Breaking
Mar. Lug 23rd, 2024

Anche quest’anno Whole Foods Market ha presentato le sue previsioni per le tendenze alimentari più in voga nel corso del 2023. I dati elaborati dalla società alimentare statunitense, sono stati ripresi da TUTTOFOOD per consegnare al pubblico una visione più ampia possibile di quello che troveremo sulla tavola e anticipare alcune novità, anche in fatto di packaging.


I 5 ingredienti top


Nella lista dedicata ai trend del settore alimentare per il 2023 ci sono grandi ritorni, ma anche new entry sorprendenti. La classifica è stata redatta dal Trends Council consultando i maggiori esperti del settore, sia a livello locale che a livello globale.
Ecco dunque i 5 ingredienti che non mancheranno sulle nostre tavole:

  • Dattero: il dattero non si consumerà solo nella forma e nel modo a cui si è abituati, ma anche all’interno di bevande, nello yogurt e nelle salse. E non è un caso che già lo
    scorso anno TUTTOFOOD ha lanciato, in collaborazione con HostMilano, il contest
    The Dates Connection che traccia un trait d’union culinario tra Oriente e Occidente,
    con protagonista assoluto il dattero nelle sue reinterpretazioni contemporanee. La
    semifinale del Contest, andata in scena a novembre del 2022, ha visto la presenza del National Centre for Palm and Dates saudita, che a TUTTOFOOD 2023 presenterà ai mercati italiani e internazionali le oltre 300 varietà del Paese. Le semifinali proseguono fino a marzo in Qatar, Emirati Arabi e Italia mentre il grande evento conclusivo si terrà proprio in Italia, in una sede ancora top secret. L’iniziativa rientra del percorso internazionale verso le edizioni 2023 di TUTTOFOOD e HostMilano.
  • Pollo: insieme al dattero sulla tavola ci sarà anche il pollo proveniente da aziende che non prevedono l’allevamento intensivo e che sono attente al benessere degli animali.
  • Alghe: complice la larghissima diffusione nei ristoranti orientali, le alghe sono entrate di fatto tra gli alimenti che hanno visto aumentare i consumi. Anche in questo caso, come i datteri, vengono utilizzate come ingrediente presente all’interno di altre preparazioni.
  • Pasta & co: non poteva mancare la pasta, non più soltanto a base di grano o di legumi, ma prodotta anche con verdure, come tagliatelle a base di zucchine, spaghetti di gioviale (guscio di riso integrale biologico), fusilli con banana verde o gnocchi preparati con cavolfiore.
  • Yaupon: questa pianta che cresce prevalentemente nel Nord America contiene nelle
    foglie una percentuale importante di caffeina. Le foglie sono impiegate generalmente per preparare tisane, ma sono diventate anche uno degli ingredienti di punta dei barman per realizzare cocktail.

Related Post