In occasione della Milano Food City, la settimana dedicata al cibo che si conclude oggi a Milano, Molino Rossetto, azienda di Pontelongo (PD) protagonista del mercato delle farine e preparati speciali, ha ricevuto il riconoscimento di “Azienda Green” nell’ambito del Chi è Chi Spring Awards, il premio che il direttore Cristiana Schieppati assegna da oltre vent’anni alle personalità di spicco del mondo del food, della moda, dell’industria e dello spettacolo, che si sono distinte per eccellenza di attitudini o per rilevanza di pratiche adottate nel proprio campo.

Sostenibilità ed attenzione all’ambiente, sono queste le motivazioni che hanno permesso a Chiara Rossetto, amministratore delegato dell’azienda insieme al fratello Paolo, di aggiudicarsi il premio. Sono tante infatti le pratiche di attenzione all’ambiente messe in campo dall’azienda negli ultimi anni: dalla realizzazione di un impianto fotovoltaico per sostenere le linee di confezionamento, all’utilizzo di carta FSC, ovvero proveniente da foreste gestite in maniera responsabile, per il 100% dei pack. Ne è un esempio l’innovativo contenitore della nuova linea CR TOP Farine, la prima e unica linea di farine proposta in Brik da 750 g in carta con chiusura a tappo.

“Per noi quello della sostenibilità rappresenta un valore fondamentale – ha dichiarato Chiara Rossetto durante la premiazione – e siamo molto felici di essere stati premiati per le azioni buone e responsabili che rispondono sia alla vision della nostra azienda, sia alle richieste di un consumatore sempre più esigente. La nostra volontà è quella di proseguire in questa direzione, ci stiamo infatti impegnando a convertire in biologico un numero sempre maggiore di prodotti e ad offrire sempre più referenze di filiera.”

L’evento Chi è Chi Spring Awards, giunto alla terza edizione, si è svolto presso il Baglioni Hotel Carlton di Milano con il Patrocinio del Comune di Milano e con la collaborazione de La Cucina Italiana, media partner della serata.

Tra gli altri premiati Nicola Di Lena, Ellen Hidding, Rosa Fanti, Raffaella e Gigliola Curiel, Cristina Fogazzi, Giulia Valentina, Jo Squillo ed Enrico Buonocore.