Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Acquaviva (Ergon) rileva Dolce Milano e il pane surgelato Unigel

Dolciaria Acquaviva, società che realizza prodotti da forno surgelati partecipata da Ergon Capital Partners tramite il fondo Ergon Capital Partners IV, ha rilevato Dolce Milano e Unigel (si vedano qui il comunicato stampa dell’acquirente e qui quello del consulente).

Dolce Milano è stata venduta dai fondatori Mario Laddaga e Carmine Santillo, mentre Unigel è stata venduta dal fondatore Claudio Zanaglio. Quest’ultima è stata assistita da Scouting Capital Advisors tramite Scouting Corporate Finance, in qualità di advisor finanziario. Advisor legale dell’operazione è stato lo studio legale NCTM. Lo studio Traldi, invece, si è occupato della gestione degli aspetti fiscali. Dolciaria Acquaviva è stata seguita per gli aspetti legali dallo studio legale Hi.lex, per gli aspetti fiscali dallo studio Russo De Rosa Associati e per i servizi di debt advisory da PwC.

Dolce Milano è il principale cliente e distributore esclusivo di Dolciaria Acquaviva in Lombardia. Fondata nel 2012 a Burago di Molgora (Monza Brianza), Dolce Milano è rapidamente cresciuta fino a diventare una delle principali piattaforme di distribuzione dedicate ai clienti HoReCa in Lombardia. Nel 2019 ha lanciato un’attività complementare di produzione di dessert e torte surgelate Dolce Milano ha chiuso il 2019 con ricavi per 15,2 milioni di euro, un ebitda di 130 mila euro e una posizione debitoria netta di 943 mila euro (si veda qui l’analisi di Leanus).

Unigel è stata fondata nel 1989 ad Alfianello (Brescia). Produce pane surgelato e il suo business è molto orientato alla grande distribuzonee all’e-commerce, dove il suo prodotto principale (Schiocco, specialità di pane congelato brevettata a forma di croissant) è principalmente venduto. Inoltre Unigel commercializza altri prodotti da forno surgelati come croissant, sfoglie dolci e salate, pizze e altri tipi di pane venduti principalmente all’HoReCa. La società ha chiuso il 2019 con ricavi per 3,5 milioni, un ebitda di 414 mila euro e una posizione finanziaria netta di 1,32 milioni (si veda qui l’analisi di Leanus).

Da un lato, l’acquisizione di Dolce Milano consente a Dolciaria Acquaviva di servire direttamente la Lombardia, il più grande mercato regionale per la pasticceria surgelata in Italia, espandere la gamma di prodotto a dessert e torte surgelati ed estrarre sostanziali sinergie commerciali.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Dall’altro lato, l’acquisto di Unigel permette a Dolciaria Acquaviva di espandere ulteriormente l’offerta all’attraente e altamente redditizio segmento del pane speciale, nonché di aumentare la sua esposizione al commercio moderno, meno sensibile alle restrizioni da Covid, e diversificare geograficamente il suo assetto produttivo, aggiungendo un significativo polo nel Nord Italia.

Pierluigi Acquaviva, ceo di Dolciaria Acquaviva, ha commentato: “Le due operazioni seguono quella su Milanopane (si veda altro articolo di Beeez, ndr), completata nell’ottobre 2019 e rappresentano un ulteriore significativo passo avanti nell’attuazione della nostra strategia di crescita. Entrambe le società sono altamente strategiche per Dolciaria e permetteranno di rafforzare sostanzialmente il posizionamento del Gruppo nell’attraente spazio dei prodotti da forno surgelati. Queste acquisizioni, che avvengono nel bel mezzo della pandemia di Covid-19, sono un segno del forte e continuo impegno nel progetto del nostro finanziatore Ergon”.

Fonte Bebeez.it

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-