Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Dopo la plastica, la carta. Econaturasì dice no ai volantini promozionali in virtù della sostenibilità a 360 gradi

Un bosco di circa 100 alberi. È l’equivalente di quanto sarà risparmiato all’anno grazie alla scelta di eliminare i volantini in tutti i punti vendita NaturaSì e CuoreBio: un totale di 30 tonnellate circa di carta e cartone che rappresentano un piccolo ma significativo passo in termini di risultati ambientali.

Continua, quindi, l’impegno di EcorNaturaSì verso la sostenibilità ambientale dell’azienda in tutte le sue fasi, dalla produzione alla vendita alla promozione dei suoi prodotti. L’azienda vocata al bio fin dalle sue origini, del resto, si è sempre impegnata in questo senso, avendo come mission, oltre che la sana alimentazione, la salvaguardia del Pianeta e della sua biodiversità. Non da ultimo lo ha manifestato con la scelta di ridurre dagli scaffali le bottiglie di plastica e con il ricorso allo sfuso per 22 prodotti alimentari presenti nei negozi.

Dopo la plastica, insomma, dall’1 novembre è il turno della carta: all’interno dei negozi NaturaSì e Cuorebio niente più volantini promozionali (circa 2,1 milioni di copie all’anno in vari formati) che – tradotto in termini di cellulosa risparmiata – equivale a mantenere ogni anno una superficie boscata di oltre 2.000 metri quadrati, ricoperta appunto da più di 100 alberi, quanti bastano a costituire una piccola oasi per decine di altre specie vegetali e animali. Ma il risparmio di carta non si traduce solo nella salvaguardia di piante non tagliate. Il ciclo della carta è anche notevolmente impattante in termini di consumi di acqua, energia e produzione di anidride carbonica. Ecco allora che eliminare il consumo di 30 tonnellate di carta equivale a risparmiare la quantità d’acqua utilizzata giornalmente dagli abitanti di una media città di provincia e il consumo energetico annuale di 53 famiglie. Anno dopo anno, attraverso una progressiva ma decisa riduzione degli impatti ambientali, questi risultati accrescono in maniera consistente la sostenibilità ambientale dei negozi bio e contribuiscono alla lotta globale ai cambiamenti climatici e allo spreco di materia. 

“Questa per noi è una scelta naturale ed è un altro piccolo tassello importante verso la sostenibilità ambientale della nostra azienda. I nostri clienti sono attenti a questi temi ed è anche grazie alle loro scelte che le nostre azioni possono avere una sempre maggiore diffusione”, dichiara Fausto Jori, amministratore delegato di EcorNaturaSì.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-