Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

CONCORSI

 Qual è il lato giusto per inzuppare le Gocciole? Lo scopriremo domenica in occasione del “Party like a Deejay”

E’ in corso un dibattito divertente e appassionato tra i consumatori e sui social: qual è il lato giusto per inzuppare le Gocciole? Sono infatti 6 italiani su 10 gli amanti dell’inzuppo a colazione e il loro identikit è multiforme così come sono infinite le variabili. Ma se è vero che ciascuno ha la propria modalità di inzuppo preferita, intorno alle Gocciole la discussione ruota attorno ad una semplice ma fondamentale domanda: è meglio inzuppare dal lato piccolo o dal lato grande della Gocciola?

Gocciole scende in campo con la campagna “E tu da che lato stai?” per decretare la modalità vincente, attraverso il coinvolgimento degli affezionati consumatori dell’iconico frollino che stanno esprimendo le proprie preferenze online. La risposta arriverà domenica 9 giugno, dalle ore 10:00 nel corso di una maxi-colazione per 140 persone a Milano presso Parco Sempione, all’interno dell’evento “Party like a Deejay”, insieme a Federico Russo, Speaker di Radio Deejay.

GOCCIOLE, UN MUST DELLA COLAZIONE DEGLI ITALIANI. PIÙ GOLOSO CHI LE INZUPPA DAL LATO GRANDE, AMANTE DEGLI INZUPPI NELLE TAZZINE DA CAFFÈ CHI SCEGLIE IL LATO PICCOLO

Le Gocciole – che da due anni hanno anche la versione gelato grazie a una partnership tra Barilla e Algida – sono un vero e proprio must nella spesa degli italiani. Vengono scelte infatti da 8 milioni di famiglie (Nielsen 2023). Solo nel 2023 ne sono state vendute oltre 48 milioni di confezioni. Una conferma del successo di una referenza nata nel 1987 all’interno della linea di frollini degli “Amici del mattino” e divenuta brand autonomo nel 1998.

Prodotte negli stabilimenti del Gruppo Barilla di Castiglione delle Stiviere, Melfi e Novara – centri attenti all’ambiente e alla qualità del prodotto – Gocciole negli anni ha arricchito la propria gamma, accompagnando sempre il biscotto ad una comunicazione creativa, irriverente e ironica, al passo con le esigenze mutevoli dei consumatori. E oggi lancia una nuova sfida: scoprire il lato da cui inzuppare i celebri biscotti. Chi sceglie il lato grande è un tipo goloso: con un solo gesto può inzuppare l’intera gocciola e gustarla in un solo boccone. Di contro, chi preferisce il lato piccolo, potrebbe essere per una presa salda e sicura, perfetta per gli inzuppi più difficili e per godersi le Gocciole fino all’ultimo morso.

LA CAMPAGNA “E TU DA CHE LATO STAI?” PER DECRETARE IL LATO UFFICIALE

In risposta al vivace dibattito circa il modo migliore per consumare l’amatissimo biscotto, Gocciole Chocolate è a scaffale con due pack con una grafica totalmente rinnovata: il primo raffigura l’inzuppo dal lato grande, il secondo da quello piccolo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

È attiva, inoltre, dal 16 aprile al 17 luglio, nel quadro della campagna “E tu da che lato stai?”, una consumer promotion con una landing page dedicata, in cui verranno raccolte le preferenze dei consumatori attraverso

una votazione. Oltre ai due pack dedicati, uno spot ha trasferito anche sui canali digital del brand (TikTok e Meta) e sulle emittenti televisive la sfida grazie a Lillo e Chiara Francini, già testimonial Gocciole e per l’occasione anche team leader dei due fronti: sui social, infatti, si confrontano scherzosamente per dimostrare la correttezza del proprio metodo di inzuppo. Lillo sarà portavoce del lato grande e Chiara di quello piccolo.

Infine, il momento tanto atteso. In occasione della due giorni di “Party Like a Deejay” (Parco Sempione – MI, 8-9 giugno), tra musica e divertimento, ci sarà il grande reveal. Durante i due giorni di festa, Gocciole sarà presente con uno stand e un gioco a tema per incoraggiare il pubblico a far vincere il proprio lato preferito. Il 9 giugno, dalle ore 10:00, si terrà poi una maxi-colazione per 140 persone per scoprire insieme a Federico Russo, Speaker di Radio Deejay, il lato migliore per gustare il frollino tanto amato.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

Maxi-opera artistica in chiave urbana, creata dall'illustratrice, regista e animatrice Marianna Tomaselli e realizzata sulla facciata dello stabilimento

MANAGEMENT & LAVORO

 Aprono oggi le candidature per Good Food Makers, il programma di open innovation globale di Barilla per startup attive nel mondo del food nato nel 2019 con...

PROMOZIONE

Dopo l’esperienza milanese dell’anno scorso, il viaggio di Pesto Barilla prosegue e fa tappa a Roma: dal 23 al 26 maggio, dalle 11.30 alle...

PRODUZIONE

Trenta anni con i marchi del Gruppo Barilla per uno dei poli d’eccellenza del settore bakery e casa di alcuni dei prodotti da forno...

COMUNICAZIONE

In questo speciale ranking, che analizza le aziende non solo per la qualità dei prodotti e servizi, ma anche per il loro company purpose e...

COMUNICAZIONE

La battaglia legale sui biscotti tra Barilla e le aziende Tedesco e Sapori Artigianali. Come riporta il fattoalimentare.it, il 18 marzo il Tribunale di...

-