Vola fino a Shanghai, insieme con il Salone del Mobile, Acqua S.Bernardo che dal 20 al 22 novembre prossimi si troverà all’interno di SEC – Shanghai Exhibition Center, importante quartiere fieristico della Repubblica Cinese per la quarta tappa del Salone del Mobile.Milano Shanghai dedicato al design e al legno arredo.

«Acqua S.Bernardo con questa grande opportunità rafforza la sua presenza in una vetrina di prestigio, su un mercato molto interessante, come quello cinese – spiega il direttore generale di Acqua S.Bernardo, Antonio Biella – La partnership con il Salone del Mobile come acqua minerale ufficiale, lega le nostre realtà con grande feeling e ci accosta al mondo del design con cui abbiamo un’affinità naturale. Tutto questo è arricchito dalla possibilità strategica di presentarci insieme su due piazze primarie come Mosca e a Shanghai». «Per quest’occasione avremo il piacere di organizzare una cena in collaborazione con il Salone del Mobile che vedrà Matteo Morra, giovane chef piemontese, preparare delle specialità italiane per gli ospiti internazionali che giungeranno nella location “HYH MANSION West 2 Hall, Gate 7, Shanghai Exhibition Center»

Anche a questa tappa Acqua S.Bernardo dedica una Limited Edition, creata insieme con il Salone del Mobile e che ritrae la città di Shanghai grazie alla matita dell’illustratore Giovanni Gastaldi, giovane artista, che ha già collaborato con Acqua S.Bernardo per l’edizione limitata dedicata a Cuneo e quella dedicata a Mosca.

In questa illustrazione Gastaldi gioca sul contrasto tra antico e moderno, accostando dei monumenti iconici della città come lo “Shanghai Pudong Customs”, il “Ritz Carlton Shanghai”, la “Jin Mao Tower” e la “Shanghai Tower” per seguire con l’ “Oriental Pearl Tower”, il “Shanghai World Financial Center” e il “Shanghai Grand Theatre” presentati in uno stile che interseca l’antico e il moderno. «La tavola è stata realizzata miscelando la tecnica digitale e quella manuale, scegliendo palette antiche» dice l’illustratore.

Il legame tra il design, l’arte e la leggerissima acqua, che sgorga dalle Alpi Marittime parte da lontano, con le prime storiche réclame disegnate da Leonetto Cappiello, nel 1926, rimaste nell’immaginario collettivo. Negli anni Novanta ecco la collaborazione con il grande designer Giorgetto Giugiaro, nato proprio a Garessio, come la S.Bernardo e autore delle inconfondibili bottiglie “Gocce”. «La nostra acqua e le nostre bottiglie rappresentano oggi un’eccellenza del Made in Italy – aggiunge Biella – Siamo orgogliosi della nostra qualità e della nostra italianità che vengono apprezzate anche all’estero. Insieme con le fiere internazionali del settore food, crediamo sia importante per il nostro brand affiancarsi anche a grandissimi eventi su temi nodali della vita di ogni persona. L’arredamento della casa o di qualsiasi ambiente è uno di questi. Le stesse case in cui siamo pronti a fare entrare la nostra acqua».