In questi ultimi mesi in tanti hanno riscoperto il piacere di imbrattarsi le mani di farina, in parte sfruttando un tempo libero inedito, ma forse anche col preciso desiderio di riconoscersi in una identità culinaria che per gli italiani coincide da sempre col motto felliniano: “La vita è una combinazione di pasta e magia”.

Magia che si è propagata anche nel rapporto fra il Molino e i fedeli acquirenti dei suoi prodotti, che hanno manifestato all’azienda quanto fosse importante poter contare sulla continuità di un rapporto così stretto e fiduciario. Molini Pivetti non ha mai avuto intenzione di tradire la solidità di tale legame che, anzi, ha deciso di rafforzare proprio durante la fase di lockdown ampliando la produzione delle referenze retail e di fatto attivando l’e-commerce.

In questo modo, non solo il Molino ha prestato orecchio alla sonora richiesta dei consumatori, che tra febbraio e marzo ha raggiunto punte fino a un +213% in volume rispetto allo scorso anno (fonte: 2° Rapporto Ismea), ma ha appagato tutte le zone geografiche dove la distribuzione presso la GDO non era ancora attiva.

Farine e mix potranno, d’ora in poi, essere recapitati direttamente a domicilio, per sentirsi e sentirvi più vicini.

Pivettihub.it non sarà solo il dominio dedicato all’e-commerce, ma anche un vero e proprio contenitore di servizi per il cliente che troverà spunti, indicazioni e tanta professionalità. Oltre ai prodotti di punta già presenti in GDO, ovvero le referenze più usate in cucina delle linee Every Day, Gran Riserva, Special Day e Bio in una gamma di confezioni che va dai 500 gr ai 5 Kg, il vero special guest di pivettihub.it sarà il Pivetti Box.

Si tratta di uno “scrigno” composto da 6 differenti referenze scelte fra preparati e farine in diversi formati, per offrire al privato un’ampia esperienza di gusto, che potrà essere ancor più valorizzata seguendo le ricette online degli chef Pivetti.

All’interno del sito, infatti, verranno caricate ogni mese ricette a libero accesso, nonché altri succosi contenuti in via di elaborazione.

Cura e intensificazione dei contenuti riguardano anche i canali social Facebook e Instagram, che già in fase di lockdown hanno visto un aumento delle pubblicazioni dedicate soprattutto alle video ricette, e su cui il mulino è pronto a investire offrendo spunti sempre nuovi per stimolare la creatività dei consumer in cucina.