Si annuncia un periodo di grandi novità ed importanti appuntamenti per la famiglia Marani, che dal 14 al 16 Settembre con l’evento “Infarinati”, aprirà le porte della propria azienda situata ai piedi del borgo storico di Trevi, agli addetti ai lavori, chef, panificatori, pastry chef, pizzaioli e stampa di settore che potranno conoscere da vicino la linea produttiva e le persone che con dedizione ed impegno “fanno” le farine umbre, confrontandosi, IN-Formardosi, ma soprattutto divertendosi in un territorio ricco di bellezza e fascino.

3 le aree tematiche su cui verteranno le dimostrazioni e le attività gratuite in programma durante l’Open House:
Pasticceria – Pizzeria – Panificazione. Per ognuna di esse i Maestri dell’Accademia di Formazione Antico Fienile di Molino sul Clitunno, organizzeranno speech e momenti pratici di laboratorio per far toccare con mano gli impasti prodotti con le varie referenze. Tutte attività gratuite alle quali occorre solamente iscriversi per prenotarsi. Lunedi 16 Settembre alle ore 11 un’interessante tavola rotonda con la dott.ssa Evelina Flachi che parlerà di farina e grano nell’ambito di una corretta alimentazione e di uno stile di vita sano.

Ebook Gratuito “I 7 Peccati di chi gestisce una Pizzeria”
Durante l’Open House si potranno scambiare consigli e suggerimenti con Federico Visinoni, Campione del Mondo 2015 del Pizza World Championship di Parma e titolare di un noto brand di franchising nel ramo della pizzeria che, in collaborazione con Molino sul Clitunno ha realizzato l’ ebook “ I 7 Peccati Capitali di chi gestisce una Pizzeria”. Scaricabile gratuitamente dal sito aziendale, offre indicazioni pratiche rivolte ai pizzaioli imprenditori, nell’ottica aziendale di una filiera di qualità che viaggia sul doppio binario dell’eccellenza del prodotto e dell’IN-Formazione a 360° per gli addetti ai lavori.

Da sempre infatti la volontà dell’AD di Molino sul Clitunno, Pierluigi Marani, è quella di IN-Formare chi utilizza le farine umbre, non solo a livello pratico con corsi e laboratori sulle tecniche di lavorazione – tenuti regolarmente presso la propria Accademia di Formazione Antico Fienile – ma proponendo anche un supporto a livello gestionale ed operativo, per l’imprenditore dell’arte bianca. Solo così infatti la filiera della qualità e dell’eccellenza può avere un flusso circolare e di successo, a beneficio del produttore, dell’imprenditore ma soprattutto del consumatore finale.
L’Ebook offre un duplice obbiettivo formativo, rivolgendosi a chi ha già una propria attività e a chi invece vuole avviarla, come si legge nella presentazione: “Per te che già sei un pizzaiolo imprenditore, per ricordarti di non perdere mai di vista i 7 peccati capitali che possono minare le nostre imprese, per trasferirti la voglia e la curiosità di approfondire questi concetti e farli tuoi restando continuamente In-Formato. Per te che hai appena iniziato o vuoi iniziare un progetto imprenditoriale di pizzeria, per metterti a conoscenza dei 7 punti fondamentali che necessitano di una solida preparazione e di una formazione costante, per indicarti la strada da seguire ed aiutarti con un percorso mirato, a fare dei 7 peccati capitali, le 7 leve di sviluppo della tua attività!”. Produrre Reddito o Produrre Qualità? L’idea di realizzare uno strumento che fosse un sostegno pratico al doppio ruolo del pizzaiolo /imprenditore, Federico Visinoni ce l’aveva già da tempo, da quando anche lui si scontrò per la prima volta con il difficile compito di portare avanti una pizzeria di qualità, che fosse però anche un’azienda economicamente sana. Dal suo passato nel campo della finanza Federico Visinoni ha tratto importanti spunti che oggi sono stati declinati tra le righe dell’ebook “I 7 Peccati Capitali di chi gestisce una pizzeria” per dare consapevolezza ed elementi di riflessione al pizzaiolo/imprenditore. Un nuovo importante traguardo messo a segno da questa virtuosa azienda umbra, fortemente convinta che una vera filiera di qualità parte dell’eccellenza del chicco di grano e arriva sulle nostre tavole con un prodotto healty food oriented e genuino, passando anche per un processo imprenditoriale sano e di successo!

Molino sul Clitunno & Chef Awards
In concomitanza all’Open House, Molino sul Clitunno sarà partner di Chef Awards, la kermesse in programma ad Assisi dal 14 al 16 Settembre, che premierà – durante la Celebrity Night in programma il 16 Settembre al teatro Lyrick di Assisi – il Best Chef d’Italia 2019 secondo la guida digitale Gastroranking.it.
Un connubio tra l’azienda umbra e l’esclusivo network di Chef Awards, fondato sulla condivisione di un approccio etico alla cultura gastronomica italiana, che guarda all’innovazione, all’eccellenza della materia prima e alla valorizzazione delle tradizioni territoriali, attraverso le declinazioni culinarie e le interpretazioni che verranno elaborate dagli 8 chef italiani arrivati alle semifinali e che si sfideranno durante l’avvincente torneo della Chef League. Ad utilizzare le farine della nuova Linea ORO PURO 100% grano emiliano, saranno gli Chef finalisti: Paolo Scaccabarozzi Ristorante Arya, Milano – Mattia Abussi Osteria Zalata, Pavia – Maurizio Della Valle Ristorante Della Valle, Coassolo Torinese – Mauro Buonanno Ristorante Particolare, Siena – Paolo Trippini Ristorate Trippini, Civitella del Lago – Luca Trabalzini, Pentole e Provette, Fasano – Daniele Famà, Putie – La fisheria, Gela -Tiziano Paolini Le Prospettive, Francavilla al Mare.
Domenica 15 Settembre si assisterà invece – presso la suggestiva location del Monte Frumentario ad Assisi, ad una Master Class dedicata all’arte bianca con il Maestro Favio Gargiulo, brand ambassador dell’azienda umbra ed importante docente a livello nazionale di panificazione e pizzeria, nonchè maestro dell’Accademia di formazione Antico Fienile di Trevi. Con lui le farine di Molino sul Clitunno si trasformeranno nei prodotti lievitati che hanno consacrato le farine umbre nel panorama delle farine professionali di alta gamma per la panificazione, la pasticceria e la pizzeria, facendole conoscere ed apprezzare per la loro straordinaria resa e duttilità.
La partnership con Chef Awards segna quindi per Molino sul Clitunno una nuova avventura nel campo della ristorazione gourmet, mettendo in mostra le qualità e la grande versatilità delle oltre 60 personalizzazioni di farine che l’azienda umbra può offrire.