Breaking
Gio. Lug 25th, 2024

Renzo Rosso , imprenditore veneto del jeans Diesel e della moda di lusso con diverse griffe, ha varato la holding Brave Wine per gestire le sue attività in questo ramo dell’agroalimentare. Nel portafoglio di questa nuova società l’ultimo acquisto è la “Josetta Saffirio” di Sara Vezza, marchio dell’Alta Langa che produce a Monforte D’Alba (Cuneo), Barolo e Nebbiolo tra i più pregiati. E’ quanto riporta IlGazzettino.

«Ho creato la holding Brave Wine per gestire in toto il mio progetto vino. Lidea è quella di essere presenti nei territori d’eccellenza in Italia e nel mondo – commenta in una nota Renzo Rosso -. Abbiamo già integrato due eccellenze come Benanti e Josetta Saffirio di Sara Vezza, ma continueremo nella nostra ricerca per avere un portfolio rappresentativo della ricchezza e della qualità di questo settore a livello internazionale». Dopo l’esperimento con Canevel (controllata da Masi), si parla di un possibile sbarco diretto nell’area del Prosecco, molto probabilmente l’obiettivo è acquisire una cantina della Docg. Ma lo stesso imprenditore non esclude anche un interesse per i vini francesi.

Rosso è presente nel settore da quasi trent’anni con Diesel Farm, la “fattoria” d’avanguardia sulle colline di Marostica (Vicenza) dove nascono il Rosso di Rosso, il Bianco di Rosso, il Nero di Rosso. Dal 2021 con Red Circle Investments, società di investimenti di famiglia che opera in diversi settori, Mr Diesel ha acquisito una partecipazione rilevante in Masi Agricola (il 7,5%), la società quotata in Borsa produttrice di amarone di alta gamma controllata dalla famiglia Boscaini, una delle cantine più rinomate per il vino d’eccellenza veronese che nei primi sei mesi dell’anno scorso ha segnato ricavi per 56 milioni di euro (+ 22,9% sullo stesso periodo del 2021) e un ebitda di 11,4 milioni (+ 40%).

Oltre a Diesel Farm, Brave Wine gestirà anche una partecipazione significativa rilevata a fine 2022 in Benanti, cantina siciliana dell’area etnea, che lo scorso anno ha ricevuto i Tre Bicchieri Gambero Rosso e le Tre Stelle Oro della Guida Veronelli.

L’azienda Josetta Saffirio è nata alla fine dell’Ottocento con Giovanni Battista Saffirio. Negli anni 90, Sara Vezza, decide di dedicarsi ai vigneti di famiglia, diventando la quinta generazione che con la stessa dedizione si impegna a perpetrare una tradizione lunga oltre duecento anni. L’azienda produce oggi circa 100.000 bottiglie l’anno in regime agricolo biologico certificato, con massima attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale. «L’ingresso di Brave Wine nel capitale dell’azienda ci consentirà di concretizzare più velocemente e con maggiore efficacia il progetto di consolidare i nostri marchi nel mercato del Nebbiolo e del Barolo, nonché lo sviluppo della produzione di Alta Langa. Sono davvero felice di aver trovato un investitore come Renzo Rosso che apprezza il nostro lavoro nelle vigne e condivide la visione a lungo termine dell’azienda e della sua crescita», ha dichiarato Sara Vezza.

Related Post