Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Bombay Sapphire e Domus Academy celebrano l’interazione tra Intelligenza Artificiale e design

Trasformare i luoghi dimenticati di Milano ed esplorare come la creatività e le nuove tecnologie possano migliorare il mondo che ci circonda: con la Design Marathon di Bombay Sapphire e Domus Academy, gli studenti integrano l’Intelligenza Artificiale nel processo creativo.

Bombay Sapphire, premium gin leader al mondo, e Domus Academy, uno dei principali e rinomati istituti di formazione internazionale dedicati al design, si sono unite per coinvolgere gli studenti in una Design Marathon con lo scopo di ripensare gli spazi urbani attraverso un processo creativo che integri fattore umano e Intelligenza Artificiale, per affrontare esigenze sociali, culturali e ambientali della città di Milano.

Bombay Sapphire Meets the City / Imagine The Futureè stata concepita con l’obiettivo di stabilire un ponte tra la creatività di Bombay Sapphire e dei giovani talenti e l’ultima frontiera del mondo digitale: l’Intelligenza Artificiale. In particolare, 40 studenti provenienti da diversi Master accademici hanno lavorato pertrovare soluzioni innovative per ridare vita agli spazi dimenticati, come parchi, edifici abbandonati e vicoli dimenticati, sfruttando innovative metodologie progettuali e le nuove tecnologie per migliorare la qualità dell’ambiente urbano.

Per Bombay Sapphire, la creatività, l’arte e l’ispirazione sono la forza che permette di guardare il mondo nella sua intera bellezza e trasformarlo in qualcosa di straordinario. Il messaggio di brand Stir Creativity è un invito a non limitarsi a ciò che è conosciuto, ma a prendere ingredienti da mondi diversi e mescolarli insieme per creare qualcosa di unico. E quale città potrebbe essere un palcoscenico migliore per la creatività se non Milano, riconosciuta a livello internazionale come un faro di innovazione e di ispirazione per le menti creative di tutto il mondo?

Durante la Design Marathon, Bombay Sapphire e Domus Academy hanno creato un brief congiunto che ha posto delle domande su argomenti chiave che stimolano la tensione culturale, come le relazioni interpersonali, il patrimonio storico collettivo, la scoperta di nuovi percorsi, la multiculturalità e la qualità dell’ambiente. Tra gli altri, strumenti a disposizione degli studenti sono stati ChatGPT, Midjourney e software creati ad hoc, veri compagni di viaggio per elaborare e sviluppare proposte complete e innovative.

“È con grande entusiasmo che abbiamo collaborato con gli studenti di Domus Academy per la Design Marathon “Bombay Sapphire Meets the City / Imagine The Future”. Questo progetto mira a creare un connubio tra il nostro Stir Creativity di Bombay Sapphire e l’Intelligenza Artificiale, la frontiera più avanzata del mondo digitale. Per noi la creatività è una forza innata, che risiede in ognuno di noi, e con l’IA possiamo esplorare nuovi orizzonti e creare qualcosa di veramente unico. Siamo entusiasti di vedere come questa sinergia tra l’umanità e la tecnologia stia plasmando il futuro e stimolando l’innovazione nel campo del design.” Chiara Pedraglio – Brand Manager Bombay Sapphire

Advertisement. Scroll to continue reading.

La Design Marathon è uno sprint creativo di 48 ore in cui 40 studenti, suddivisi in 10 team, affrontano una sfida di design comune declinandola secondo le competenze presenti all’interno dei team multiculturali e multidisciplinari di Domus Academy. Questa esperienza con Bombay Sapphire è caratterizzata da un approccio particolarmente innovativo perché è stata aggiunta a ciascun gruppo di studenti, in qualità di ulteriore componente, l’intelligenza artificiale, usata non come strumento per risposte preconfezionate, ma come catalizzatore di nuovi spunti e stimoli per la creatività del team.” Andrea Desiato – Programme Leader Master in Interaction Design e in Service Design.

La Design Marathon si è conclusa con la cerimonia di premiazione domenica 11 giugno, quando una giuria composta da Chiara Pedraglio (Brand Manager Bombay Sapphire), Silvio Cioni (Domus Academy Scientific Director), Andrea Desiato (Programme Leader Domus Academy), Riccardo Mantelli e Matteo Mocchi (Project Leader Domus Academy) ha annunciato la vittoria del progetto Stir The Night: una riflessione su come la creatività possa aiutare a creare connessioni e dare vita a nuovi luoghi di consumo e convivialità nei quartieri di Moscova, Porta Venezia, Porta Romana e Porta Genova. Autrici del progetto vincitore sono state le studentesse: Paula Castillón, Júlia M. Blasi, Sukhanya Narayanan e Rashi Bansal.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

Dall’Alto Adige, Recla porta sulle tavole un mondo di sapori autentici con i suoi würstel Specialità e una nuova strategia di comunicazione che punta a valorizzare le caratteristiche...

COMUNICAZIONE

Una realtà di rilievo che va ad ampliare ancor più la già vasta clientela di Stesi nel segmento alimentare composta da marchi come Alce Nero, Valcolatte, Roberto...

COMUNICAZIONE

Perla Nera “ha sempre il suo perché” e daoggi c’è un motivo in più per acquistare l’anguria midi a buccia scura e con pochi semi,...

COMUNICAZIONE

Si è conclusa mercoledì 19 giugno la prima fase dei lavori del Team ERP Champion, il gruppo di lavoro – formato da dipendenti Inalpi,...

COMUNICAZIONE

Fiorucci si affida a Digital Angels, agenzia integrata di comunicazione e marketing, per lo sviluppo della visual e content strategy e la gestione della...

COMUNICAZIONE

Perseguire la sostenibilità non soltanto dal punto di vista ambientale, ma anche attraverso progetti ed iniziative di sensibilizzazione nei confronti del consumatore su temi...

-