Il 10 maggio 2019 alle ore 18:00 si è svolta, presso Palazzo Monferrato ad Alessandria, il Premio Giuditta, il premio dedicato alla scrittura femminile di biografie, opere di saggistica e mémoires. In questa giornata, oltre ai premi dedicati a due scrittrici: una già nota e una esordiente, decretati da una prestigiosa giuria composta da: Luisa Ciuni (presidente), Paola Dossena (socia cofondatrice dell’Associazione Giuditta), Tiziana Ferrario, Elena Mora, Nicoletta Sipos, Monica Triglia, e la presidente onoraria Elda Lanza, è stato offerto anche il Premio Ricola.

cof

Il Premio Ricola è stato dedicato al componimento più fresco, assegnato da una giuria di studentesse universitarie dell’UPO – Ateneo del Piemonte Orientale, che ha scelto l’opera “Non legare il cuore” di Farian Sabahi, scrittrice, accademica e giornalista specializzata sul Medio Oriente e in particolare su Iran e Yemen, con un’attenzione particolare alle questioni di genere.

Durante la serata, è stato possibile conoscere e riscoprire, tutte le golosità alle 13 erbe Ricola: le originali tisane, che sono state servite fresche, per un momento di distensione e di benessere e le inimitabili caramelle svizzere ottime per il loro gusto ma anche per il loro effetto benefico e rinfrescante.

Qualità, ecologia e responsabilità sociale, questi sono i valori distintivi dell’azienda svizzera che da quasi 90 anni pone la massima cura nella scelta delle materie prime di tutte le sue specialità: le erbe. Tutte le 13 erbe Ricola sono coltivate sulle montagne svizzere secondo i principi dell’agricoltura naturale.

cof

I contadini Ricola evitano l’uso di pesticidi ed erbicidi da decenni, salvaguardando la genuinità delle sue coltivazioni rinunciando a coloranti o aromi artificiali.

Pensare e agire in modo sostenibile sono caratteristiche intrinseche dell’azienda e rappresentano una base decisionale importante per la conduzione dell’azienda. La strategia per la sostenibilità ha fondamenta stabili e si riverbera in tutta la comunicazione Ricola sia internamente sia verso il consumatore, ultimo estimatore del gusto delle caramelle svizzere. Inoltre, da diversi anni, Ricola si impegna a supportare attivamente il mondo della cultura, contribuendo alla realizzazione dei programmi di teatri d’opera, orchestre e festival.

Luca Morari, AD di Divita Italia, ha dichiarato: “sono molto contento, come voce di quest’azienda, di poter dedicare un premio a un talento del mondo della scrittura femminile che necessita di un costante e solido sostegno”.