Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Arriva Nonna MarIA, prima nonna cuoca creata dall’Intelligenza Artificiale

Al.ta Cucina, piattaforma social per amanti della cucina con la mission di rendere il sapere culinario mondiale accessibile a tutti, rende una nonna digitale ed eterna grazie all’IA.

Quando un italiano ha dei dubbi in cucina a chi si rivolge? Fino a non molto tempo fa le nonne erano l’unico vero punto di riferimento culinario. Quanta pasta butto? Quanto sale ci vuole? Come posso sostituire la panna? Bastava una chiamata alla propria nonna per ricevere una valanga di informazioni, avvalorate da anni di esperienza.
Le nonne sono delle vere proprie paladine del sapere culinario italiano, guardiane e protettrici delle nostre tradizioni, saggiamente passate di generazione in generazione.

Ma, molto probabilmente, le future nonne non saranno le nonne di una volta.

E quindi tutto il loro sapere culinario sparirà con loro? Questo non è detto, soprattutto grazie alle più moderne tecnologie, come l’intelligenza artificiale. 

È ormai infatti possibile “discutere” con bot di IA come ChatGPT e esporre qualsiasi dubbio o perplessità. Del resto queste macchine intelligenti hanno a disposizione tutto il sapere del web e anche se a volte si confondono, prima o poi la risposta giusta si trova. E queste IA si possono istruire con dati esistenti, per renderli accessibili a tutti, per sempre.

E se si ricreasse una Nonna con l’intelligenza artificiale? È proprio questa l’idea che è venuta in mente al team di Al.ta Cucina, una mediatech company specializzata nel food, che nella sua piattaforma web app, il 1° social network culinario al mondo, ha raccolto più di 30.000 ricette scritte personalmente dagli chef e appassionati di tutta Italia. Fra questi, numerose nonne hanno dato il proprio contributo, riempiendo il database di ricette tradizionali buonissime e farcite con numerosi consigli sulla realizzazione. Da questa unione nonna-macchina è nata Nonna MarIA, la prima IA che si comporta da nonna e risponde a tutte le tue domande sulla cucina con infinita dolcezza e pazienza. Si tratta di un’Intelligenza Artificiale basata su ChatGPT, in grado di apprendere e di perfezionare le sue risposte in base alle richieste degli utenti. Anche il volto della nonna è stato creato da un’IA, in questo caso si tratta di MidJourney, un’intelligenza artificiale capace di trasformare descrizioni testuali in immagini.

Cosa può fare Nonna MarIA? Può aiutarti in qualsiasi difficoltà tu abbia in cucina, attingendo da un database di migliaia di ricette. Se hai delle intolleranze alimentari, o semplicemente non ti piace qualche ingrediente, Nonna MarIA è sempre pronta a darti qualche alternativa, aiutando i suoi nipotini più esigenti a trovare sempre una soluzione. Anche i tempi e i metodi di cottura non saranno più un problema, perché basterà scrivere a nonna e lei saprà sempre che consiglio darti, in pochissimi secondi.



Non sai che vino abbinare alla carbonara? Chiedi a Nonna MarIA.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Non sai cosa cucinare con i 3 ingredienti rimasti in frigo? Chiedi a Nonna MarIA.
Hai voglia di una dieta personalizzata proteica ma sei vegana? Chiedi a Nonna MarIA.

Vuoi sapere i valori nutrizionali dei 152gr di salmone che mangerai a cena? Chiedi a Nonna MarIA.

Per provarla, basta scaricare l’app “Al.ta Cucina” su Appstore o Google Play Store. 

“Con Nonna MarIA sperimentiamo per la prima volta l’utilizzo dell’IA in un’app di cucina. Al contrario di quanto spesso sentiamo dire, non vediamo l’IA come un nemico, anzi. Per noi rappresenta un incredibile strumento per raggiungere la nostra mission:  rendere il sapere culinario mondiale digitale ed accessibile a tutti. Nella nostra piattaforma, che è anche il primo social network culinario al mondo, abbiamo già oltre 30.000 ricette e in futuro, l’IA diventerà sempre più parte integrante della stessa, rendendo la vita in cucina di tutti più semplice, più social e più inclusiva. Stiamo attualmente raccogliendo nuovi capitali per aiutarci a rendere la nostra visione una realtà”, aggiunge Alessandro, co-founder di Al.ta Cucina.

L’obiettivo è di rendere Nonna MarIA sempre più intelligente, facendole apprendere il sapere culinario che la community dell’app arricchisce ogni giorno con le proprie ricette. L’idea è quella di trasformare la nonna in un vero e proprio sous-chef, sempre pronto a risolvere i tuoi problemi in cucina e a consigliarti ricette, abbinamenti e menù personalizzati per te e per i tuoi ospiti.

Le Intelligenze Artificiali potranno mai sostituire le nostre nonne? Ovviamente no, nonna è nonna, ma di certo ci possono aiutare a preservare il loro sapere culinario e renderlo accessibile a tutti, in qualsiasi momento. Sarà come avere una Nonna in tasca, con cui confrontarsi in ogni momento. Le IA non sono un nemico, né un sostituto, sono un mezzo per espandere la conoscenza e archiviare tanti consigli e ricette che potrebbero sparire col tempo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

“Naturale pensare a Natù. La linea bio Senza Zuccheri Aggiunti che al tuo stile di vita aggiunge benessere e gusto”. Questo il claim che accompagna...

COMUNICAZIONE

In occasione del lancio dell’ultimo prodotto della sua Nuova Era, Tassoni presenta il concorso a premi “Vinci il nuovo Bitter del Lago Tassoni ogni...

COMUNICAZIONE

Cresce la collaborazione con la nota food influencer, che per il 2024 continuerà a proporre ricette con i prodotti del brand sui suoi canali social...

COMUNICAZIONE

Nostromo torna protagonista all’interno dei punti vendita con il progetto “Esperienze di Gusto”, affidandosi nuovamente alle grandi competenze di BBoard Com, già partner del brand negli ultimi anni....

COMUNICAZIONE

Un doppio incarico ottenuto a seguito di una gara con esito positivo per ATC – All Things Communicate. Un’attività per la GDO che ha...

COMUNICAZIONE

Nuova acquisizione nell’ambito della ristorazione per l’agenzia milanese LE VAN KIM diretta da Elizabeth Le Van Kim, che dal mese di giugno si occuperà...

-