Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

TREND

A Natale un quarto degli italiani vuole stringere la cinghia. Ecco quanto spendiamo, dove compriamo e cosa facciamo durante le vacanze (spoiler: il 77% lo passa tra pranzi e cene)

L’indagine di Altroconsumo sulle previsioni di spesa tra acquisti, viaggi e cene; 217 euro andranno solo per i regali, che oltretutto sono per molti fonte di stress e oggetti spesso inutili. Si compra soprattutto online ma, in tempi di carovita, un quarto degli intervistati vorrebbe risparmiare rispetto all’anno scorso e il 19% comprerà a gennaio, approfittando dei saldi. Il 23% ha in previsione di spostarsi e andare fuori città.

natale in famiglia (foto uff stampa thefork)
natale in famiglia (foto uff stampa thefork)

Quest’anno gli italiani pensano di spendere 217 euro per i regali di Natale (la cui ricerca, oltretutto, è fonte di stress per il 33%; per poi risolversi in cose spesso inutili per ben il 30%). Ma se aggiungiamo il denaro necessario per viaggi, cene, feste si arriva a molto di più di 217 euro e cioè 446 euro a persona.

Sono queste le previsioni di spesa dei cittadini per queste festività secondo l‘indagine di Altroconsumo, anche se, come vedremo più avanti, uno su tre alla fine spende più del previsto generalmente (l’indagine è stata svolta il 6 e 7 novembre 2023 su campione di 808 persone distribuite come la popolazione generale per età, dai 18 ai 74 anni, sesso, livello di istruzione e area geografica).

Di fronte al carovita, l’intento del 25% – un buon quarto del totale – sarebbe però quello di stringere la cinghia e spendere meno dell’anno scorso. Il 19% comprerà i regali di Natale a gennaio, approfittando dei saldi.

E i programmi per i prossimi giorni? La maggior parte, come da tradizione, farà pranzi e cene con parenti o amici. Il 23% andrà fuori città.

Quanto pensiamo di spendere?

In questo grafico riassumiamo la spesa media prevista per ciascuna categoria di regalo o attività in programma per le festività.

Advertisement. Scroll to continue reading.
infografica spese regali di Natale

Rispetto all’anno scorso cosa cambia?

L’ intenzione è di spendere di più o di meno rispetto all’anno scorso tra regali e tutto il resto? Nella maggior parte dei casi (63%) si pensa di sborsare la stessa cifra più o meno. Ma il 25% vuole ridurre rispetto al 2022. Solo il 12% ha in piano di spendere di più.

Dove comprerai?

Il 46% comprerà solo o soprattutto online (anche se rispetto all’anno scorso c’è un calo: il 18% pensa di fare meno acquisti sul web); il 21% comprerà solo o soprattutto in negozi fisici. Nel 23% dei casi si farà in modo equilibrato, un po’ online e un po’ andando in giro a fare shopping.

Cosa pensi dello shopping natalizio?

In tanti sanno già che spenderanno di più di quanto prevedono e un buon terzo vive il tema “regali di Natale” come una fonte di stress. Il 19% preferisce comprarli a gennaio, in modo da approfittare degli sconti.

infografica regali di Natale

Cosa si farà durante le vacanze?

Gran parte degli italiani, come da tradizione, farà pranzi e cene ritrovandosi con parenti e amici solitamente lontani. In tanti sembrano amare anche i mercatini di Natale. Il 23% ha in piano di andare fuori città. Per Capodanno vincono le feste in bar e locali, ma un buon 16% lo passerà in piazza, agli eventi previsti nelle varie città.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

PACKAGING

Il ruolo dei consumatori è centrale per avviare percorsi di consumo sostenibile secondo le logiche dell'economia circolare.

CONSUMI

Quattro uova per chilo di semola è quanto prevede la norma di legge, ma 1 prodotto ne contiene meno e altre sono al minimo

GDO

La capacità di spesa delle famiglie italiane continua ad essere debole: sebbene il peggioramento costante registrato a partire dal 2021 sembri essersi fermato, nel...

SALUTE

Altroconsumo ha condotto un’indagine che ha coinvolto 20 marche di riso carnaroli, è emerso che la maggior parte dei campioni analizzati presenta un livello di cadmio che...

COMUNICAZIONE

Indagine Altroconsumo: Il 96% degli intervistati ritiene importante introdurre nuove norme per garantire il benessere degli animali da allevamento, il 63% lo considera molto...

SOSTENIBILITÀ

Comincia a prendere forma il futuro di chi, al momento, non è ancora passato al mercato libero dell’energia elettrica. A partire dal prossimo luglio, infatti, il servizio...

-