Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

HORECA

Il leggendario Champagne Charlie torna a 900 euro a bottiglia. Presto anche una edizione speciale della Brut Réserve Collector Edition

Charles Heidsieck, uno dei produttori più ammirati della Champagne, ha annunciato oggi la nuova edizione di Champagne Charlie, una cuvée storica rilasciata per celebrare il bicentenario del fondatore, Charles-Camille Heidsieck.

La nuova edizione è la prima uscita in 37 anni e solo la sesta nella storia dello Champagne Charlie, dopo il 1979, 1981, 1982, 1983 e 1985. Gli amanti del vino americani saranno i primi ad assaggiare questa leggendaria cuvée con festeggiamenti che inizieranno a New York City, una città dove lo stesso Charles-Camille ha venduto migliaia di bottiglie nel 19° secolo.

Un uomo leggendario, dalla visione ispiratrice

Nel lanciare la nuova cuvée Champagne Charlie, la Maison sta dimostrando un investimento significativo a lungo termine nell’eredità del suo fondatore, come spiega il Direttore Generale Stephen Leroux:

Ci stiamo ricollegando con la nostra tradizione. Confermando la nostra decisione di fare dello “spirito Charles” e della passione di Charlie l’essenza della Maison, stiamo ricreando il nostro gioiello della corona. Produrremo solo una quantità molto limitata di bottiglie per il primo numero di questa nuova release, che è, di fatto, una rinascita. Sarà disponibile solo attraverso una rete molto selezionata di distributori e per l’Italia lo distribuirà in esclusiva Philarmonica Distribuzione dell’imprenditore Guido Folonari.”

La grande arte dell’assemblaggio ritorna nello champagne

Alla fine degli anni ’70, l’allora enologo Daniel Thibault ha lavorato al fianco della famiglia Heidsieck per creare Champagne Charlie come tributo al loro antenato. Con una lunga esperienza nel plasmare lo stile vinicolo caratteristico di Charles, Thibault ha seguito il suo istinto per affrontare quello che sarebbe stato uno dei successi più clamorosi della sua carriera vinicola – la creazione delle cinque edizioni di Champagne Charlie – 1979, 1981, 1982, 1983 e 1985.

Nella creazione del nuovo champagne Charlie, l’enologo Cyril Brun ha interpretato lo spirito del Fondatore.

Per questa nuova edizione di Charlie, ho preso ispirazione dalle annate precedenti, assaggiando ciascuna delle versioni passate per riconnettermi con la creazione iniziale. La mia prima impressione è stata travolgente; la freschezza e l’intensità aromatica e il finale salino setoso si ritrovano sistematicamente in tutti i vini, come se queste qualità trascendessero l’effetto dell’annata. Era la chiave”.

Questo Charlie rinascimentale è un vino multi-vintage. L’uso intenzionale di vini di riserva è anche, per me, il simbolo di una maggiore libertà di creazione in questa ricerca dell’assoluto”.

La nuova cuvée Champagne Charlie comprende quasi l’ottanta per cento di vini di riserva, con componenti selezionati affinati sui lieviti fino a 25 anni. Una miscela di 52% chardonnay e 48% pinot nero, l’assemblaggio include anche il 20% di vino dell’annata 2016, messo in cantina nel 2017.

Chi era Champagne Charlie?

Nato il 17 giugno 1822, Charles-Camille Heidsieck era un gentiluomo-imprenditore con un gusto per l’avventura. Nel 1852 divenne il primo proprietario di una Maison di champagne a visitare gli Stati Uniti, compiendo il viaggio quattro volte in dieci anni.

Ha reinventato il mercato dello champagne a metà del XIX secolo convertendo gli americani alle sue cuvée, guadagnandosi lo status di leggendario oltre Atlantico e il soprannome di “Champagne Charlie”.

Erede dello Champagne guidato da uno spirito di conquista e dal gusto per la sfida, Charles-Camille si trovava molto a suo agio nell’atmosfera audace del 19° secolo. Era più di una celebrità o di un personaggio: la popolarissima canzone jazz “Champagne Charlie”, scritta da George Leybourne e pubblicata nel 1858, lo rese una leggenda, rafforzata più recentemente da numerosi film e biografie romanzate.

La genuinità e i principi dell’uomo conosciuto dagli americani come “Champagne Charlie” hanno ispirato la qualità eccelsa dei suoi Champagne, conservati nelle millenarie Crayères, o cantine di gesso. Da allora cinque generazioni si sono succedute alla guida della Maison, sostenendo quella visione iniziale di uno champagne unico e di qualità eccezionale.

Dove trovarlo

In Italia Champagne Charlie è importato da Philarmonica Distribuzione di Guido Folonari e sarà disponibile nei ristoranti e nelle enoteche da settembre 2022 al prezzo di 900,00 €uro a bottiglia. Nell’ambito delle celebrazioni del Bicentenario, Charles Heidsieck rilascerà anche un’edizione speciale della sua Brut Réserve Collector Edition, reinventata dall’artista francese Catherine Gran, e sarà disponibile per l’acquisto da agosto 2022.

-
-

TM

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

-