“Siamo e saremo sempre a fianco dei dipendenti e dell’indotto del Gruppo Ferrarini. Una realtà strategica per il nostro territorio. Abbiamo voluto constatare di persona la situazione e, nel corso della nostra visita – chiesta e subito accordata – abbiamo trovato una realtà che lavora a pieno regime e abbiamo avuto modo di analizzare con il personale dell’azienda le grandi sfide che coinvolgeranno il settore”, lo hanno dichiarato il Sindaco di Lesignano Sabrina Alberini e la deputata parmigiana della Lega e segretaria della Commissione Finanze della Camera Laura Cavandoli in occasione della visita allo stabilimento del Gruppo  Ferrarini di Lesignano. All’incontro hanno partecipato anche gli assessori Elisa Bussoni e Massimo Cazzini, Emiliano Occhi, capogruppo della Lega in Consiglio Comunale a Parma ed Enrico Sicuri consigliere comunale a Langhirano.

“Il caso Ferrarini – aggiunge Cavandoli – è il simbolo di tutte quelle aziende che stanno pagando il regalo delle banche venete fatto da Renzi e Gentiloni ad Intesa che le ha acquistate per 1 euro. Prima le aziende sono state convinte a comprare azioni delle banche venete e poi sono state lasciate con in mano solo carta straccia e crediti deteriorati. Le aziende che per i loro prodotti hanno bisogno di stagionature di mesi o anni faticano ad esporsi finanziariamente senza un adeguato supporto dalle banche, così come quelle che sono in concordato. Chi sta al Governo dovrebbe sostenerle, non affossarle”.