Lunedì 17 febbraio, lo storico Ristorante Birreria Forsterbräu Trento, gestito da Nicola Malossini, ha ottenuto un prestigioso riconoscimento attribuito a quei locali specializzati che dimostrano spirito imprenditoriale, passione autentica, grande attenzione nella scelta delle birre e nella tecnica di spillatura: “L’Accademia della Birra”.
Una giuria selezionata di esperti ha attribuito questo riconoscimento al Ristorante Forsterbräu Trento, che nel corso degli anni ha saputo valorizzare non solo la birra, ma anche il lavoro di tutti coloro che operano nel settore.
Premiazione “Accademia della Birra” con il gestore del Forsterbräu Trento Nicola Malossini e Cellina von Mannstein di Birra FORST
Dal 1906, il Forsterbräu Trento vanta una lunga tradizione come ristorante-birreria nel cuore della città. La storica sede in cui si trova “Il Forst”, come da sempre è stato simpaticamente chiamato, è uno dei palazzi più antichi del centro città, tutelato oggi dalla Sovraintendenza ai beni architettonici.
Situato in Via Oss Mazzurana nel quartiere di San Benedetto, fu per ben mezzo secolo un importante luogo di convivio, grazie alla ristrutturazione negli anni 1958/59 curata da Margarethe Fuchs. Successivamente, nel 2012 la nipote Cellina von Mannstein ha effettuato un ulteriore profondo rinnovo del locale nel pieno rispetto dell’antica struttura di “Casa Pilati Donati” ed oggi il Forsterbräu Trento è sinonimo di qualità e convivialità.
In occasione della cerimonia di consegna degli attestati alle Accademie e agli Ambasciatori della Birra è stato conferito come novità anche un premio alle migliori Feste della Birra che promuovono la cultura della birra attraverso la musica e la gastronomia. Qui il Gerundium Fest, festa della birra con specialità della cucina tirolese e tanta musica dal vivo nella provincia bergamasca di Casirate d’Adda, ha avuto l’onore di portare a casa l’ambito premio. La tradizionale festa della birra, quest’anno alla sua 22° edizione, si svolgerà dal 12 agosto al settembre 2020.