dessert di origini inglesi, accompagnato sempre da frutta fresca e secca.

Anche per chi ama il mare, il caldo, esplorare e fare sport acquatici, l’Australia è la meta perfetta. Le vacanze natalizie, infatti, coincidono con l’arrivo del solstizio d’estate: per i meno tradizionalisti, dunque, il Natale in Australia può essere l’occasione per festeggiare al caldo del sole estivo sulle ampie spiagge australiane, tra oceano, surf e, perché no, organizzando un barbecue in spiaggia.

Air Italy dà l’occasione ai suoi viaggiatori di vivere il Natale australiano grazie ai volti verso la città di Sidney. Con i suoi voli giornalieri dalle città di Milano, Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme, Olbia e Cagliari, in connessione con le rotte internazionali da Milano Malpensa, l’Australia non è più così lontana.