Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

FOOD TREND

Il caffè preferito dagli italiani? Oltre al classico caffè ristretto all’italiana si cambia in base al momento della giornata. Nespresso rivela rituali e nuove tendenze

A un anno esatto dal lancio di Vertuo, il sistema innovativo che riconosce il caffè e la sua lunghezza di erogazione, consentendo di preparare 5 diverse lunghezze in tazza, Nespresso ha coinvolto Squadrati, società di ricerche e studi semiotici di mercato, per indagare su come sta cambiando il rituale del caffè per gli italiani, quali i formati e i momenti di consumo preferiti, tra tradizione all’italiana e nuove tendenze sociali.

Nella patria del caffè espresso, non stupisce affatto che l’82% di chi beve caffè si esprima a favore del classico caffè ristretto all’italiana. Ciò nonostante, a conferma delle nuove tendenze di consumo tipiche dei paesi Nord-Europei e degli Stati Uniti, che piano piano stanno prendendo piede anche in Italia, l’indagine mostra come il consumo del più classico espresso sia per molti accompagnato, in base ai vari momenti della giornata, dalla preferenza di formati alternativi come il caffè lungo o doppio (20%) o il caffè lungo in tazza grande o mug (12%).

In generale il caffè ha dei momenti di consumo specifici che si concentrano maggiormente tra colazione, metà mattinata e dopo pranzo. Se però l’espresso viene preferito maggiormente a colazione e a chiusura del pranzo dal 66% dei bevitori di caffè intervistati, il caffè lungo o doppio in tazza piccola viene scelto da ben il 47% come inframezzo durante la mattinata, mentre il caffè lungo in tazza grande viene preferito nel corso della mattinata dal 42% e nel pomeriggio da circa il 40%.

Quello del caffè, si sa, è un momento fortemente radicato nelle abitudini degli italiani. E se l’espresso viene associato dal campione intervistato, a quei momenti della giornata in cui si sente il bisogno di ricaricare le energie (41%), i formati di caffè più lunghi vengono invece associati ai momenti di relax e tranquillità in cui prendersi del tempo per sé stessi. È così per il 35% di coloro che bevono solitamente caffè lungo o doppio e per quasi la metà di chi preferisce il caffè lungo in tazza grande/mug. Qualunque sia il formato preferito gli intervistati danno una grande importanza al piacere del gusto del caffè. Lo dichiarano il 51% di chi preferisce l’espresso, il 43% dei bevitori di caffè lungo o doppio in tazza piccola e il 41% di chi ama rilassarsi con un caffè lungo in tazza grande/mug.

Nuove tendenze e consumi

Nell’indagine Nespresso/Squadrati è stato inoltre analizzato come le nuove tendenze di consumo di caffè stiano sempre più influenzando le abitudini degli italiani e quale sia la loro propensione ad adottarle in un futuro prossimo. In generale, la tendenza Nord-Europea/Americana di consumare il caffè lungo (filtrato, americano, cold drip ecc) nelle mug è una tendenza che il 40% degli intervistati segue già o ha intenzione di adottare in futuro. Un’attenzione sempre crescente alla sostenibilità emerge invece dal 70% degli intervistati che ha dichiarato di aver sostituito i bicchierini in plastica usa e getta con tazze, mug, thermos riutilizzabili o che lo farà nel breve tempo. Infine, la voglia di scoperta di nuovi sapori e di sempre diverse origini del caffè, associabile alla tendenza degli specialty coffee che sempre di più si stanno diffondendo anche in Italia, è già stata adottata o lo sarà a breve dal 67% degli intervistati.

Un focus particolare va dedicato alla generazione Z che in fatto di nuove tendenze è sempre aggiornata e pronta a sperimentare: 1 su 2 tra chi appartiene a questa fascia di età ha dichiarato infatti di voler sperimentare il caffè lungo in tazza grande, così come il 79% degli appartenenti alla generazione Z ha dichiarato di voler provare caffè nuovi e dalle origini insolite; e la quasi totalità (82%) ha dichiarato di voler passare dai bicchierini usa e getta all’utilizzo di mug, thermos e contenitori più rispettosi dell’ambiente.

Il formato da condividere Vertuo Carafe e 9 nuove miscele

Seguendo l’onda di questi cambiamenti e delle nuove tendenze, Nespresso ha rivisto l’offerta dei caffè disponibili e ha introdotto 9 nuove miscele e un nuovo formato dedicato alla condivisione, Vertuo Carafe.

Una capsula per un risultato in tazza che si ispira ai nuovi trend di caffè e che strizza l’occhio al moderno metodo di erogazione a filtro, pur assicurando tutta la qualità in tazza garantita da Nespresso. Si tratta infatti del nuovo metodo di estrazione Carafe Pour Over Style, un formato da 535ml che rimanda alla tradizione nord Europea del caffè filtro. È pensato per accompagnare durante tutta la giornata, gustando il caffè tutte le volte che si desidera, caldo, lungo e sempre disponibile nella nuova Carafe, ma soprattutto per momenti di condivisione, dato che con una sola capsula può offrire da 2 tazze (mug 230ml) a oltre 10 tazze (espresso 40ml), il tutto premendo semplicemente un pulsante.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-