Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

DELIVERY

Gli italiani amano il poke a domicilio. Ecco quale preferiscono e quando

 In occasione dell’International Poke Day, il piatto originario della cucina hawaiana che si celebra il prossimo 28 settembre, Glovo ha tracciato un’analisi sui trend relativi a questo famoso piatto, confermando che è diventato protagonista indiscusso nella quotidianità di molti.

Solo nell’ultimo anno, gli ordini a domicilio sono aumentati del 15%, con un totale di 556.184 poke consegnati (settembre 2022 vs settembre 2023), con il mese di luglio che ha fatto registrare il picco con circa 62.000 poke ordinate attraverso la piattaforma.

Dall’analisi emerge che gli italiani amano ordinare il poke soprattutto a cena, nell’orario tattico delle 8 di sera, preferibilmente nel weekend, con il venerdì come giorno preferito, seguito dal sabato. 

Oltre a essere un piatto equilibrato, completo e sfizioso, non bisogna dimenticare la componente visiva che fa del poke uno dei piatti più fotografati degli ultimi anni, per condividere con amici e followers la perfetta pausa pranzo. La scelta degli ingredienti, quindi, prende anche in considerazione la vista: se tra le proteine la più ordinata è il salmone, seguito da pollo e tonno, tra i green a farla da padrone è l’avocado, seguito da edamame e alga wakame. La novità degli ultimi mesi è la Fruit Poke, interamente a base di frutta fresca e yogurt o gelato guarnita con gustosi topping. A seconda dei vari partner con cui Glovo collabora c’è comunque la possibilità di scegliere tra innumerevoli combinazioni sempre diverse, per garantire ai consumatori la più ampia scelta in termini di gusto e qualità. L’ingrediente che ha spopolato nell’ultimo anno è nientemeno che la coloratissima barbabietola!

Sempre nella sua analisi, Glovo ha stilato la classifica delle città “ingorde” di poke, dove al primo posto troviamo Milano, seguita da Roma, Torino e Bari.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Tra gli utenti di Glovo, spiccano alcuni divoratori di poke, in primis un utente di Milano che ne ha ordinati 140 in un solo anno e sempre nel capoluogo meneghino un cliente ha speso la bellezza di 2.389 euro in poke, seguito da un utente di Agropoli (SA) che ne ha spesi 1.961 e uno di Olbia con 1.642 euro.

Tra i vari partner che collaborano con la piattaforma, in cima alle preferenze degli utenti di Glovo, spiccano Poke House, I Love Poke, Ami Poke, Palmerie Poke, Pacific Poke, Cody Poke e tanti altri.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

Essere tra i primi ad accedere ad un servizio e ottenere vantaggi e sconti dedicati facendosi consegnare la merce a casa o dovunque ci...

DELIVERY

La settimana di Sanremo resta una settimana cruciale, non solo per la canzone italiana, ma anche per il delivery. Quali sono i trend dell’appuntamento...

TREND

Il veganismo italiano decolla al Sud: Palermo, Napoli, Catania e Bari le prime 4 città con la più alta crescita di ordini vegani in...

DELIVERY

 Glovo ha siglato un’importante partnership con Daruma, catena di ristoranti giapponesi situati a Roma. A partire dal mese di gennaio, Glovo sarà l’unica piattaforma di...

DELIVERY

 Glovo ha tracciato un’analisi sulle abitudini degli italiani in occasione di Halloween, festa della tradizione celtica che ogni anno viene celebrata anche negli Usa...

DELIVERY

Glovo, la più grande piattaforma di consegne multi-categoria in Italia, ha avviato un nuovo progetto di educazione finanziaria gratuita aperto a tutti gli oltre...

-
Advertisement