Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

MERCATO & BUSINESS

Uova di Pasqua rincarate del 7,4%. Stabile il costo delle colombe

Altroconsumo ha condotto l’indagine annuale su uova e colombe con l’obiettivo di rilevarne i prezzi ed aiutare i consumatori ad orientarsi nella scelta. La rilevazione ha coinvolto 20 negozi tradizionali, nelle città di Roma e Milano, e 5 shop online.

Il mercato, in questo periodo dell’anno, è invaso da infinite tipologie di uova e colombe. Infatti, le colombe si trovano ormai bio, senza glutine, con aggiunta di cioccolato, al pistacchio, alla frutta, ai liquori, senza canditi, e molto altro ancora, influenzando le differenze di prezzo insieme ai formati. Il formato è un elemento condizionante anche per le uova di cioccolata, dove hanno il loro peso anche le licenze utilizzate (come l’utilizzo di personaggi dei cartoni animati, serie televisive) o la sorpresa contenuta.

Approfondendo l’andamento dei prezzi, quello delle colombe si è stabilizzato, arrestando la vertiginosa crescita dello scorso anno (maggiore del 20% su tutti i tipi di colombe), nonostante la forchetta di prezzi resti comunque molto ampia. Infatti, i prodotti più cari arrivano a costare al chilo fino a 7 volte di più rispetto ai meno cari. Le uova di Pasqua, invece, vedono un incremento dei prezzi di circa il 7,4%. Anche queste sono caratterizzate da una forchetta di prezzo piuttosto ampia: infatti, i prodotti più cari raggiungono, al chilo, quasi i 140 euro in più rispetto al prezzo meno caro.

Dall’indagine Altroconsumo, che ha coinvolto circa 1000 rispondenti della community ACmaker, è emerso che i due terzi di loro ha intenzione di spendere la stessa cifra spesa lo scorso anno per i prodotti pasquali dolciari, mentre un terzo pensa che spenderà di più.

La maggior parte dei rispondenti ha inoltre dichiarato che acquisterà le uova al Super o Ipermercato, con un notevole scarto rispetto agli altri canali di vendita. Lo stesso vale per le colombe, anche se rispetto alle uova sono molti di più coloro che intendono acquistare una colomba in pasticceria, canale che comunque registra un calo rispetto allo scorso anno, sempre tra gli AC makers che hanno risposto all’indagine.

Advertisement. Scroll to continue reading.

In relazione alle uova, il parametro più importante di scelta è per loro il tipo di cioccolato, seguito dal prezzo, mentre per le colombe primeggiano come criteri di scelta la lista degli ingredienti e, ancora, il prezzo. Sempre sul piano del prezzo, nella maggior parte dei casi, la cifra stanziata per questi prodotti è di 20 euro. Ma, nel dettaglio, i rispondenti della community ACmaker, sono disposti a spendere per le uova circa 10 euro, seguito da 15 e 20 euro, lo stesso vale per le colombe (10 euro per una confezione), ma in una forbice più ampia, che va dai 5 ai 25 euro.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-
Advertisement