Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

A Londra c’è ‘FOOD: Bigger than the Plate”, mostra sui futuri alimentari alternativi, creativi, sostenibili e possibili

Resterà aperta fino al 20 ottobre 2019 la mostra “FOOD: Bigger than the Plate”, allestita presso la Storey Gallery 39 e la North Court del Victoria & Albert Museum di Londra, che racconta come individui, comunità e organizzazioni innovative stiano radicalmente reinventando il modo con cui coltiviamo, distribuiamo e sperimentiamo il cibo.

La mostra – articolata nelle quattro sezioni Compost, Farming, Trading, Eating – arriva in un momento cruciale, in cui il cibo e il nostro rapporto con esso sono argomenti al centro del dibattito e dell’interesse globale. I visitatori vengono accompagnati in un viaggio sensoriale attraverso il ciclo del cibo, dal concime alla tavola, viaggio che pone domande sul modo con cui le scelte collettive che facciamo possono condurre a un futuro alimentare più sostenibile, giusto e delizioso, in modi inaspettati e giocosi.

“Il cibo è uno degli strumenti più potenti attraverso cui diamo forma al mondo in cui viviamo, a partire dal modo in cui creiamo società, cultura e piacere a quello in cui determiniamo il nostro rapporto con la natura – hanno spiegato Catherine Flood e May Rosenthal Sloan, co-curatrici della mostra FOOD: Bigger than the Plate. – In un’epoca di grandi sfide ecologiche, società in rapido cambiamento e reinvenzione tecnologica, questo è il momento cruciale per chiederci non soltanto cosa mangeremo domani ma che tipo di futuro alimentare vogliamo. Come sarà? E che sapore avrà? Oggi si stanno ponendo queste domande anche una vasta gamma di creativi. Mettendo il cibo nel cuore del museo, la mostra è un’opportunità entusiasmante per vedere insieme alcuni dei migliori in questo settore e guardare al cibo come terreno fertile per parlare di cittadinanza, sovversione e celebrazione”.

Sono oltre 70 i progetti contemporanei, le nuove commissioni e le collaborazioni creative proposte, che hanno visto artisti e designer lavorare fianco a fianco con cuochi, agricoltori, scienziati e comunità locali. I progetti, adottando una prospettiva fresca, sperimentale e molto spesso provocatoria, presentano idee e futuri alimentari alternativi, spaziando dagli esperimenti gastronomici agli interventi creativi in agricoltura, con diversi contributi che letteralmente crescono negli spazi della galleria londinese. (…) (fonte Canalearte)

FOOD: Bigger than the Plate
Victoria & Albert Museum | Storey Gallery 39 and North Court
Cromwell Road | Londra, SW7 2RL

18 maggio – 20 ottobre 2019
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.45
Venerdì dalle 10.00 alle 22.00
vam.ac.uk/food | #PlateUp

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

-