Il California Prune Board, consorzio che riunisce coltivatori e confezionatori di Prugne della California, ha partecipato per la prima volta al prestigioso evento Gulfood, mostra annuale per l’industria alimentare che si è svolta dal 16 al 20 febbraio presso il Dubai World Trade Center con oltre 100.000 visitatori da tutto il mondo. Il California Prune Board ha partecipato all’evento all’interno del padiglione degli Stati Uniti, insieme ad oltre 150 aziende che rappresentano prodotti agricoli USA. Lo stand delle Prugne della California è stato visitato da oltre 400 persone, tra cui Ted McKinney, sottosegretario di Stato agli affari esteri e agli affari agricoli, e sono stati consegnati oltre 3.600 campioni. La California rifornisce il 40 percento del mercato mondiale delle prugne, e il consorzio ha sfruttato questa opportunità per mostrare ai professionisti del settore di 193 paesi quanto le Prugne della California siano versatili e nutrienti.

“Siamo lieti di aver preso parte a Gulfood, dove abbiamo avuto la possibilità di mettere in evidenza le Prugne della California su un palcoscenico mondiale e di dimostrare la loro versatilità d’uso per produttori e leader del settore”, afferma Esther Ritson-Elliott, Director of International Marketing and Communications California Prune Board.

“Lavoriamo a livello globale per aumentare la consapevolezza dei benefici nutrizionali, della qualità premium e del gusto eccezionale delle Prugne della California. Il California Prune Board sta conducendo un programma di marketing e comunicazione anche in Italia, al fine di continuare a promuovere la versatilità e la qualità uniche delle Prugne della California , prosegue Esther Ritson-Elliott. “Dopo aver partecipato a Host 2019 a Milano, le nostre attività proseguiranno sul mercato italiano, dove è stata rinnovata la collaborazione con APCI (Associazione Professionale di Chef Italiani). Inoltre, il California Prune Board prosegue per il terzo anno anche con la partnership con il maître chocolatier Stefano Collomb, sofisticato interprete del cioccolato in combinazione con le Prugne della California. La partnership ha avuto visibilità anche a livello internazionale: le due praline “Passione e Sentimento” create da Collomb con Prugne della California per la ricorrenza di San Valentino sono state presentate e distribuite a febbraio 2020 nella sede dell’agenzia commerciale italiana Ice a New York durante una speciale conferenza stampa dedicata all’eccellenza del cibo italiano, conclude Esther Ritson-Elliott.

“Le Prugne della California sono in onda sulla televisione italiana nei mesi di febbraio e marzo in qualità di fornitore ufficiale del docu-reality televisivo “Donnavventura”, un’importante opportunità per mostrare l’incredibile versatilità, l’alta qualità e i benefici nutrizionali delle Prugne della California al pubblico italiano”, aggiunge Kevin Verbruggen, European Marketing Director California Prune Board.

Le Prugne della California sono infatti note per i loro benefici nutrizionali: ricche di fibre e fonte di vitamina K e manganese, contribuiscono alla buona salute delle ossa. Il California Prune Board supporta un programma pluriennale di ricerca scientifica per studiare come le prugne possono supportare il benessere delle ossa. Sono stati inoltre già compiuti notevoli progressi nella comprensione degli effetti positivi che il consumo delle Prugne della California ha sulla salute dell’intestino. Sono l’unica frutta seccanaturale e intera ad aver ottenuto un’indicazione autorizzata sulla salute in Europa ed è stato attestato che mangiare quotidianamente 100 grammi di Prugne della California (circa 8-12) contribuisce al normale funzionamento dell’intestino, come parte di una dieta sana e bilanciata e di un corretto stile di vita.