Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Expo Riva Hotel adotta un nuovo nome e una nuova identità visiva e diventa Hospitality – Il Salone dell’Accoglienza – Riva del Garda dal 2 al 5 febbraio 2020

Expo Riva Hotel, la fiera italiana leader nel settore dell’ospitalità e della ristorazione, punta a consolidare il suo ruolo di riferimento per il mondo Ho.Re.Ca. con un nuovo nome e una nuova identità visiva. Dalla prossima edizione, in programma a Riva del Garda dal 2 al 5 febbraio 2020, Expo Riva Hotel diventa Hospitality – Il Salone dell’Accoglienza, con un’immagine più contemporanea e internazionale, che sintetizza e rappresenta l’esperienza e il background di 44 edizioni della manifestazione proiettata al futuro e alle esigenze delle aziende e dei professionisti del settore.

«Hospitality si propone come la più completa fiera italiana dedicata all’ospitalità e alla ristorazione, un settore rappresentato da tantissime realtà che si confrontano con un mondo in continua evoluzione e al passo con gli stili di vita – commenta Roberto Pellegrini, presidente di Riva del Garda Fierecongressi, organizzatore della manifestazione. – Attraverso questo percorso, l’evento che si è affermato negli anni come salone di riferimento in Italia, mira a capitalizzare l’esperienza del passato per interpretare la contemporaneità e proporsi come vero e proprio hub di tendenze e innovazioni sia nel nostro Paese che all’estero».

Il nuovo concept racconta una realtà dal passato consolidato ma al passo con i tempi, dinamica, pronta ad affrontare le sfide del futuro. Proprio per questa ragione il logo di Hospitality, il pittogramma H, è costruito come “Timbro di Qualità”, una garanzia di valore per le aziende e i professionisti che operano nel settore Ho.Re.Ca..

Sinergia tra passato e futuro nel segno grafico del logo. Al centro, l’elemento iconico “H” rappresenta il fil rouge che proietta lo storico marchio di Expo Riva Hotel al mondo contemporaneo dell’ospitalità e della ristorazione che è protagonista di Hospitality. Lo sviluppo del logo è completato dal nuovo payoff “Il Salone dell’Accoglienza” che contorna il pittogramma e traduce l’attenzione di Hospitality per il settore a tutto tondo, dall’hôtellerie ai produttori artigianali di eccellenze dei territori, al wellness, alla formazione.

Il rebranding ha coinvolto, oltre al logo e al naming della manifestazione, anche quello relativo alle aree tematiche – Contract&Wellness, Beverage, Food&Equipment, Renovation&Tech – a cui si rivolge.

Il Salone proporrà inoltre alcuni appuntamenti che hanno già riscosso grande successo nelle ultime edizioni, quali i momenti di aggiornamento e formazione legati al mondo dell’ospitalità e della ristorazione professionale di Hospitality Academy; il progetto Solobirra, volto a valorizzare e favorire la diffusione di una vera e propria cultura della birra artigianale e RPM – Riva Pianeta Mixology, dedicato alle nuove tendenze del bere miscelato con masterclass e seminari professionali.

-
-

Altri articoli

Food Affairs

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

News

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

Food Affairs

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

adv comunicazione mktg

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

-