Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Granoro sceglie un packaging sostenibile. Tutta riciclbile la produzione di pasta biologica

Un packaging interamente riciclabile nella carta per tutta la produzione di pasta Biologica. Grazie a questa importante scelta il Pastificio Granoro otterrà una riduzione del consumo di plastica pari al 35%, puntando ad una produzione annua di 4 milioni di pacchi riciclabili nella carta.

Prosegue l’impegno concreto del Pastificio Granoro nel rispetto dell’ambiente e nella promozione di un approccio sostenibile della produzione industriale. Ridurre l’impiego della plastica è la sfida che il gruppo con sede a Corato (Ba), presente in 180 paesi nel mondo con il proprio marchio, ha presentato a Tuttofood Milano attraverso un nuovo packaging per tutta la pasta biologica interamente riciclabile nella carta.

L’idea nasce dalla volontà di porre attenzione all’ottimizzazione in termini ecologici del packaging, puntando all’efficienza tendendo a minimizzare l’impatto sulle risorse naturali.

Il pack messo a punto è una confezione dall’aspetto rustico. Il risultato è una busta a prevalenza cellulosica, formata da uno strato di carta che si accoppia ad un sottile strato di plastica.

La composizione è stata validata dalla Stazione Sperimentale di Milano INNOVHUB e dal CENTRO QUALITA’ CARTA di Lucca, che certificano la possibilità di smaltire questo materiale nella carta.

La valutazione della sua riciclabilità è stata determinata attraverso il metodo Aticelca – Associazione tecnica italiana per la cellulosa e la carta 501/13, certificato a norma UNI EN 113430 (metodo utile per attestare il livello di riciclabilità intesa come capacità del materiale di essere lavorato al fine di recuperare le fibre cellulosiche in esso contenute).

Grazie a questa importante scelta Granoro otterrà una riduzione del consumo di plastica pari al 35%, puntando ad una produzione annua di 4 milioni di pacchi riciclabili che riguarderanno l’intera linea Biologica.

«Oggi in virtù di questo ulteriore passo in avanti – spiegano da Granoro – potremmo definire la nostra pasta biologica un “Prodotto Ecologico”, in quanto oltre ad una maggiore sostenibilità ambientale nella la produzione del grano duro, coniughiamo grande attenzione alla scelta della confezione. Riteniamo che sia il prodotto che la sua confezione debbano tendere durante il loro intero ciclo di vita, a ridurre il più possibile l’impatto negativo sull’ambiente. Il packaging esprime i valori intrinseci del nostro prodotto svolgendo una funzione informativa ed educativa nei confronti del consumatore».

-
-

Altri articoli

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-