Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Food Affairs

COMUNICAZIONE

Il Rosso di Montalcino compie 40 anni e racconta la sua “anima rock”

Montalcino_Barbara Di Fresco Rainews24 - Enzo Tiezzi - Andrea Costanti - Francesco Ripaccioli

Da vino di ricaduta a prodotto versatile, contemporaneo e rock. Il Rosso di Montalcino compie 40 anni e, in occasione dell’evento celebrativo in programma oggi alla Fortezza del borgo senese, afferma la propria identità uscendo definitivamente dall’ombra del Brunello.

È quanto emerso oggi nel talk-preview riservato alla stampa di Red Montalcino in cui sono intervenuti Enzo Tiezzi, past president del Consorzio del vino Brunello di Montalcino e ‘padre putativo’ del giovane Rosso, Andrea Costanti tra gli artefici del successo commerciale di questo vino e Francesco Ripaccioli, produttore e nipote del primo presidente l’ex Consorzio del Rosso poi confluito nell’ente consortile unitario a metà degli anni ‘90, Primo Pacenti.

Un compleanno che ingloba passato e futuro e che traccia nuovi obiettivi in uno scenario di evoluzione dei consumi particolarmente sfidante, soprattutto per i vini a bacca rossa, che richiede nuovi sforzi in termini di posizionamento sia sul mercato domestico che su quello internazionale. Per questo Consorzio e produttori puntano sempre più sulla versatilità stilistica e di consumo del Rosso di Montalcino, espressione giovane e nello stesso tempo longeva di un territorio tra i più vocati al mondo.

Food ESG Affairs

TM

Food ESG Affairs

Articoli correlati

-