Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Quandoo omaggia i 100 anni di Federico Fellini con un pranzo o una cena nei luoghi cult della ‘Dolce vita’

 Il 2020 celebra il centenario della nascita di Federico Fellini, nato il 20 gennaio 1920 a Rimini. Regista, sceneggiatore e fumettista, ha segnato la storia del cinema italiano, portando in tutto il mondo lo stile di vita del nostro Paese, e in particolare la grandezza e la bellezza di Roma, attraverso i suoi film e il mito della ‘Dolce Vita’, pellicola uscita nel 1960 e vincitrice della Palma d’Oro del 13° Festival di Cannes. Quandoo, la piattaforma di prenotazione di ristoranti con la più rapida crescita a livello globale, che permette di prenotare in oltre 18.000 ristoranti nel mondo di cui 5.000 in Italia, festeggia i 100 anni del grande maestro con una lista dei 5 ristoranti migliori della città eterna dove trascorrere una cena immersi nei luoghi protagonisti de ‘La Dolce Vita’.

1-     Via Veneto

Protagonista indiscussa de ‘La Dolce Vita’, via Veneto rappresentava negli anni ‘60 il backstage della vita culturale di Roma. Ricca di hotel di lusso, bar e ristoranti, questa via veniva attraversata dalle stelle del cinema di tutto il mondo, inseguite dai paparazzi, termine coniato dallo stesso Fellini e poi usato a livello internazionale. Oggi, per rendere omaggio all’arte del maestro Fellini, all’inizio di via Veneto è possibile passare per largo Federico Fellini, dove poco lontano è posizionatauna targa a lui dedica: “A Federico Fellini che fece di via Veneto il teatro della Dolce Vita”.

Brunello Bar & Restaurant

Proprio in via Veneto, è possibile fare tappa al Brunello Bar & Restaurant, dove una volta preso posto, tra tavoli di design e poltroncine trendy, è possibile cominciare un viaggio nella cucina gourmet dello chef Luciano Sarzi Sartori, a base di classici della cucina mediterranea, piatti innovativi e materie prime selezionate con cura ogni giorno. Da provare: Rigatone ‘Senatore Cappelli’ con battuto d’anatra stufato, porri croccanti e pecorino di Pienza.

2-     Fontana di Trevi

Seconda tappa, la mitica Fontana di Trevi, dove Marcello Mastroianni e Anita Ekberg trascorrono la serata facendo il bagno nella fontana, in una delle scene più famose del film e della cinematografia italiana.

Diana’s Place Bistrot

Poco distante da piazza di Trevi, si trova Diana’s Place Bistrot, locale dedito a una cucina italiana dalle sfumature gourmet. Ristorante ed enoteca, offre piatti di charcuterie italiana e crudité di pesce, dando spazio a una selezione di primi piatti della tradizione romana e italiana. Da provare: Tartare di tonno, misticanza, porcini sott’olio e confettura di mirtilli.

3-     Cupola di San Pietro

Il tour dei luoghi de ‘La Dolce Vita’, prosegue passando per la cupola di San Pietro. Qui, lungo la scalinata, si incontrano per la prima volta il giornalista Marcello (Marcello Mastroianni) e l’attrice Sylvia (Anita Ekberg) e insieme salgono a visitare la cupola di Michelangelo.

Cuoco & Camicia

In via di Monte Polacco, vicino alla Basilica di San Pietro, si trova Cuoco & Camicia, ristorante che esprime lo spirito del quartiere Monti, zona ricercata che pullula di locali e in cui si respira un’atmosfera d’altri tempi. Questo ristorante propone una cucina stagionale, fresca e dallo stile contemporaneo. Da provare: Carbonara al contrario… con zucchine romanesche.

4-     Piazza del Popolo

Nella filmografia di Fellini le piazze rappresentano spesso un punto di incontro tra i protagonisti e anche nella ‘La Dolce Vita’, queste sono al centro di scene memorabili. Ed è proprio nella famosa piazza del Popolo, sotto la terrazza del Pincio, in cui si fermano Marcello Mastroianni e l’attrice francese Anouk Aimée, che interpreta Maddalena. 

Babette

In via Margutta è possibile fare una sosta da Babette. Cucina mediterranea preparata con ingredienti scelti, per un menu che varia a seconda della stagione e della creatività dello chef. D’estate, per godere al massimo della bellezza di Roma, è possibile assaporarne le prelibatezze comodamente seduti nel dehor sul retro, lontano dai rumori della strada. Da provare: Ravioli ripieni di salmone, con ragù di gamberi rossi, robiola e aneto.

5-     Piazza Barberini

Altro luogo rimasto nell’immaginario collettivo, a pochi passi dalla via Veneto, è piazza Barberini. E qui si può concludere il tour sulle orme de ‘La Dolce Vita’, dalla parte opposta di via Veneto rispetto a Porta Pinciana.

Ristorante Tullio

Pur avendo perso lo smalto degli anni ‘60, la zona tra piazza Barberini e via Veneto è ancora tra le più affascinanti della capitale. In via San Nicola da Tolentino, che si trova in direzione Quirinale, poco oltre Palazzo Barberini, si colloca il Ristorante Tullio, in attività già negli anni ‘60, quando Fellini girava ‘La Dolce Vita’. La sua gestione famigliare e l’estrema attenzione alla freschezza degli ingredienti, ha reso il locale un’opzione di preferenza per una vastissima clientela. Per turisti o romani, Tullio è il punto di riferimento per tutti coloro che sono alla ricerca di una cucina di qualità. Nel menu trovano spazio i grandi classici romani ma anche pietanze che omaggiano la cultura italiana tout court come gli agnolotti al ragù, la pasta e fagioli e la bistecca alla fiorentina.

“La Dolce Vita rappresenta l’opera più nota del maestro Fellini e ha portato nel mondo la grande bellezza di Roma e del nostro Paese”, commenta Andrea Favarato, VP Southern and Western Europe di Quandoo. “In occasione dei 100 anni dalla nascita del noto regista, abbiamo voluto omaggiare una delle sue pellicole più famose, ripercorrendo i luoghi del film che hanno l’hanno resa celebre. Grazie a questa guida gastronomica, sarà possibile scoprire la Roma di oggi e metterla in contrapposizione con la città rappresentata nel film, tra nuovi e antichi locali che traducono in piatti la vera romanità”.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-