Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

SALUTE

Il Ministro Lollobrigida in visita allo stabilimento Plasmon di Latina: cibo deve rispettare anche i parametri della sostenibilità

Il Ministro Lollobrigida in visita allo stabilimento Plasmon di Latina
Il Ministro Lollobrigida in visita allo stabilimento Plasmon di Latina

Il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Onorevole Francesco Lollobrigida, ha visitato oggi lo storico stabilimento Plasmon di Latina, iconico marchio italiano, parte dell’azienda globale alimentare Kraft Heinz. Il plant di Latina ospita i processi produttivi dedicati agli alimenti per l’infanzia: dai famosi biscotti fino agli omogeneizzati e agli snack per i più piccoli. Nello stabilimento lavorano circa 300 dipendenti, per una produzione annua di 200 milioni di vasetti di omogeneizzati e di 1,8 miliardi di biscotti.

L’incontro è stato l’occasione per portare all’attenzione del Ministro le numerose iniziative intraprese da Plasmon, che pur risentendo del vertiginoso calo delle nascite nel nostro Paese, non ha rinunciato negli ultimi anni a sostenere la Filiera agroalimentare italiana, in linea con gli indirizzi del Dicastero, ma anche a sostegno di una corretta alimentazione, soprattutto dei più piccoli. Nell’ultimo anno, infatti, gli acquisti di materia prima nazionale effettuati da Plasmon – carne, frutta, verdure, cereali, latte, pesce e olio – hanno raggiunto il record di 25.050 tonnellate (+10% rispetto all’anno precedente).

Inoltre, l’azienda – condividendo le cautele del Ministero rispetto alla sicurezza alimentare dei cibi sintetici sulla tavola del bambino, e sposando le posizioni delle Società Scientifiche in materia – ha sostenuto il Manifesto del MASAF, favorendo l’adesione ufficiale, da parte della Federazione Italiana dei Medici Pediatri (FIMP), alla petizione di Coldiretti e Filiera Italia contro la diffusione degli alimenti prodotti in laboratorio.

“È fondamentale che i bambini abbiano un cibo di qualità, perché le nuove generazioni sono il futuro della nostra Nazione. Un cibo che deve rispettare anche i parametri della sostenibilità, perché anche questo è determinante per la loro crescita. Ringrazio Plasmon per le campagne di sensibilizzazione e l’impegno volto a valorizzare i prodotti della filiera italiana nell’alimentazione per l’infanzia”, ha dichiarato il Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida.

Con l’obiettivo di rafforzare il proprio ruolo propulsivo, non soltanto del sistema produttivo nazionale, ma anche all’interno del tessuto sociale del Paese, in grado di generare risultati concreti in tema di agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare dei più piccoli, ma anche rilancio della natalità e supporto alle fasce sociali più deboli, negli ultimi anni Plasmon, insieme alle Istituzioni, a Filiera Italia e a Coldiretti, ha portato avanti molteplici azioni. Tra queste, le iniziative promosse a sostegno della genitorialità: in primis, lo scorso febbraio, il lancio del Progetto Adamo, volto a incoraggiare il mondo imprenditoriale e delle aziende a elaborare proposte concrete e attuabili per la natalità, da mettere a fattor comune con le Istituzioni; più recentemente, Plasmon è stata la prima azienda ad aderire al “Codice di Autodisciplina di Imprese Responsabili in favore della maternità” proposto dalla Ministra per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità, Eugenia Roccella. Per quanto riguarda le iniziative di responsabilità sociale, finalizzate a garantire l’approvvigionamento di cibo a vantaggio delle famiglie in difficoltà, Plasmon ha accolto l’introduzione della “Carta Dedicata a te”, per incentivare l’acquisto di alimenti per l’infanzia Made in Italy, e ha avviato una significativa attività promozionale del “Trimestre Anti-Inflazione” presso il canale della Grande Distribuzione Organizzata.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Tra le altre attività in ambito sociale, vi è la costante partecipazione da parte di Plasmon ai bandi pubblici indetti da AGEA, per il sostegno alle famiglie indigenti attraverso l’erogazione di alimenti per bambini da Filiera Italiana, e infine la regolare collaborazione con Banco Alimentare, che proprio negli scorsi giorni ha organizzato la “Giornata nazionale della colletta alimentare”, con l’obiettivo di recuperare le eccedenze di cibo.

Inoltre, per rispondere ai desideri dei genitori di offrire ai propri bambini snack il più possibile sani, nell’ultimo anno lo stabilimento di Latina è stato scelto per produrre – a fronte di un investimento di 20 milioni di euro – le merende Plasmon Nutrimune, che rappresentano il punto più alto della ricerca scientifica applicata alla nutrizione dei più piccoli. E sempre con l’obiettivo di puntare verso la qualità, l’eccellenza e l’innovazione, Plasmon ha lanciato pochi giorni fa la nuova linea di prodotti biologici per la prima infanzia, “Plasmon Semplicemente Bio”, un impegno serio verso i genitori che preferiscono intraprendere un’alimentazione con prodotti biologici e Made in Italy.

Ad accompagnare il Ministro in visita presso lo stabilimento di Latina, il Direttore dello stabilimento Pasquale Califano, l’AD di The Kraft Heinz Company-Plasmon, Guido Luzzana, la Responsabile legale Angela Lomuscio, e il Responsabile dei Rapporti istituzionali, Luigi Cimmino Caserta: “Siamo orgogliosi di aprire le porte dello stabilimento di Latina al Ministro Lollobrigida per ribadire il nostro impegno al fianco delle Istituzioni nazionali e locali, nel sostenere il territorio e la filiera agroalimentare italiana degli alimenti per l’infanzia. Il Gruppo Kraft Heinz conferma il proprio interesse a investire in Italia attraverso lo storico stabilimento Plasmon di Latina, che rappresentata un’eccellenza italiana nel mondo. Siamo grati al Ministro Lollobrigida che, con la sua presenza, rafforza le ragioni del nostro impegno in Italia e ci incoraggia a proseguire sulla strada della qualità e della sicurezza — ha dichiarato Cimmino Caserta. Rendere i nostri prodotti accessibili anche alle famiglie più in difficoltà, implementare processi produttivi attenti alla salvaguardia dell’ambiente e promuovere l’educazione alimentare e la Dieta Mediterranea sono i driver della nostra mission aziendale. Con la visita del Ministro Lollobrigida, hanno vissuto un momento di orgoglio e di appartenenza anche i tanti lavoratori che operano in questo impianto e le loro famiglie”.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

Una nuova linea di prodotti che accompagna i bambini dai 12 mesi alla scoperta di nuovi gusti e consistenze. È questa la new entry...

-