Amaro Lucano si avvicina al mondo della cucina lavorando alla creazione della pasta alle erbe lucane. Un prodotto unico nel suo genere realizzato attraverso una selezione delle 32 erbe officinali che compongono il famoso Amaro Lucano, finemente scelte tra quelle con le proprietà digestive e balsamiche capaci di ricreare un equilibrio per tutti i sensi.

La “Fabbrica della Pasta di Gragnano” alle erbe aromatiche nasce dall’incontro tra la tradizione lucana e gli inebrianti sapori e profumi della semola di grano duro di Gragnano. Una pasta 100% italiana proveniente dalla filiera agricola Appulo-Lucana con sementi selezionati dai migliori pastai, lentamente trafilata al bronzo e realizzata impastando la migliore semola di estrazione di grano duro.

Il nuovo prodotto nasce dalla partnership tra il celebre Amaro Lucano e La Fabbrica della Pasta di Gragnano, la storica azienda napoletana proprietà dei Fratelli Moccia. Un incontro voluto grazie alla sinergia instaurata con Museimpresa, l’Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa che riunisce musei e archivi di grandi, medie e piccole imprese italiane di cui entrambe le realtà fanno parte.

Amaro Lucano nasce nel 1894 da una ricetta segreta che la famiglia Vena tramanda segretamente di generazione in generazione. L’attenzione verso il mondo della cucina è da sempre una passione, quando un giovanissimo Pasquale Vena alla fine dell’Ottocento si reca a Napoli per approfondire il suo interesse per l’arte dolciaria e per le erbe aromatiche. Nata come biscottificio e antica pasticceria ora ritorna alle sue origini ritrovando nella cucina la sua più antica virtù attraverso una scommessa per avvicinare il mondo delle erbe alla pasta.

Un incontro che avviene oggi con le nuove generazioni per condire, nelle cucine degli Chef più importanti d’Italia, una pasta “rivoluzionaria” con le migliori erbe provenienti da tutto il mondo che vengono selezionate, essiccate in modo naturale e frammentate.

L’Assenzio, utilizzata contro i disturbi del sistema digerente; l’Achillea, ben nota per le sue proprietà cicatrizzanti; l’Issopo, con il suo aroma piacevole di menta utilizzata contro la tosse e il raffreddore. Il Cardo Santo, conosciuta anche come “erba benedetta” per la sua proprietà unica di eliminare le tossine accumulate nei tessuti e anche la Santoreggia, erba afrodisiaca utile contro le infezioni intestinali.

La magia della tradizione e della storia che parlano ad ogni generazione: una linfa che rafforza e da nuova vita all’identità di queste aziende che promuovono da sempre i valori e l’eccellenza del Made in Italy.

Cosa vuoi di più dalla vita? Una pasta ai sapori lucani e come dice il pastaio di terza generazione Antonino Moccia: “Saporiti Saluti!”