Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

A Casa Sanremo 54 pizzaioli a servizio di artisti e vip. Alfa Forni partner del Festival

Un team di 54 pizzaioli sfornerà oltre 300 pizze al giorno nello spazio gourmet a servizio di artisti, organizzatori e ospiti. L’azienda di Anagni (FR), leader nel settore dei forni professionali e domestici sarà fornitore ufficiale di Casa Sanremo garantendo la strumentazione tecnica al servizio del Festival. Dalla “pizza Muti” alla “Ferilli”, il menù abbraccia tutti gli ingredienti della penisola.

Sara Lauro
Sara Lauro

Casa Sanremo è l’anima del Festival della Canzone Italiana, il luogo dove gli artisti si liberano dalla tensione della gara per concedersi momenti di puro divertimento. Un vero e proprio evento nell’evento, nato per favorire l’incontro tra le star della musica italiana e il pubblico in uno spazio dove si respira aria di casa. E l’offerta gastronomica non poteva non comprendere il piatto più amato dagli italiani: la pizza. Il team composto da 54 pizzaioli (qui la lista completa) sfornerà circa trecento pizze al giorno ruotando su quattro turni. Lo staff tecnico è coordinato da Carmelo Pistritto, 31 anni, siciliano di Favara, brand ambassador di Alfa Forni, insieme a Lorenzo Fortuna, calabrese, Enzo Piedimonte, napoletano e Giuseppe Pinto, resident chef di Alfa Forni.

“Con la nostra presenza a Sanremo vogliamo lanciare un messaggio positivo e conviviale e soprattutto rappresentare al meglio il made in Italy – spiega Sara Lauroexecutive committee e partner di Alfa Forni – Questi due anni di pandemia hanno duramente colpito il mondo dei professionisti, i ristoratori hanno cercato nuove soluzioni per l’asporto e siamo riusciti a intercettare nuove richieste di mercato in virtù delle caratteristiche tecniche dei nostri forni: facilità di installazione, mobilità, spazio ridotto e maneggevolezza. La tecnologia, le materie prime locali e le attività di comunicazione con i grandi nomi della pizza hanno reso possibile aprire nuovi canali commerciali in un periodo estremamente difficile, fino a far entrare i forni domestici Alfa con prestazioni professionali nelle case degli italiani che non hanno mai rinunciato alla pizza di qualità”.

I menù della pizza di Sanremo: tra curiosità, grandi nomi, lievitazioni e ingredienti nazionali.

I menù a base di pizza saranno a disposizione degli artisti, dei giornalisti, degli organizzatori e degli ospiti che che si avvicenderanno al Palafiori di Sanremo. L’azienda ha messo a disposizione tutta la strumentazione tecnica e il know how a supporto dell’arte bianca. In particolare a Casa Sanremo saranno presenti due forni di ultima generazione: Alfa Zeno, ad alimentazione elettrica, che raggiunge le temperature di un vero forno a legna napoletano, per garantire un servizio non stop e i numerosi show cooking in programma.

Nel menù le più classiche pizze italiane, ma anche accostamenti gourmet, con i nomi delle pizze che vengono dedicati ai protagonisti del festival: i conduttori, gli organizzatori e i luoghi simbolo del festival. Ecco dunque la vera margherita napoletana dedicata a Ornella Muti; la versione gourmet Sabrina Ferilli (con lo zafferano, il pistacchio e la mortadella); la Maya (con pesto di castagne, funghi porcini e pancetta). O ancora, la Russolillo, dedicata al patròn del festival, (accostamento di sapori piccanti che vanno dalle acciughe al gorgonzola, passando per la confettura di peperoncino e il limone) per arrivare, infine alla Amadeus (con crema cacio e pepe e mix di pomodorini gialli e rossi).

Vero segreto della pizza saranno gli impasti: tutti realizzati per garantire la massima digeribilità, alcuni realizzati con grani antichi, in particolare siciliani. Tra le curiosità, anche, la Pizza al padellino, una focaccia farcita all’esterno e l’accostamento di ingredienti che spazia in tutta la penisola.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-