Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Granarolo aderisce al secondo Saturdays for future promosso dall’ASviS. A luglio l’annuncio del piano triennale ispirato al Goal 12 Produzione e Consumo responsabili, da settembre iniziative anti-spreco con la complicità dei consumatori

Convinta dell’importanza dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, sottoscritta nel 2015 da 193 Paesi dell’Onu, e dell’urgenza di decisioni importanti da parte delle aziende alimentari e delle istituzioni sulle filiere produttive, con un impegno rendicontato sul Goal 12 “Produzione e Consumo Responsabili”, Granarolo ha deciso di aderire all’iniziativa SaturdaysforFuture promossa anche per sabato 30 novembre da ASvis, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (https://asvis.it/), con iniziative in tutta Italia.

L’obiettivo condiviso con ASviS è quello di contribuire a migliorare le abitudini di spesa, trasformando il sabato nel giorno di sensibilizzazione e impegno per persone e imprese per la produzione e il consumo responsabili a favore dello sviluppo sostenibile, anche in vista delle spese natalizie.

Consumare in modo consapevole e responsabile significa, in primo luogo, evitare lo spreco, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare e scegliere in modo responsabile i prodotti che si acquistano, guardando alla sostenibilità del nostro modello di sviluppo”, hadichiarato il portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini. “Il cambio di abitudini potrà innescare un processo virtuoso, incidere positivamente sui modelli di produzione e rendere le aziende più responsabili e più sostenibili, non solo sul piano ambientale ma anche su quello sociale, in primo luogo verso i propri dipendenti”.

Abbiamo bisogno che più istituzioni, più aziende, più consumatori attenti facciano sentire la loro voce, portando maggiore consapevolezza nelle case, sottolineando la grande responsabilità che ognuno di noi ha nel produrre, nell’acquistare, nel buttare”, commenta Gianpiero Calzolari, Presidente di Granarolo. “Dobbiamo semplificare la sostenibilità senza banalizzarla. Sempre più il consumatore dovrà essere complice della sostenibilità di agricoltori e allevatori.  Ognuno di noi sarà sul campo o in stalla quando sceglierà un prodotto a scaffale. L’innovazione può cambiare le nostre vite e dare un contributo importante al raggiungimento dei goal, innovazione portata nei campi e nelle industrie, a casa e in vacanza. Dobbiamo rompere le dighe insieme, ci dice il Prof. Giovannini e abbiamo deciso di farlo con 3 impegni importanti per il futuro e l’appoggio a una serie di iniziative fondamentali come SaturdaysforFuture”.

Per quanto attiene ai tre impegni importanti (attuare ogni giorno un benessere animale diffuso nei nostri allevamenti e portare la sostenibilità nei nostri allevamenti, allontanarci dalla plastica, promuovere l’anti-spreco anche con misure importanti come l’allungamento della durata dei prodotti) vi è un piano a tre anni, di cui è possibile leggere sul sito https://www.gruppogranarolo.it/.

Tre sono le azioni messe a punto da Granarolo, realizzate a partire da settembre e che si rinnoveranno in occasione del SaturdaysforFuture di sabato 30 novembre:

1

Distribuzione gratuita e fino a esaurimento scorte di un prodotto a data corta a chiunque si rechi nella giornata di sabato in uno dei tre spacci Granarolo siti a Bologna, Castelfranco Emilia (MO) e Gioia del Colle (BA).

Gli spacci Granarolo sono stati concepiti in chiave di sostenibilità per ridurre gli sprechi di prodotto a data corta e per consentire ai consumatori un risparmio sul prezzo a scaffale, che sarà significativo sugli oltre 50 prodotti a scadenza ravvicinata presenti ogni giorno in apposite aree promozionali last minute. Gli spacci sono market del fresco a libero servizio nati per i dipendenti Granarolo ma dove anche i consumatori privati possono oggi fare acquisti più orientati a evitare lo spreco.

2

Alle ore 11 e alle ore 16, presso lo spaccio Granarolo di Gioia del Colle (BA), le famiglie potranno partecipare a laboratori gratuiti orientati a recuperare il packaging dei prodotti. Una campagna social solleciterà mamme e papà a portare una bottiglia del latte o un vasetto di yogurt o di mascarpone da casa e da questi, quasi per magia, nasceranno oggetti da poter riutilizzare: borracce per la bicicletta, ciotole da viaggio per i nostri amici a quattro zampe, portasacchetti e casette per gli uccellini. Un modo divertente per scoprire altre facce del packaging e per passare qualche momento a pensare cosa in più si potrebbe fare per evitare lo spreco, ridurre al minimo i rifiuti, riciclare.

3

Una campagna sui principali social per sensibilizzare il consumatore a conservare meglio i prodotti nel frigorifero con utili suggerimenti e qualche segreto per far durare più a lungo i prodotti e il frigorifero. Non mancheranno naturalmente facili ricette anti-spreco.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-